Audi A7 Sportback 2018: parte la fase di prevendita

La rinnovata coupé cinque porte alto di gamma eredita i contenuti tecnologici dalla ammiraglia A8. Due le versioni (entrambe mild hybrid): 3.0 TFSI e 3.0 TDI. Prezzi da 74.900 e 72.900 euro.

Audi A7 Sportback 2018: parte la fase di prevendita

Tutto su: Audi A7

di Francesco Giorgi

12 febbraio 2018

La coupé cinque porte alto di gamma di Ingolstadt si prepara al debutto in Italia: è Audi A7 Sportback 2018, che in queste ore entra nella fase di prevendita. Al momento del “lancio” commerciale (il debutto su strada in Italia è previsto nella prossima primavera), Audi A7 Sportback 2018 viene declinata in due varianti: turbo benzina 3.0 TFSI da 340 CV e 500 Nm di coppia massima, abbinata al cambio S Tronic sette rapporti con comando a doppia frizione (0 – 100 km/h in 5”3, velocità massima 250 km/h e consumo dichiarato secondo il “vecchio” ciclo NEDC 6,9 litri di benzina per 100 km e 157 g/km di emissioni di CO2); e turbodiesel 3.0 TDI da 286 CV e 620 Nm, con cambio Tiptronic 8 rapporti a convertitore di coppia (questi i valori prestazionali dichiarati da Audi: accelerazione 0-100 km/h in 5”7, consumo a ciclo NEDC 5,6 litri di gasolio per 100 km e 147 g/km di emissioni di CO2). La trazione sfrutta il sistema “quattro” a tecnologia Ultra, per 3.0 TFSI, e a differenziale centrale autobloccante per 3.0 TDI.

Come già introdotto nella più recente produzione premium di Ingolstadt, anche Audi A7 Sportback 2018 si avvale del sistema ibrido leggero “Mild Hybrid” a 48V costituito da un motogeneratore a cinghia alimentato da una batteria agli ioni di litio.

Per Audi A7 Sportback “Model Year 2018”, anticipata lo scorso autunno da un primo dettaglio dell’impostazione tecnica, i prezzi “chiavi in mano” partono da 74.900 euro (TFSI 3.0 quattro S Tronic) e da 72.900 euro (3.0 TDI quattro Tiptronic), e salgono a rispettivamente 78.850 e 76.850 euro per l’allestimento “Business Plus”.

Relativamente al corpo vettura, la nuova Audi A7 Sportback 2018 misura 21 mm in più di lunghezza rispetto alla serie che va a sostituire (l’ingombro in senso longitudinale è, ora, 4,97 m), 2,11 m di larghezza “fuori tutto” e 1,42 m di altezza, che su un passo di 2.926 mm contribuiscono ad accentuare le linee particolarmente slanciate della rinnovata coupé cinque porte dei Quattro Anelli.

Di rilievo la presenza dello spoiler posteriore a comando elettrico, che si estrae a comando automatico una volta raggiunta una velocità di 120 km/h. La capacità del vano bagagli risulta buona, in relazione alle dimensioni esterne della vettura ed al notevole spazio interno a disposizione degli occupanti: 535 litri nel normale assetto di marcia, e fino a 1.390 litri a sedili posteriori totalmente abbattuti.

Questi i principali equipaggiamenti di serie per Audi A7 Sportback 2018: cerchi in lega da 8×18” a dieci razze con pneumatici da 255/55 R 18, kit riparazione pneumatici, gruppi ottici anteriori Full Led a controllo automatico del fascio luminoso, fanaleria posteriore a Led, sensori luci e pioggia, illuminazione “ambient” abitacolo, specchi retrovisori ripiegabili e riscaldabili elettricamente, comando di apertura e chiusura elettrico per il portellone, sedili posteriori frazionati a schema 40:20:40, rivestimento sedili in tessuto “Effetto”; dettagli plancia, pannelli porta e consolle centrale in tinta grigio grafite, pannello comandi in look nero opaco, volante multifunzione con comandi cambio (la tinta del rivestimento in pelle è abbinata al colore della zona superiore cruscotto), climatizzatore automatico “Comfort” bi-zona; impianto audio e navigazione MMI Plus e MMI Touch Response su schermo da 8.8” a colori, interfaccia Bluetooth; modulo infotainment (display HD da 7” con informazioni per velocità, ora, contachilometri, temperatura esterna, autonomia serbatoio, marcia consigliata in modalità manuale, stazione radio o titolo, radio, menù telefono, informazioni navigazione e sistemi di assistenza), computer di bordo per il controllo dei parametri di utilizzo vettura, Cruise Control con impostazione limiti di velocità, ausilio al parcheggio “Plus” anteriore e posteriore mediante sensori ad ultrasuoni, Lane Departure Warning, sistema Audi Pre-Sense Front con sistema di protezione pedoni, modulo “Audi Srive Select” di regolazione delle caratteristiche del veicolo a seconda delle specifiche esigenze (cinque modalità disponibili: Auto, Comfort, Dynamic, Efficiency, Lift).

Alla dotazione “standard”, la declinazione Business Plus di Audi A7 Sportback MY 2018 aggiunge il sistema Audi Phone Box, cerchi in lega da 8.5×19” a cinque razze con pneumatici da 245/45 R 19, climatizzatore automatico “Comfort” quadri-zona, pannello comandi in look alluminio, kit luci in tecnica Led, rivestimento sedili in “mono pur” e pelle, specchio retrovisore interno centrale a schermatura antiabbagliamento automatica, supporto lombare elettrico per i sedili anteriori.

Nei prossimi mesi, comunica Audi, la dotazione per A7 Sportback 2018 si arricchirà con i sistemi “Audi Remote Park Pilot” ed “Audi Remote Garage Pilot”, dispositivi di controllo automatico del veicolo in entrata nelle aree e negli stalli di parcheggio e relativa uscita: in questi casi, il compito per il conducente si limita all’attivazione dei comandi attraverso il proprio smartphone e la loro supervisione (l’Audi Park Pilot è attivabile, in anternativa, mediante un pulsante ad hoc collocato sulla plancia).