Lamborghini Gallardo: finita la produzione

Lo stabilimento di Sant’Agata ha prodotto l’ultimo esemplare della Lamborghini Gallardo, la supercar più venduta della storia del marchio.

Lamborghini Gallardo: finita la produzione

Tutto su: Lamborghini Gallardo

di Giuseppe Cutrone

26 novembre 2013

Lo stabilimento di Sant’Agata ha prodotto l’ultimo esemplare della Lamborghini Gallardo, la supercar più venduta della storia del marchio.

Dopo dieci anni di straordinaria carriera è finita l’avventura commerciale della Lamborghini Gallardo, come confermato da un comunicato diffuso dal costruttore di Sant’Agata Bolognese. L’ultimo esemplare della supercar è stato assemblato ieri e si trattava di una Gallardo LP 570-4 Spyder di colore Rosso Mars acquistata da un collezionista. 

La Lamborghini Gallardo saluta il mercato facendo segnare un record significativo, dato che è stata il modello più venduto nella storia della Lamborghini, arrivando ad essere consegnata in 14.022 unità a fonte delle quasi 30.000 vetture realizzate complessivamente finora dal marchio emiliano dalla sua nascita. 

Presentata al Salone di Ginevra 2003, la Gallardo fu progettata dal Centro Stile Lamborghini tenendo ben presente l’obiettivo di creare una supersportiva leggera, dotandola per questo di un telaio in alluminio che si accompagnava al nuovo cambio robotizzato sequenziale, alla trazione integrale permanente con giunto viscoso centrale e al motore, il V10 aspirato di 5,2 litri in grado di erogare originariamente una potenza di 500 cavalli (aumentata poi fino a 570 cavalli per alcune varianti, come la Gallardo LP 570-4 del 2010) e una coppia di 510 Nm. 

Il bilancio della supercar Lamborghini si conclude quindi con 32 diverse varianti distribuite in almeno 45 mercati del mondo, senza contare l’esclusiva Lamborghini Gallardo Polizia Stradale consegnata alla Polizia di Stato negli anni scorsi.