Alfa Romeo MiTo GTA

Su Alfablog.nl spunta una prima foto della piccola e sportivissima MiTo GTA in predicato di debuttare a Ginevra

Alfa Romeo MiTo GTA

di Redazione

22 febbraio 2009

Su Alfablog.nl spunta una prima foto della piccola e sportivissima MiTo GTA in predicato di debuttare a Ginevra

.

Chi ha dimenticato la 147 GTA? Pochi, specialmente in Germania, dove le prime Golf R32 difficilmente mettevano dietro il V6 del Biscione, in grado di scatenare tutta la cavalleria sulle Autobahn tedesche senza il timore di costose istantanee.

Il nome GTA ha grandi tradizioni: l’Alfa Romeo Giulia GTA, acronimo di Gran Turismo Alleggerita, nel ’65 fece grande scalpore con i suoi 745 chilogrammi e la potenza di 115 cavalli. Una vettura che, guidata all’epoca da Andrea De Adamich, si impose anche nel Campionato Europeo Turismo.

Il motore della 147 GTA non era certo da meno: l’unità, un 3.2 litri derivato dal V6 dell’ing. Giuseppe Busso, aveva già fatto furore su altri modelli della Casa, non ultima la 155 TI che nel campionato DTM montò proprio un V6 a 60° molto simile al suo concetto originario.

L’eredità è molto importante: da un lato la rinascita del cuore sportivo che ha animato per decenni la filosofia Alfa Romeo, dall’altro un pianale che difficilmente ospita un V6 sotto al cofano, anche in virtù del fatto che il motore non viene più prodotto dal 2004, per la difficoltà d’adattamento alle stringenti norme Euro4.

La risposta sembra provenire dal sito Alfablog.nl: gli olandesi, non contenti della fotografia che ritrae un frontale mozzafiato, ipotizzano un quattro cilindri 1.750 cc con doppia turbina da 240 cavalli e un peso in ordine di marcia al di sotto dei 1.200 Kg. Basta una rapida occhiata alle motorizzazioni del Gruppo per scoprire che il motore esiste già, si tratta del modernissimo quattro in linea biturbo ad iniezione diretta che equipagga la nuova Lancia Delta, con dati davvero interessanti come la potenza massima di 190 cavalli (per 1.900 cc, sono 100 cavalli litro) e una coppia massima di ben 400 Nm.

Non resta che attendere il Salone di Ginevra o una resa incondizionata di Alfa Romeo: gli appassionati chiedono subito, a gran voce, una nuova stupefacente Gran Turismo Alleggerita.

Fonte: Alfablog.nl