VW Jetta 2011: non è più parente della Golf

La nuova Jetta che sarà lanciata l’anno prossimo non deriva più dalla Golf: design in perfetto stile VW, nuovi motori e tanto spazio in più dentro

VW Jetta 2011: non è più parente della Golf

Tutto su: Volkswagen Jetta

di Andrea Tomelleri

15 giugno 2010

La nuova Jetta che sarà lanciata l’anno prossimo non deriva più dalla Golf: design in perfetto stile VW, nuovi motori e tanto spazio in più dentro

E’ fissata per oggi la presentazione in anteprima della nuova Volksawagen Jetta ma già nei giorni scorsi erano state diffuse delle immagini “rubate” ed i principali dati tecnici. La novità più rilevante del progetto Jetta 2011 è che non deriva più – come per le precedenti cinque generazioni – dal pianale allungato della Golf ma è stato sviluppato come modello indipendente. Il risultato è sicuramente una berlina quattro porte meglio proporzionata rispetto all’attuale, merito anche dei 90 mm di lunghezza in più.

Nel frontale predominano le linee orizzontali del family feeling VW mentre i gruppi ottici ricordano quelli della nuova Polo. In ogni caso il risultato è apprezzabile e l’aspetto è in generale più elegante del modello che sostituisce. La fiancata è scandita da una nervatura che corre dai fari anteriori a quelli posteriori ed è derivata dal prototipo NCC presentato lo scorso gennaio a Detroit.

Nell’abitacolo il passo allungato ha permesso di realizzare interni più comodi con maggior spazio per le gambe dei passeggeri dei sedili posteriori.[!BANNER]

Sotto il cofano si cela una nuova gamma di motorizzazioni: tra i benzina debuttano il 1.2 TSI da 105 CV, il 1.4 TSI da 122 CV per arrivare al più potente 2.0 TSI da 200 CV. Tra i diesel sono disponibili il 1.6 TDI da 105 CV e il 2.0 TDI da 140 CV. Le unità 1.2 TSI e 1.6 TDI possono essere ordinate anche nella versione BlueMotion che consente ridotte emissioni di CO2, rispettivamente 124 g/km e 109 g/km.

La nuova Jetta arriverà nelle concessionarie europee a maggio 2011 ad un prezzo che dovrebbe attestarsi intorno ai 20.000 euro.