Opel Ampera-e: a Papa Francesco un esemplare della vettura 100% elettrica

La compatta 100% elettrica della Casa del Fulmine è stata consegnata al Papa con lo scopo di offrire al Vaticano una mobilità sostenibile.

A margine della conferenza “Laudato Sì: La Sostenibilità tra Comunicazione e Innovazione” che si è svolta nella Città del Vaticano, il CEO del Gruppo Opel – Karl-Thomas Neumann – ha consegnato a Papa Francesco le chiavi di una Opel Ampera-e.

La vettura 100% elettrica della Casa del fulmine sarà un importante tassello per raggiungere l’obiettivo di trasformare il Vaticano nel primo stato completamente alimentato da fonti di energia pulita e rinnovabile. “Siamo orgogliosi, come Opel, di poter contribuire al raggiungimento degli obiettivi ambiziosi della Città del Vaticano” ha dichiarato Neumann che ha aggiunto: “La nostra nuova Ampera-e renderà possibile la mobilità elettrica per l’uso quotidiano senza compromessi.”

Nel corso della conferenza che si è tenuta nello Stato Pontificio si sono affrontati alcuni tra i più importanti temi legati all’eco-sostenibilità dell’ambiente, compresa la mobilità a zero emissioni. Durante l’evento il costruttore tedesco ed Enel si sono impegnati ufficialmente nel contribuire nello sviluppo di un piano di eco-mobilità per il territorio del Vaticano. Ricordiamo che la Ampera-e dichiara un’autonomia di oltre 520 km (in base al ciclo NEDC) che corrispondono a circa 350 km nella guida di tutti i giorni e risultano almeno 100 km in più rispetto alle dirette concorrenti.

Opel Ampera-e al Salone di Parigi 2016 Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Opel Mokka 2021: le caratteristiche

Altri contenuti

Elettrificazione “per tutti” e nuovi servizi alla mobilità al centro della rassegna lombarda che costituisce un’importante manifestazione per la ripartenza dell’intera filiera automotive dopo l’emergenza sanitaria.