Una Testa Rossa da record all’asta a Maranello

All’asta una rarissima 250 TR Scaglietti: sfonderà i 10 milioni di euro?

Una Testa Rossa da record all'asta a Maranello

di Redazione

12 febbraio 2009

All’asta una rarissima 250 TR Scaglietti: sfonderà i 10 milioni di euro?

.

Ci si aspetta un’asta da record il 17 maggio a Maranello. In occasione dell’evento “Ferrari, leggenda e passione“, la casa d’aste americana Rm Auctions, in collaborazione con Sotheby’s metterà in vendita una Ferrari 250 Testa Rossa del 1957 con numero di telaio 0714TR.

Considerata una delle Ferrari più rappresentative, con i caratteristici passaruota allungati disegnati da Scaglietti, la serie 250 TR è stata prodotta dal 1957 al 1958, in soli 22 esemplari. Questa vettura si impose presto nelle gare internazionali, prendendo parte a 19 competizioni internazionali e 10 gare nazionali, fra cui la 1000 miglia di Buenos Aires e la 12 ore di Sebring.

Vinse anche in Europa, per la precisione la Targa Florio del 1958 e la 24 Ore di Le Mans del 1960 e del 1961. Elegantissima nella sua livrea nera completata dal muso rosso, anche la 0714TR fece la sua parte, ottenendo importanti piazzamenti nelle più prestigiose corse mondiali, sia pilotata dal primo proprietario, il carrozziere e pilota modenese Pietro Drogo, che dai successivi acquirenti.

Drogo la condusse nella Mille Miglia di Buenos Aires del gennaio 1958, dove ottenne un ottimo quarto posto lottando alla pari con piloti come Phil Hill e Peter Collins. Poi, dopo aver gareggiato a Cuba e in Portogallo, la vettura fu venduta all’imprenditore texano Alan Connell che, nel 1959, vinse diverse gare sui circuiti Nord Americani. L’ultima competizione a cui prese parte questa mitica automobile fu ad Elkhart Lake, nel 1963.

Attualmente il record di vendita per una vettura è detenuto da un’altra Ferrari, la 250 GT California Spyder, che è stata acquistata lo scorso anno per 10.894.400 dollari (circa 8.375.000 euro), ma gli addetti ai lavori scommettono che il limite sarà polverizzato dalla 0714TR.