Nuova Mazda2 2015: primo contatto in anteprima

Al volante della nuova Mazda2 sulle strade di Barcellona, prima del lancio commerciale previsto per gennaio 2015. Prezzi da 13.900 euro.

Nuova Mazda2 2015: primo contatto

Altre foto »

Con la nuova Mazda2 debutta nel segmento B l'abbinamento di tecnologia SkyActiv e design "Kodo", una formula collaudata che ha decretato il successo degli ultimi modelli del costruttore giapponese. Perfetta per la città, la Mazda2 2015 vanta la più avanzata tecnologia Mazda per la sicurezza e l'efficienza, come l'esclusivo sistema di frenata rigenerativa e-loop e il sistema di spegnimento automatico i-stop. Dopo la recente presentazione al Salone di Parigi 2014, il lancio è previsto in Italia a partire da gennaio 2015.

Esterni: parola d'ordine? Kodo

Per comprendere il design della nuova Mazda2 non si può prescindere dalla parola Kodo, che in giapponese significa "battito del cuore". E se il cuore è la sede dell'anima, ecco spiegato perché il motto del linguaggio stilistico Mazda è "Soul of Motion" (essenza del movimento), una vera e propria filosofia progettuale che si incarna nelle auto del costruttore trasferendone i valori.

La carrozzeria della nuova Mazda2 interpreta al meglio le idee di velocità, potenza e robustezza, ispirate alle forme atletiche presenti in natura. Il frontale è caratterizzato dalla tipica calandra ad ali Mazda e da gruppi ottici che richiamano lo sguardo di un predatore, grazie anche ai nuovi proiettori full led circolari che definiscono le luci diurne. Nella parte posteriore si distingue il lunotto rastremato che ben si raccorda con i gruppi ottici triangolari prolungati fin sulla fiancata.

Dal vivo l'impressione è quella di avere a che fare con una piccola sportiva: il merito va soprattutto al cofano allungato ottenuto spostando indietro i montanti del parabrezza di 80 mm, una caratteristica unica nel segmento, dove prevale invece uno stile da monovolume. A questo si aggiungono gli sbalzi corti e il passo allungato progettati per migliorare la stabilità e l'abitabilità interna.

Interni: più spazio e qualità percepita

Rispetto alla generazione precedente, gli interni della nuova Mazda 2 sono stati progettati per offrire maggiore spazio per gli occupanti, sia anteriori che posteriori. I sedili presentano la specifica seduta Jinba Ittai con lo schienale più alto, che consente una maggiore tenuta laterale e più comfort per le spalle dei passeggeri. Migliorata anche la qualità dei materiali e degli assemblaggi, che proiettano la nuova Mazda2 ai vertici del segmento B per quanto riguarda le finiture. Il bagagliaio vanta una capienza di 280 litri, ampliabile fino a 950 litri abbattendo i sedili posteriori.

Connettività e funzionalità sono due aspetti molto curati a bordo della nuova piccola Mazda. Lo dimostra la presenza dell'avanzata interfaccia uomo-macchina HMI, pensata per la massima intuitività e sicurezza: le informazioni e i comandi sono facilmente raggiungibili con spostamenti minimi dello sguardo e delle mani. Tra gli optional sono presenti vere e proprie primizie per il segmento B, come l'avanzato Active Driving Display che riporta i dati di guida direttamente sul parabrezza nel campo visivo del conducente. La dotazione viene completata dall'ampio display da 7 pollici (comandabile tramite touchscreen, comandi vocali o manopola) e dal sistema MZD Connect, che garantisce la migliore connettività con i dispositivi mobili e la connessione ad Internet per l'accesso a contenuti gratuiti, ad esempio sulla piattaforma cloud "Aha". Questo infotainment consente anche la navigazione satellitare mediante smartphone e comprende delle "app vettura Mazda" che tengono il guidatore aggiornato sui consumi di carburante o sugli intervalli di manutenzione.

Motorizzazioni: tecnologia SkyActiv per la nuova Mazda2

La tecnologia SkyActiv di Mazda, sviluppata per offrire prestazioni elevate e consumi contenuti, debutta nel segmento B sulla nuova Mazda2. Si tratta di un insieme di soluzioni tecniche, sia per motori diesel che benzina, che consentono un miglioramento dell'efficienza generale del veicolo. Il motore diesel Skyactiv-D 1.5 presenta un rapporto di compressione pari a 14,8:1, camere di combustione e sistema di iniezione che riducono le perdite di raffreddamento, un turbocompressore con turbina a geometria variabile per una efficiente sovralimentazione. L'unità eroga 77 kW/105 CV a 4000 giri e 220 Nm già a partire da 1400 giri/min. I consumi e le emissioni sono limitate a 3,4 l/100 km per 89 g/km (dati dichiarati).

Il motore benzina a iniezione diretta SkyActiv-G 1.5, disponibile in Italia in due livelli di potenza, vanta un elevato rapporto di compressione 14:1 (il più alto tra le vetture di serie), ma anche uno specifico sistema di scarico e una iniezione di carburante ottimizzata. La versione meno potente eroga 75 CV (55 kW) a 6000 giri e 135 Nm a 3800 giri con consumi dichiarati di 4,7 l/100 km. Il livello di potenza successivo eroga 90 CV (66 kW) a 6000 giri e 148 Nm a 400 giri. Tutte le motorizzazioni sono omologate Euro 6, montano il dispositivo di spegnimento automatico i-stop e possono essere abbinate al cambio manuale SkyActiv-MT (a 5 o 6 rapporti) o ad un automatico SkyActiv-Drive a sei rapporti.

Al volante della nuova Mazda2

Sulle strade di Barcellona, teatro del nostro "primo contatto", la nuova Mazda2 mantiene le promesse di piccola "sportiveggiante". L'auto si dimostra molto reattiva, con un buon handling: lo sterzo è molto preciso e consente di impostare traiettorie che la vettura segue senza incertezze. Appagante anche il comfort, grazie alla ricchezza degli allestimenti che hanno l'ambizione di offrire contenuti di segmento D nella categoria delle utilitarie. Al volante la versione benzina SkyActiv-G da 95 CV abbinata al Cambio automatico a 6 rapporti si dimostra vivace e ben dimensionato per la vettura. I consumi sono apparsi superiori al dichiarato, ma dobbiamo dire che si trattava di esemplari pre-serie e quindi per un giudizio più accurato aspettiamo di provare le versioni definitive. Il motore diesel SkyActiv-D da 105 CV permette di sfruttare meglio le qualità telaistiche della vettura grazie alla maggiore potenza erogata. Inoltre, questa motorizzazione colpisce per l'estrema silenziosità, che conferma gli sforzi dei progettisti nel concepire un motore dal funzionamento fluido, senza "battiti".

Mazda2: allestimenti e prezzi

La nuova Mazda2 arriva nelle concessionarie italiane da gennaio 2015 con un listino che parte da 13.900 euro per la versione entry level benzina SkyActiv-G da 75 CV. La valida motorizzazione diesel sarà disponibile invece a partire da aprile 2015. La declinazione degli allestimenti rimane invariata rispetto al modello attuale con i tre livelli Essence, Evolve ed Exceed. 

Se vuoi aggiornamenti su MAZDA MAZDA2 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su Mazda Mazda2

Mazda 2 Skyactiv-D: la prova su strada
Prove su strada

Mazda 2 Skyactiv-D: la prova su strada

Al volante della piccola della Casa di Hiroshima con il 1.5 a gasolio

Mazda 2: ammiraglia compatta
Ultimi arrivi

Mazda 2: ammiraglia compatta

La piccola di casa Mazda convince per qualità, dotazione e tecnologia,caratteristiche tipiche di vetture di segmento superiore.

Mazda2 1.5 105 CV Skycactiv-D, primo contatto
Ultimi arrivi

Mazda2 1.5 105 CV Skycactiv-D, primo contatto

Quanto consuma la nuova Mazda 2 diesel 105 cavalli? Per scoprirlo abbiamo partecipato – e vinto – ad una gara molto particolare.