Lamborghini: addio alla Murcielago dopo 4.099 esemplari

La Casa di Sant’Agata Bolognese ha annunciato che la supercar con motore V12 non è più disponibile e l’erede arriverà nel 2011.

Lamborghini: addio alla Murcielago dopo 4.099 esemplari

di Redazione

05 novembre 2010

La Casa di Sant’Agata Bolognese ha annunciato che la supercar con motore V12 non è più disponibile e l’erede arriverà nel 2011.

Esce di scena la Lamborghini Murciélago, dopo 4.099 esemplari prodotti. Oggi 5 novembre è stata celebrata la fine della produzione con una mostra speciale assieme alle altre vetture V12 prodotte dalla Casa del Toro, come la GT 350, la Miura, la Countach e la Diablo SV. L’ultimo esemplare è stato prodotto lo scorso 11 maggio e si tratta di una LP670-4 SuperVeloce di colore Arancio Atlas acquistata da un cliente svizzero.

“Per quasi dieci anni la Murciélago è stata l’icona del marchio Lamborghini e ha ottenuto un successo clamoroso” ha dichiarato Stephan Winkelmann, Presidente e ad di Lamborghini. “La Murciélago è la pura incarnazione della filosofia del nostro marchio. Il suo design estremo, senza compromessi e inconfondibilmente italiano è già leggendario nel mondo delle auto sportive”.

La Lamborghini Murciélago è entrata in produzione a Sant’Agata Bolognese nel 2001 e la prima serie era equipaggiata con il motore 6.2 V12 da 580 CV. La supercar in questione è il primo modello sviluppato sotto la gestione di Audi che ha rilevato il costruttore italiano nel 1998.[!BANNER]

Inoltre, la Murciélago ha portato al debutto la soluzione composta da telaio tubolare in acciaio abbinato alla fibra di carbonio, quest’ultima utilizzata per alcuni componenti esterni, interni e tecnici. Come sottolineato anche da Winkelmann, nel 2011 debutterà l’erede della Lamborghini Murciélago che sarà caratterizzata dalla sigla LP700-4.