Lexus LFA: prenotazioni oltre le aspettative

La Casa ne aveva previste 500. In due mesi sono andate esaurite. Nei prossimi mesi la produzione. Costa 375.000 euro. E' già instant classic?

Lexus LF-A

Altre foto »

Il settore delle vetture di lusso "tira" (in proporzione, naturalmente!). Altrimenti, come si spiega il fatto che, a nemmeno tre mesi dal Salone di Tokyo, i 500 esemplari della Lexus LF-A, la supersportiva ultima nata del marchio di lusso della Toyota, sono andati letteralmente a ruba?

Per la due posti secchi equipaggiata con il 4,8 litri V10, con lubrificazione a carter secco (come nelle vetture da competizione) e con potenza portata a 560 CV a 8.700 giri/min, si può già parlare di un fenomeno Instant Classic. La Lexus, infatti, ne aveva previsto una tiratura di 500 unità. Ma sarà ben difficile, se non impossibile, prenotarne ancora una all'azienda.

In sostanza: non ce ne sono più, e questo a un mese e mezzo dal Salone di Ginevra, periodo che i dirigenti della Casa giapponese avevano indicato come "fine delle trasmissioni". Tuttavia, la metà di marzo conserva una indicazione precisa: sarà il momento entro il quale i facoltosi neo - proprietari della LF-A dovranno confermare l'acquisto, portando con sé - a dimostrazione dell'assenso - un ricco assegno come anticipo.

L'ammontare della caparra - anche "a grandi linee" - chiesto dalla Lexus, non è stato segnalato. Si può, tuttavia, supporre senza timore di smentita che sarà a sette cifre, dal momento che la LF-A è stata messa in vendita a 375.000 euro. Ben di più, perciò, dei 300.000 ipotizzati al momento della sua presentazione al Salone di Tokyo.

Per averla, i "favolosi 500" dovranno attendere non poco, per i termini di allestimento della LF-A, che sarà realizzata in 20 esemplari al mese, a partire dalla metà del 2010. Non va dimenticato, a onor del vero, che negli impianti di Motomachi, dove la "super Lexus" viene allestita, le lavorazioni vengono effettuate per intero a mano: per ogni componente del gruppo propulsore, che utilizza in quantità dei metalli leggeri (lega di alluminio, magnesio e titanio) per il motore e il cambio ASG "sequenziale automatico" a sei rapporti con velocità di cambio marcia regolabile dal conducente; e per la scocca, in plastica rinforzata con elementi in fibra di carbonio.

Per la Lexus, già valida competitor delle berline premium di indole sportiva (Audi, BMW, Mercedes) arriva, adesso, anche il difficile banco di prova in un settore storicamente appannaggio di marchi il cui appeal è fuori discussione: Ferrari è il primo nome che viene in mente; ma anche Lamborghini e Porsche. E se vogliamo, anche Audi (con la R8).

In questo senso, le prestazioni dichiarate dalla Casa costituiscono un ottimo biglietto da visita: velocità massima di 325 km/h, accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi. siamo quasi ai livelli della Ferrari 458 Italia, che offre 570 CV a 9.000 giri, ha una coppia di 540 Nm a 6000 giri, raggiunge i 325 km/h e i 100 da fermo in 3,4 secondi.

Se vuoi aggiornamenti su LEXUS inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 21 gennaio 2010

Altro su Lexus

Lexus LC 500 Hybrid: il lato ecosostenibile della sportività
Anteprime

Lexus LC 500 Hybrid: il lato ecosostenibile della sportività

La nuova sportiva di casa Lexus abbina ad una linea moderna e tagliente una potente meccanica ibrida da 360 CV.

Lexus IS restyling: svelata a Parigi 2016
Anteprime

Lexus IS restyling: svelata a Parigi 2016

La berlina giapponese con il restyling diventa ancora più affilata nel design.

Lexus UX Concept, design al rovescio e interni olografici
Concept

Lexus UX Concept, design al rovescio e interni olografici

Il prototipo di SUV firmato Lexus porta in dote un futuristico ambiente interno studiato per un'esperienza sensoriale in 3 dimensioni.