Aston Martin Cygnet: da maggio a 39.500 euro

Da inizio maggio, gli automobilisti italiani potranno ritirare la Cygnet, la citycar di Aston Martin sul mercato a 39.500 euro.

Aston Martin Cygnet: da maggio a 39.500 euro

Tutto su: Aston Martin Cygnet

di Andrea Barbieri Carones

14 febbraio 2011

Da inizio maggio, gli automobilisti italiani potranno ritirare la Cygnet, la citycar di Aston Martin sul mercato a 39.500 euro.

Dopo Londra e altre città europee, è stata presentata ufficialmente a Milano la Cygnet, la citycar che Aston Martin si appresta a lanciare sul mercato a 39.500 euro (40.960 la versione automatica). 

Nonostante queste vettura 2+2 da poco più di 3 metri di lunghezza sia realizzata sulla base della Toyota iQ (equipaggiata con il 1,3 litri da 99 CV per 170 km/h) a un’occhiata più approfondita si notano subito i dettagli che la rendono unica, al punto che verrà commercializzata al prezzo di un’auto di livello premium.

Da questo momento, comunque, sarà possibile vederla nei 4 concessionari italiani di Milano, Bologna, Firenze e Roma e prenotarla dando un acconto di 3.500 euro. Le prime consegne sono previste a partire dai primi giorni di maggio, con precedenza data a quegli automobilisti che già possiedono un’Aston Martin. James Bond, dunque, potrebbe essere tra questi, anche se proprio ora ha iniziato a “girare” in Bentley.

Per quanto riguarda la dotazione di serie della Cygnet, i clienti avranno in un set di 5 eleganti valigie studiate per entrare al millimetro nel minuscolo bagagliaio. I sedili e l’abitacolo (compresa la protezione delle guide su cui scorrono i sedili) saranno rivestiti con pelli speciali degne del marchio inglese.[!BANNER]

Le combinazioni dei colori sono praticamente illimitate e sono a scelta del cliente. I volumi di vendita previsti eccessivamente elevati, visto che entro fine anno in Italia ne saranno vendute un centinaio.

Per il resto, a esclusione dei fanali, della mascherina e degli sfoghi d’aria, tutto è identico alla sorella maggiore iQ.