Mazda2: ecco la versione per gli USA

Sarà presentata al Salone californiano di Los Angeles in programma dal 4 Dicembre la Mazda più piccola mai esportata negli USA

Mazda2: ecco la versione per gli USA

di Francesco Giorgi

25 novembre 2009

Sarà presentata al Salone californiano di Los Angeles in programma dal 4 Dicembre la Mazda più piccola mai esportata negli USA

Altro che ritorno al V8. La nuova moda del “Piccolo è bello” sta facendo proseliti negli Stati Uniti, tanto che al prossimo Salone di Los Angeles, che aprirà i battenti il 4 Dicembre, alcune delle novità che saranno esposte avranno attinenza con il concetto di downsizing.

Fra queste, ci sarà la Mazda2, che si prepara al debutto al di là dell’oceano, atteso per l’inizio dell’anno prossimo. La “piccola” giapponese, che si candida come competitor della Toyota Yaris e della Honda Jazz (senza dimenticare la Ford Fiesta, visto che le due vetture sono state originate da un progetto comune), con i suoi 3,88 metri di lunghezza e i piccoli motori a benzina 1.3 e 1.5 sarà la vettura più piccola della Mazda mai commercializzata negli Stati Uniti.

Rispetto alla versione presente in Giappone e in Australia, la Mazda2 si presenta diversa in alcuni dettagli. In particolare le luci, che negli USA rispondono a una regolamentazione differente. Per il resto, la vettura non subirà alcuna variazione.[!BANNER]

In un primo momento, le versioni che sbarcheranno negli Stati Uniti saranno quelle equipaggiate con i motori a benzina da 75, 86 e 103 CV (si parla, a proposito di quest’ultimo – da 1,5 litri di cilindrata – della proposta anche in chiave più sportiva, con una versione da 113 CV).

Tutte le versioni destinate agli USA adotteranno trasmissioni automatiche a comando sequenziale a sette marce per la 1.5 e un automatico a quattro rapporti, con convertitore di coppia, per la 1.3.

Non ne è prevista, dunque, almeno in un primo tempo, l’esportazione delle turbodiesel equipaggiate con il motore sviluppato in collaborazione tra Ford e Gruppo PSA.