Debutta in Giappone la Honda Insight

E c’è grande attesa sui mercati europei per la nuova ibrida giapponese

Debutta in Giappone la Honda Insight

Tutto su: Honda Insight

di Redazione

06 febbraio 2009

E c’è grande attesa sui mercati europei per la nuova ibrida giapponese

.

Tokio, Giappone, 5 febbraio 2009. Honda Motor Company ha annunciato che la nuova Insight farà il suo debutto sul mercato giapponese. La berlina, con motorizzazione ibrida, sarà acquistabile ad un prezzo consigliato al pubblico di 1.890.000 yen, circa 16.500 euro.

Esteticamente la nuova Insight è molto vicina alla concept presentata allo scorso Salone di Parigi. Le forme sono quelle di una berlina compatta a cinque porte dal posteriore alto e sfuggente. Il tutto per rispondere ad un migliore coefficiente di penetrazione aerodinamico.

Il vero fiore all’occhiello della Insight è però il suo cuore. A partire dal propulsore termico denominato i-VTEC da 1.3 litri, due valvole per cilindro a fasatura variabile, che accoppiato ad un nuovo sistema di accensione sequenziale a doppia candela i-DSI, ottimizza la combustione del carburante.

Grazie a questa innovazione la piccola unità di casa Honda è in grado di sviluppare ben 88 CV a 5800 giri. Coadiuvato poi dai 13 CV e 103 Nm di coppia supplementare del motore elettrico, e dal sistema Stop and Go, che spegne il motore ogni qual volta si rilascia l’acceleratore in frenata, gli bastano soli 4,4 litri di benzina per coprire 100 km rilasciando nell’ambiente appena 102 grammi di CO2 per chilometro.

Una sensibile riduzione di consumi quindi, senza rinunciare al piacere di guida. Il nome Insight è stato scelto per denotare una vettura che si inserisce in una nuova era di mobilità, l’ibrido, in cui Honda crede fermamente in un derby tutto giapponese con Toyota.