Opel Ampera, avviata la fase di pre-produzione

Completata in Michigan la prima unità di pre-produzione della Opel Ampera che prepara il campo alla realizzazione in serie

Opel Ampera, avviata la fase di pre-produzione

Tutto su: Opel Ampera

di Lorenzo Stracquadanio

27 aprile 2010

Completata in Michigan la prima unità di pre-produzione della Opel Ampera che prepara il campo alla realizzazione in serie

Opel compie un altro passo in avanti prima della realizzazione definitiva della nuova Ampera, vettura elettrica che arriverà sul mercato verso la fine del 2011. Dalla linea di produzione della General Motors a Warren, nel Michigan, è uscita la prima unità di pre-produzione della vettura con cui il costruttore prepara il campo in vista dell’inizio della produzione vera e propria. Nei prossimi mesi, dalla medesima linea di assemblaggio usciranno ulteriori unità pre-produzione di Ampera, che non saranno venduti nelle concessionarie, ma al contrario impiegati in test di validazione del design, dello sviluppo finale dei controlli e del software del veicolo.

Gli ingegneri europei e statunitensi inoltre sfrutteranno alcuni di questi esemplari per effettuare test drive su strada, mentre altre unità saranno impiegate per i consueti test di sicurezza e integrità strutturale (crash test). “Siamo in linea con i nostri obiettivi per iniziare la produzione di Ampera per il mercato europeo entro la fine del prossimo anno – ha dichiarato Andrew Farah, capo ingegnere Opel per l’Ampera – C’è ancora lavoro da fare, ma l’idea di poter guidare un’Ampera di pre-produzione rappresenta un grande risultato per le squadre negli Stati Uniti e in Europa”.[!BANNER]

L’Opel Ampera, veicolo elettrico ad autonomia estesa, consente di effettuare fino a 60 km a propulsione elettrica. Con l’ausilio del motore termico (che genera corrente che va ad alimentare la batteria stessa) l’autonomia si estende a oltre 500 km. Per ricaricare la batteria è sufficiente collegare il sistema di carica della vettura ad una normale presa di corrente domestica.