Ferrari F12 berlinetta al Salone di Ginevra

Ecco la nuova Ferrari F12 Berlinetta, la vettura stradale più potente prodotta a Maranello.

Ferrari F12 berlinetta al Salone di Ginevra

Tutto su: Ferrari F12 Berlinetta

di Valerio Verdone

07 marzo 2012

Ecco la nuova Ferrari F12 Berlinetta, la vettura stradale più potente prodotta a Maranello.

L’attesa è finita, finalmente si può vedere dal vivo quella che è stata annunciata come la Ferrari stradale più potente di sempre: la F12 berlinetta. Slanciata, levigata, dirompente, per via del suo fascino inimitabile, la nuova sportiva del Cavallino è un nuovo capolavoro di ingegneria meccanica.

Grazie ad un passo ridotto, al motore arretrato e ad un comparto sospensioni che ha permesso di abbassare ulteriormente la vettura, la F12 Berlinetta appare più filante della sportiva che sostituisce, pur mantenendo il lungo cofano motore che esprime un’evocativa potenza motrice.

La vista anteriore ha un sorriso accattivante costituito dalla grande presa d’aria, come si vede nelle immagini, e un’espressione furba e grintosa conferitagli dai gruppi ottici in stile FF. La fiancata è possente, filante, classica e moderna allo stesso tempo, mentre il posteriore con l’estrattore di grandi dimensioni, i fari tondi e i quattro scarichi non lascia dubbi sul suo carattere.

Sotto il cofano poi troviamo un propulsore che è un vero e proprio generatore d’emozioni, il V12 da 6.262cc da 740 CV capace di spingerla da 0 a 100 km/h in poco più di 3 secondi e di farle toccare i 200 km/h in soli 8,5 secondi. Per tenere tutti questi cavalli sotto controllo la Ferrari ha sviluppato un impianto frenante carboceramico e delle sospensioni magnetereologiche evolute.

L’incremento di cavalli rispetto alla precedente V12 però, non è coinciso con un aumento di peso che, a dispetto delle evoluzioni, è diminuito di ben 70 kg. Merito dell’alluminio utilizzato per la costruzione del telaio.