Rolls-Royce Cullinan: il modellino costa come un’auto

Esatta riproduzione del SUV “vero”, la replica in miniatura prodotta a Goodwood: oltre 1.000 pezzi, montaggio a mano, 450 ore di lavoro; e prezzi adeguati.

Se l’esemplare “reale” è un SUV full-size, la sua riproduzione in scala è, per dimensioni, più vicina ad essere un SUV di taglia small. Il paragone, ad una prima occhiata forse un po’ “azzardato”, è in realtà legittimo, trattandosi di un “modellone” che riproduce, nei minimi dettagli, uno dei veicoli di fascia “Sport Utility” più imponenti, accessoriati ed esclusivi sul mercato. Però in piccolo (si fa per dire), con le medesime dotazioni e gli stessi accessori. E se la vettura “dal vero” misura 5,34 m di lunghezza, la sua esatta riproduzione in scala 1 a 8 risulta lunga quasi ben 43 cm. Non propriamente un “giocattolino”; e neanche, come vedremo, nella cura maniacale per le rifiniture, così come nel prezzo, che al pari del modello “vero” è alla portata di ben poche tasche. Assolutamente “fuori dal coro” anche nell’inedita versione in scala, realizzata in forma ufficiale dalla stessa Casa costruttrice.

Un capolavoro di miniatura

Si tratta dell’ultima proposta (in ordine di tempo) della boutique Rolls-Royce, che traduce in accessori ed articoli di personalizzazione vetture e per il lifestyle l’immagine unica nel proprio genere del marchio di Goodwood. Accanto ad accessori di decorazione per l’abitacolo e gli esterni, cura dell’auto, cerchi e pneumatici, tonneau cover, ombrelli, coperte e plaid, articoli di Haute Couture, gli immancabili set da champagne e per il pic-nic (articoli, questi ultimi, che… non possono mai mancare nel corredo di una Rolls), fa bella mostra di se il modello, otto volte più piccolo dal vero, del “super-SUV” Rolls-Royce Cullinan, introdotto sul mercato nel 2018 e proposto con prezzi che partono da 338.000 euro.

Ha suscitato ammirazione anche nei vertici Rolls-Royce

Un capriccio per enthusiast della nobile factory di Goodwood, un autentico capolavoro di miniatura (e ci mancherebbe, considerati gli atout di assoluta esclusività da sempre alla base delle creazioni del marchio della “Vittoria Alata”) che ha suscitato l’ammirazione persino dell’amministratore delegato Rolls-Royce: “Questo modello in scala aggiunge un’ulteriore dimensione alla filosofia ‘Effortless, Everywhere’ alla base del progetto Cullinan – osserva Torsten Müller-Ötvös – E dimostra, oltre a ricordarci in qualità di Casa costruttrice, che la ‘Grandeur’ ispiratrice di ogni nostra vettura può applicarsi anche sui modelli in scala ridotta”.

Gli stessi materiali ed allestimenti

Ogni componente che contribuisce alla realizzazione dell’insieme del veicolo, rendono noto i tecnici di Goodwood, è stato minuziosamente ridotto otto volte. Ciò significa, tanto per intenderci, che la replica in scala 1 a 8 di Rolls-Royce Cullinan presenta gli stessi materiali del veicolo in corrente produzione. Ecco, quindi, le medesime tinte carrozzeria (ne vengono proposte due: Tungsten ed Arctic White) così come i pregiatissimi pellami e radiche utilizzati per l’allestimento degli interni; dei micro-Led che costituiscono l’impianto di illuminazione, i medesimi materiali dell’unità motrice, le stesse leghe per i cerchi e così via.

Chissà se anche la piattaforma è stata riprodotta?

Sarebbe interessante conoscere se anche le dinamiche telaio siano state replicate fedelmente. Ricordiamo che Rolls-Royce Cullinan viene allestito sulla piattaforma “Architecture of Luxury”, pianale-scocca costruito interamente in alluminio e che ha debuttato quale “ossatura” della attuale ottava generazione di Rolls-Royce Phantom: la ultra-esclusiva piattaforma, nel caso di Cullinan, giustifica ulteriormente il proprio engineering di progettazione, sviluppato per garantire al corpo vettura una superiore rigidità torsionale rispetto alle generazioni precedenti (fino al 30% in più). E per l’assetto, si fa ricorso a sospensioni anteriori a doppio quadrilatero e ad un retrotreno multilink con sistema direzionale, a loro volta gestite da un sistema di regolazione autolivellante a comando pneumatico attraverso la commutazione delle varie modalità di guida funzionali ai differenti programmi di marcia.

Oltre 1.000 pezzi, tutti assemblati a mano

Curiosità a parte, è in ogni caso significativo apprendere che la “baby” Rolls-Royce Cullinan in scala 1 a 8 si compone di ben oltre 1.000 singoli pezzi, ciascuno dei quali viene assemblato, con una pazienza da orologiaio – e del resto, l’assemblaggio di automodelli di tale immagine non è molto dissimile dalla “Haute Horlogerie” – che richiede fino a 450 ore di lavoro. Ovviamente, tutte “a mano”, con l’obiettivo di far sì che ogni replica in scala sia, per dirla secondo quanto dichiarano a Goodwood, “Impossibile da distinguere da un esemplare a grandezza reale”.

Rolls-Royce Cullinan replica 1 a 8: quanto è “grande”

Queste le dimensioni esterne.

  • Lunghezza: 43 cm
  • Larghezza: 27 cm
  • Altezza: 23 cm
  • Passo: 412 mm.

Appunto: “ingombri” otto volte più piccoli del normale (e ci piacerebbe sapere se anche il volume di carico utile al vano bagagli sia stato oggetto di replica “in piccolo”: se la capacità massima, a sedili posteriori completamente abbattuti, è di 1.930 litri, nel caso della “baby-Cullinan” dovrebbe essere di 241 litri, che – curiosamente – è di per se superiore a quella di molte citycar a grandezza reale attualmente in circolazione).

Le dotazioni: quasi come quella vera

Ogni unità, comunica Rolls-Royce, viene alimentata mediante presa Usb. L’energia serve a comandare le principali “fonti” attraverso le quali ammirare i più piccoli dettagli del modello:

  • apertura e chiusura delle porte “ad armadio”
  • apertura e chiusura del portellone posteriore
  • apertura e chiusura del cofano motore
  • accensione e spegnimento luci e illuminazione “ambient” abitacolo anche a distanza.

La personalizzi ad immagine e somiglianza di quella vera

Ogni esemplare di Rolls-Royce Cullinan in scala 1 a 8 viene corredato, per la sua esposizione, di una vetrina ad hoc, realizzata in perspex. “Noblesse oblige”, a disposizione del cliente c’è la possibilità di ordinare un programma di personalizzazione analogo a quello scelto per la propria vettura conservata in garage. Il programma “ad personam” offerto da Cullinan è dunque anch’esso fedelmente replicabile. In questo caso, tuttavia, il prezzo di vendita del “modellone” può aumentare sensibilmente.

E ora il prezzo: tenetevi forte!

E sì che già nella “configurazione-base” l’importo richiesto da Rolls-Royce si fa decisamente sentire: si parla di cifre-base che partono da quasi 13.800 sterline, come dire poco più di 15.520 euro. È però un affare, per chi abbia la possibilità di permetterselo: se la “baby-Cullinan” fosse in scala 1 a 8… anche nel prezzo, andrebbe a costare non meno di 42.250 euro (visto che per acquistare una Cullinan, i prezzi partono da 338.000 euro).

Rolls-Royce Cullinan in scala 1:8: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Rolls-Royce Phantom Rose: ispirata al mondo floreale

Altri contenuti