Restyling per la Peugeot 207

Nuovo look e dotazioni più ricche per la Peugeot 207 in tutte le versioni: berlina, station wagon e coupé cabriolet

Restyling per la Peugeot 207

di Redazione

29 giugno 2009

Nuovo look e dotazioni più ricche per la Peugeot 207 in tutte le versioni: berlina, station wagon e coupé cabriolet

.

Innovare per difendersi, soprattutto dalla concorrenza spietata che nel segmento delle compatte a suon di incentivi e supersconti costringe a correre, sempre di più. Peugeot, dopo l’intelligente operazione di “rilancio” della 206+ ricorre a due anni dal debutto ad un restyling per la apprezzata 207, in tutte le sue declinazioni, ovvero berlina 5 porte, station wagon e CC.

A livello estetico il frontale appare aggiornato ed allineato alle ultime proposte del Leone (3008 e 5008 soprattutto), con un layout maggiormente espressivo nel quale sono stati spostati lateralmente i fendinebbia (che non sono presenti in tutti gli allestimenti) in due alloggiamenti aerodinamici e con una nuova griglia che può essere nera, cromata o metallizzata a seconda delle versioni (è cromata su XS berlina, XS Ciel nella SW e CC Feline).

Posteriormente sulle versioni berlina e CC compaiono nuovi gruppi ottici rossi e bianchi dotati di una inconsueta, per la categoria, tecnologia a LED che vivacizzano anche la vista laterale nella quale si distinguono nuovi copriruota e due nuove serie di cerchi in lega.

Le motorizzazioni sono le stesse della serie precedente, ma alcune di queste hanno ottenuto l’omologazione Euro 5. La scelta dei propulsori a benzina è composta dai 1.4 da 75 CV (anche a GPL Eco Line), 1.4 da 90 CV con cambio robotizzato a cinque marce “2-tronic” e i più moderni VTi a fasatura variabile nelle cilindrate 1.4 da 95 CV e 1.6 da 120 CV anche con cambio automatico a cinque rapporti. Completano la gamma i turbocompressi 1.6 THP da 150 CV (solo sulla versione CC) e il 1.6 THP da 175 CV e 240 Nm di coppia (260 Nm con overboost) della sportiveggiante versione GTi.

Confermati sul fronte diesel il 1.4 HDi da 70 CV e i diesel 1.6 da 90 CV (con o senza FAP) e la versione con turbo a gemometria variabile e FAP di serie da 110 CV. E’ una novità invece la versione “green” 207 HDi 99g che grazie ad alcuni accorgimenti aerodonamici, rapporto finale più lungo, pneumatici a bassa resistenza e gestione elettronica del motore ottimizzata promette appena 99g/km di CO2 e un consumo medio di 3,8 l/100 km.

All’interno sono stati rinnovati i rivestimenti e le fniture su tutte le versioni e migliorata l’ergonomia dei comandi del climatizzatore. Nuovo è anche il dispositivo GSI (Gear Shift Indicator), presente ovviamente sulle versioni con cambio manuale: aiuta a scegliere il miglior regime di cambio marcia per ridurre i consumi in funzione di velocità del veicolo, marcia inserita, temperatura e regime del motore e il tipo di guida, riconoscendo nell’abbassamento del pedale dell’acceleratore una guida orientata alle prestazioni.

Le Peugeot 207 nuovo look saranno disponibili nelle concessionarie del Leone a giorni. I prezzi: da 14.375 euro per la berlina, 14.975 per la SW e 19.625 per la 207 CC.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...