Formula 1: Vettel parla delle libere

Il pilota della Ferrari è ottimista ma parla di Mercedes fuori dalla sua portata.

Le prove libere 2 hanno dato un riscontro incoraggiante: dietro le Mercedes ringhia la Ferrari, sì quella monoposto che l'anno scorso gravitava a distanze siderali adesso è dietro alle frecce d'argento e precede, per il momento, le agguerrite Williams.

E' il segnale che aspettavano in molti e, anche se è ancora presto per gioire, i vertici di Maranello avranno iniziano a crederci davvero, perché se Raikkonen in quarta posizione sembra quello che ha impressionato al volante della Lotus, allora la SF15-T ha davvero fatto un salto prestazionale notevole.

Così, Vettel, nelle dichiarazioni dopo le seconde prove libere si lascia andare ad un certo ottimismo, o quantomeno si auspica di rimanere nella posizione conquistata nelle prime prove cronometrate. "E' stata una buona giornata, non abbiamo avuto molti problemi con la vettura, ma soprattutto nessun problema a livello di affidabilità. Quindi sembra che il lavoro che abbiamo fatto durante i test invernali è stato molto buono. E' stata una giornata in cui tutto è filato liscio e questo è davvero importante. Dal punto di vista della prestazione, ovviamente più in alto sei e meglio è, ma è anche vero che è solo venerdì. Ormai sono in F1 da un bel po' e so che quello che accade al venerdì ha sempre un'importanza relativa".

Intanto la SF15-T è li, in alto, tra le migliori monoposto del circus e questo lascia ben sperare per qualifiche e gara dove potrebbe trovarsi tra le prime 5. "Speriamo di sì - afferma Vettel - oggi ci siamo riusciti e domani vedremo. Dipende ovviamente da quanto carburante avevano imbarcato gli altri oggi, ma per quello che è stato il nostro lavoro, possiamo essere contenti. La cosa più importante è che non abbiamo avuto problemi, perché intorno a questa macchina è stato fatto tanto lavoro non solo dai ragazzi che sono qui, ma anche da quelli che sono rimasti a Maranello".

Poi, riprendendo il discorso delle qualifiche che si apprestano ad arrivare, il quattro volte campione del mondo rivela: "restare davanti alle Williams sarebbe bello, ma in generale a più vetture che possiamo. Senz'altro la Mercedes è fuori dalla nostra portata e dobbiamo essere realisti, ma come ho detto la cosa più importante di oggi è che siamo riusciti a girare senza problemi. E' stata una giornata in cui tutto è filato liscio e non ricordo il mio ultimo venerdì così positivo".

Se vuoi aggiornamenti su FERRARI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 13 marzo 2015

Altro su Ferrari

Ferrari GTC4Lusso T al Salone di Parigi 2016
Anteprime

Ferrari GTC4Lusso T al Salone di Parigi 2016

Debutterà al Salone di Parigi la versione meno potente della Ferrari GTC4Lusso, una sportiva dotata di motore V8 turbo da 610 cavalli.

Ferrari 458 Spider Rosso Scossa by Mec Design
Tuning

Ferrari 458 Spider Rosso Scossa by Mec Design

La supercar della Casa del Cavallino Rampante guadagna un nuovo kit estetico-aerodinamico decisamente originale e vistoso.