Rolls-Royce Cullinan: continuano i test con National Geographic

La Rolls-Royce Cullinan prosegue i suoi test sui terreni più disparati del mondo seguita dalle telecamere del National Geographic.

Rolls-Royce Cullinan: continuano i test con National Geographic

Tutto su: Rolls-Royce

di Giuseppe Cutrone

03 maggio 2018

Le prove su vari tipi di terreno che vedono protagonista la Rolls-Royce Cullinam, il SUV di lusso che la casa inglese svelerà ufficialmente online il prossimo 10 maggio, sono oggetto di “The Final Challenge“, una serie di video realizzati da National Geographic che seguono da vicino le ultime fasi di messa a punto della vettura.

L’originale collaborazione tra Rolls-Royce e National Geographic prosegue quindi parallelamente al programma di sviluppo della nuova Cullinan. L’ennesimo filmato è stato pubblicato recentemente e mostra il SUV impegnato in ambienti dal clima estremo che gli consentono di mettere in mostra le sue doti di polivalenza sulla sabbia del deserto, sulla neve, sul ghiaccio e perfino in mezzo al fango.

La Rolls-Royce Cullinan sarà ovviamente caratterizzata da una meccanica e da un’elettronica sopraffine, come si addice a una vettura che si fregia del celebre marchio britannico. Il telaio è stato costruito in alluminio per ridurre il peso complessivo, mentre sarà presente la trazione integrale e non dovrebbe mancare nemmeno l’asse posteriore sterzante.

Il motore, invece, sarà con ogni probabilità il V12 biturbo da 6,75 litri già visto sula Phantom, anche se in questo caso potrebbe presentarsi in una variante capace di erogare qualcosa in più dei 563 cavalli e dei 900 Nm di coppia assicurati sulla berlina.

Il programma Rolls-Royce per il suo SUV prevede di continuare per tutto il mese di maggio con i test su strada che saranno ancora ripresi da National Geographic. Sul canale YouTube del costruttore inglese si possono vedere tutti i filmati pubblicati finora per raccontare il viaggio intorno al mondo che ha visto la Cullinan partire dalla Scozia per arrivare alla sua destinazione finale, cioè gli USA, passando per il Medio Oriente e diversi altri suggestivi paesaggi.