3008, l’auto universale di Peugeot

In arrivo a maggio il crossover con trazione ibrida di Peugeot

3008, l'auto universale di Peugeot

Tutto su: Peugeot 3008

di Redazione

23 gennaio 2009

In arrivo a maggio il crossover con trazione ibrida di Peugeot

.

Un po’ SUV, un po’ MPV, un po’ berlina: in Peugeot, nel progettare la 3008, hanno attinto a piene mani a più tipologie d’auto. Questo crossover spazioso e compatto, vuole porsi come offerta innovativa per tutta la sua fascia di mercato, combinando caratteristiche come il piacere di guida con l’assetto rialzato, la tenuta di strada con la sostenibilità ambientale. La 3008, che è stata costruita nella Francia orientale nello stabilimento di Sochaux, sarà presentata in versione definitiva al Salone di Ginevra di marzo e le consegne scatteranno a maggio.

Design e praticità

L’architettura della 3008 combina l’aspetto di una monovolume, dal parabrezza fortemente inclinato, con elementi presi a prestito dal mondo dei SUV come i passaruota appiattiti, i fari oblunghi e la posizione di guida rialzata. I tipici elementi di design del marchio si sono evoluti per adattarsi alle generose dimensioni dell’auto: i fianchi larghi e scolpiti aiutano a tenere la macchina visibilmente attaccata alla strada. Lo spazio interno è costruito in maniera da garantire un ambiente ergonomico e particolarmente lussuoso che richiama il comfort delle coupé di lusso. Ottima la capacità di carico: in condizioni normali è di 512 l, un valore già più che rispettabile, ma coi sedili posteriori ripiegati si arriva addirittura a 1604 l.

Sicurezza prima di tutto

Sul piano della sicurezza, la protezione attiva è garantita dall’ottima tenuta di strada, quella passiva si basa su una struttura ottimizzata con tre moduli di assorbimento dell’impatto, che dovrebbero minimizzare le conseguenze in caso di incidente, e sei airbag. Un’ulteriore garanzia è data dal Peugeot Emergency Service, che può rintracciare la posizione del veicolo e fornire servizi di emergenza nell’eventualità di un incidente. Questo servizio, lanciato per la prima volta nel 2003, è disponibile gratuitamente col sistema telematico Wip Com 3D disponibile sulla 3008. Per una maggiore tranquillità di tutti passeggeri, inoltre, il guidatore può beneficiare di alcune tecnologie che si vedono raramente in questa fascia di mercato, come: l’Head Display, che visualizza sul parabrezza le informazioni di guida, permettendo al conducente di non staccare lo sguardo dalla strada, il Distance Alert, che avvisa di rispettare la distanza di sicurezza dal veicolo che lo precede, il freno elettrico di stazionamento e il sistema anti-pattinamento Hill Assist.

Guida comoda ma sportiva

Particolare attenzione è stata dedicata alla tenuta di strada e al comfort di guida: il Dynamic Roll Control System, collegato alla sospensioni posteriori, minimizza il rollio, il sistema Grip Control, invece, sviluppato in collaborazione con Bosch e disponibile come optional, unito a speciali pneumatici Mud&Snow, ottimizza la tenuta di strada di entrambe le ruote anteriori, per una guida Offroad. Il conducente può configurare il sistema con una levetta a cinque posizioni: Standard, Neve, Offroad, Sabbia e Esp Off.

Un crossover ecologico

L’intenzione dei progettisti, viste anche le tendenze del mercato, è stata quella di garantire alla 3008 la massima sostenibilità ambientale per un’auto della sua categoria. Ciò si è tradotto nella scelta di motori particolarmente efficienti: il 1.6 VTi e l’1.6 THP (entrambi sviluppati con BMW) nella versione benzina e l’1.6 HDi FAP, con filtro anti-particolato, per il diesel. Il consumo di carburante è di 4,9 lt/100 Km e le emissioni di 130 gr/km di CO2. L’aerodinamica è stata curata al massimo, ottenendo un Cx di 0,296 e il peso complessivo contenuto, grazie all’utilizzo di speciali leghe leggere saldate al laser. Le gomme Michelin, dalla bassa resistenza al rotolamento, contribuiscono a ridurre i consumi e quindi anche le emissioni.

Inoltre, a partire dal 2011, la 3008 sarà la prima vettura del gruppo Peugeot-Citroen a beneficiare della tecnologia Hybrid4, svelata dalla concept car Prologue Hybrid4, presentata al Salone dell’Auto di Parigi. Una tecnologia che rappresenta un grande passo in avanti in termini di consumo di carburante ed emissioni di anidride carbonica (la riduzione è circa del 35%). Permette di avere anche la trazione integrale, grazie al motore diesel Hdi Fap che muove le ruote anteriori e a un motore elettrico per quelle posteriori. Utilizzando solo quest’ultimo, si può viaggiare in modalità totalmente elettrica, ovvero a emissioni zero.

A seconda dei Paesi, la gamma 3008 sarà disponibile in quattro allestimenti. La carrozzeria sarà disponibile in nove colorazioni, mentre per gli interni si potrà scegliere fra due tinte diverse.