Honda NSX, la coupé ibrida che vedremo nel 2015

Al Salone di Ginevra, Honda espone NSX Concept, prototipo derivato dalla precedente concept Acura NSX con un inedito sistema ibrido.

Honda NSX, la coupé ibrida che vedremo nel 2015

di Francesco Giorgi

06 marzo 2012

Al Salone di Ginevra, Honda espone NSX Concept, prototipo derivato dalla precedente concept Acura NSX con un inedito sistema ibrido.

Sportiva ed eco friendly, grazie all’inedita (per una coupé del marchio) motorizzazione ibrida a due unità elettriche indipendenti. E che sia divertente da guidare, come la sua “antenata”. E’ il biglietto da visita di Honda NSX, che il marchio dell’Ala espone in anteprima ufficiale, in questi giorni, al Salone di Ginevra.

La vettura, già conosciuta al pubblico per i precedenti “passaggi” negli scorsi Saloni (uno su tutti: Detroit 2012) ma in versione Acura, si presenta ora a marchio Honda. Un segno, questo, della volontà da parte dei dirigenti del Gruppo di conferire alla coupé un’immagine “mondiale” e non più solamente riferita agli USA (come, al contrario, veniva indirizzata la precedente Acura NSX Concept).

Honda NSX: in listino nel 2015

Questa è la notizia che gli appassionati delle versioni high performance di Honda si aspettano: il ritorno della sigla NSX nei listini della Casa. Se ciò troverà conferma al Salone di Ginevra, nel 2015 vedremo la coupé, in versione definitiva, al debutto sul mercato. Per ora, i riflettori sono puntati sulla NSX Concept, che dalle immagini in anteprima diramate da Honda differisce poco da Acura NSX.

La Honda di Ginevra 2012 (da noi anticipata nelle scorse settimane) mantiene la configurazione coupé a due posti della NSX “storica”; il corpo vettura, decisamente “basso” (misura, da terra, 1,16 metri), accentua un’immagine sportiva, aggressiva e incollata al terreno grazie alle dimensioni di lunghezza (4,3 metri), larghezza (sfiora il metro e 90) e passo (circa 2,60 metri), e a un insieme più compatto rispetto alla Honda NSX prodotta, in due serie, dal 1990 al 2005.

Alle spalle dell’abitacolo, in posizione centrale, trova posto un nuovo motore a benzina, della famiglia VTEC, a 6 cilindri a V alimentato a iniezione diretta, abbinato a due motori elettrici per l’avantreno, e a una terza unità a zero emissioni collegata a un cambio elettroattuato a doppia frizione.

Ibrido e trazione integrale

Il sistema scelto dai tecnici Honda per NSX Concept è inedito, per tecnologia e trasmissione del moto alle ruote. Si tratta dello Sport [glossario:hybrid] SH-AWD (sigla che indica Super Handling All Wheel Drive), e si basa sulla gestione della trasmissione su tutte e quattro le ruote.

Più nel dettaglio, il sistema si avvale di due motori elettrici, che agiscono sull’avantreno, ed erogano coppia in maniera indipendente l’uno dall’altro, a seconda delle condizioni di guida; il retrotreno riceve forza motrice dal V6 a benzina.

Nei prossimi giorni saranno svelati nuovi dettagli della vettura: cilindrata, potenza complessiva, consumi ed emissioni, valori prestazionali (velocità massima, accelerazione).