Opel: la Astra Cabrio sarà un modello autonomo

Da un’intervista a Mark Adams arriva conferma di come l’Astra Cabriolet sarà un modello autonomo, con nuovo nome e slegato dalla gamma Astra.

Opel: la Astra Cabrio sarà un modello autonomo

di Giuseppe Cutrone

10 ottobre 2011

Da un’intervista a Mark Adams arriva conferma di come l’Astra Cabriolet sarà un modello autonomo, con nuovo nome e slegato dalla gamma Astra.

La nuova Opel Astra Cabrio sarà un modello a sé stante, in un certo senso autonomo dal resto della gamma Astra da cui comunque deriva.

A rivelare le intenzioni della casa tedesca riguardo la sua prossima compatta scoperta è stata un’intervista pubblicata sul Web in cui, per descrivere il posizionamento della Astra Cabrio nel contesto dell’offerta Opel, il responsabile dello stile di GM Europe, Mark Adams, fa il paragone con quanto avvenuto per la Volkswagen Eos, modello che si è aggiunto parallelamente alla gamma Golf pur prendendone le distanze.

Per questo motivo, la nuova Astra Cabriolet assumerà una denominazione inedita, che romperà i legami con il nome Astra. Le differenze si noteranno però anche per quanto riguarda i contenuti, nonostante su questo punto non siano stati specificati ulteriori dettagli.

Della nuova scoperta Opel si sa comunque che sarà caratterizzata da un abitacolo con posti per quattro occupanti, ma a differenza del modello attuale avrà la classica capote in tela.

In aggiunta, avrà diversi elementi stilistici in comune con la sportiva Astra GTC, continuando quel percorso di rinnovamento del marchio che proprio con l’uscita dei nuovi modelli previsti per il 2012 dovrà cambiare la percezione del brand Opel da parte della clientela.