Porsche pensa alla baby Boxster

Sempre più voci danno per certa la realizzazione di una Porsche più piccola della Boxster. La Porsche 550 Spyder sembra avrà quindi un’erede.

Porsche pensa alla baby Boxster

di Stefano Fossati

09 maggio 2012

Sempre più voci danno per certa la realizzazione di una Porsche più piccola della Boxster. La Porsche 550 Spyder sembra avrà quindi un’erede.

La gamma di Porsche è destinata ad allargarsi verso il basso, con l’introduzione in un futuro non troppo lontano di un nuovo modello che si ispira alla Boxster, ma dalle dimensioni minori, che dovrebbe riprendere il nome della mitica Porsche 550 che ha dominato il mondo delle competizioni stradali negli anni ’50.

Secondo le varie indiscrezioni, questa nuova Porsche dovrebbe essere realizzata sulla nuova piattaforma modulare MSB con motore in posizione centrale-posteriore, sulla quale verrà anche realizzata la Volkswagen Bluesport e monterà un nuovo motore compatto sovralimentato da 1.6 litri di cilindrata che dovrebbe erogare, nelle varie versioni, una potenza compresa tra i 180 cv e i 240 cv. Abbinato, ovviamente, al cambio a 7 rapporti PDK a doppia frizione.

Questo nuovo motore dovrebbe essere poi condiviso, opportunamente modificato, con tutte le altre “piccole sportive” del gruppo Volkswagen e, oltre alla già citata Bluesport, potrebbe trovare spazio anche sotto al cofano delle nuove versioni di Lamborghini Gallardo e Audi R8.

La progettazione avverrà in contemporanea con quella delle nuove serie di Boxster e Cayman, in modo da ottimizzare i costi di sviluppo, mentre la commercializzazione, qualora Porsche decidesse effettivamente di confermare questo progetto, dovrebbe avvenire nel 2017 con un prezzo compreso tra i 30.000 e i 50.000 euro, a seconda degli allestimenti e degli optional montati.