Kia cee'd Sportswagon 1.6 CRDi, la prova su strada

Facile e solida, la "giardinetta" coreana risponde perfettamente alle esigenze a cui è stata preposta.

Kia cee'd Sportswagon 1.6 CRDi

  • Design8,00
  • Comfort7,00
  • Prestazioni7,00
  • Consumi6,00
  • Prezzo8,00
  • Pro Linea, volume di carico, prezzo
  • Contro Motore, consumi
  • Voto Motori.it: 7,20

Kia cee'd sportswagon 1.6 CRDi, la prova su strada

Altre foto »

Nonostante l'appellativo riconduca a manifeste attitudini familiari, del complesso Kia cee'd, la Sportswagon non è solo la più funzionale. Ovvio, qui si bada alla sostanza e non all'apparenza, però anche la compatta coreana in formato sw dice la sua. Se non altro per l'ottimo rapporto qualità prezzo che la contraddistingue e per una dotazione di serie ricca e completa.

Kia cee'd Sportswagon: evoluzione famigliare

Tutto passa da dietro. La bocca larga, il frontale aggressivo dominato dai generosi gruppi ottici, sono elementi che si mantengono anche in questa nuova versione familiare. Prerogative fondamentali che spalancano le porte ad uno scenario in chiave "giardinetta", dove una coda lunga e slanciata non lascia dubbi sulle finalità della vettura. A parte il passo (2.650 mm) e la larghezza (1.780 mm) che sono rimasti invariati, la station wagon coreana è più lunga di 195 mm (4.505 mm) e più alta di 15 mm (1.485 mm).

Interni: spaziosa e confortevole

Ciò che cambia è che non cambia. Presa una versione a cinque porte, ridisegnata secondo le necessità del modello Sportswagon, non vi è stata necessità di modificare lo stile degli interni. Un design che manifesta ancora una volta il potenziale coreano. Un potenziale che negli ultimi anni sta riscuotendo un grande successo di pubblico e di vendite. Troppi i tasti divisi tra volante e plancia, perché la distrazione è sempre dietro l'angolo. Buona in linea generale la qualità delle plastiche, in relazione al prezzo finale di acquisto della Kia cee'd Sportswagon. Lo spazio è di casa, anche perché la scelta delle linee esterne non ha inficiato sui volumi a bordo. Quindi, sia davanti sia dietro, ci si accomoda senza grandi difficoltà. E a proposito di volumi, i litri del vano di carico sono 528 quando la seduta posteriore è in posizione. Ma possono salire a 1.318 quando questa viene abbattuta. 

Kia cee'd Sportswagon: il motore 1.6 CRDi

La vettura protagonista del nostro test drive era equipaggiata con la variante meno potente del 1,6 litri turbodiesel coreano. Dei 128 CV del più prestazionale "millesei", siamo scesi a quota 110. Un dato "onesto", in grado di sopperire alle esigenze di qualsiasi utente. A meno che non abiti sul Passo dello Stelvio e non viaggi costantemente a pieno carico. Sono 105 i grammi di CO2 emessi al chilometro, mentre 25 i chilometri percorsi con un litro di gasolio. Questo stando a quanto dichiarato dai tecnici di Seoul. La realtà dei fatti dice che nel quotidiano questo 1.6 CRDi non sembrerebbe poi così parsimonioso. Pronto a salire di giri, vanta sì una risposta progressiva ed elastica, ma sempre molto dimessa e modesta, senza particolari picchi di coppia. Accoppiato ad una cambio manuale a sei rapporti, spinge la Kia cee'd Sportswagon a 182 km/h di velocità massima. Quando il passaggio da 0 a 100 km/h viene "bruciato" in 12,7 secondi.

Kia cee'd Sportswagon: la prova su strada

La Kia cee'd Sportswagon, forse per manifestare a pieno titolo il suo ruolo famigliare, sembrerebbe essere una vettura piuttosto abbottonata. Un'auto tendenzialmente neutra, che può contare su un assetto certamente votato al comfort, ma mai eccessivamente morbido. Lo sterzo non è il suo punto forte, perché la servoassistenza, incline ad una guida "moderata", non rivela con precisione l'azione delle ruote anteriori. Il Servosterzo è del tipo elettrico ed è dotato del sistema FLEX STEER, che vi permette di variare il livello di assistenza e risposta tra le modalità Comfort, Normal e Sport.

Smessi i panni di pater familias premuroso, si scopre una vettura sottosterzante, ben imbrigliata dal controllo di stabilità. Eccessivamente per alcuni. Ma questa è semplicemente una station wagon e come tale ci si deve rapportare. Quindi pronti ad armarsi di bagagli, scegliere una meta e scoprire il mondo pratico e funzionale di casa Kia. L'ideale per chi cerca la solidità in una vettura. E allora tutto torna. Buona la risposta del cambio, che asseconda al meglio una guida rilassata, e non difetta di particolare impuntamenti, a meno di non farsi prendere da velleità sopite di aspirante pilota.

Kia cee'd Sportswagon: i prezzi

La Kia cee'd Sportswagon porta in dote, oltre ai consueti sistemi di sicurezza come ABS con BAS, ESP con HAC (Hill Assist Control), VSM (Vehicle Stability Management) e sei airbag, anche gli ingressi USB e Aux. L'allestimento Cool comprende pure i cerchi in lega da 16". Un pacchetto pronto consegna, che mette a listino il navigatore satellitare e il tetto panoramico. Una quadro che si potrebbe dire completo, offerto ad un prezzo decisamente accessibile: 19.950 euro. Chiaro esempio di come sia possibile vendere auto al giusto prezzo, senza la pratica degli accessori "infiniti".

Se vuoi aggiornamenti su KIA CEE'D inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Cesare Cappa | 23 dicembre 2013

Altro su KIA Cee'd

Nuova Kia Cee
Anteprime

Nuova Kia Cee'd 2016: pronta al debutto

Tre versioni (Pro Cee'd, Cee'd e Cee'd SW), una inedita Gt Line e il nuovo piccolo 3 cilindri da 1 litro: ecco la nuova "media" corana.

Kia Cee
Anteprime

Kia Cee'd restyling 2016: all’attacco dell’Europa

La "media" della Casa coreana si aggiorna nell’estetica e nei contenuti portando in dote un nuovo propulsore tre cilindri turbo da 100 CV.

KIA Cee
Ultimi arrivi

KIA Cee'd GT Line: primo contatto

La media coreana cede al "rituale" sportivo. Debutta il piccolo turbo benzina e la vita di bordo si aggiorna in chiave multimediale.