Alfa Romeo: a Detroit arriva la 4C Spider

Da 0 a 100 km/h in 4,1 secondi e tutta l’emozione della guida a cielo aperto.

Alfa Romeo: a Detroit arriva la 4C Spider

di Valerio Verdone

13 gennaio 2015

Da 0 a 100 km/h in 4,1 secondi e tutta l’emozione della guida a cielo aperto.

La Alfa Romeo 4C Spider lascia a bocca aperta il pubblico del salone di Detroit ed entra a far parte di un club esclusivo che annovera alcuni fra i modelli più caratteristici del Biscione, quali la 8C 2900 B Touring (1938), la 1900 C52 Disco Volante(1952) e leggendaria 33 Stradale (1967). Ora il testimone di questa tradizione spetta a lei che non intende deludere le aspettative.

Proposta in sette colori di carrozzeria: Rosso Alfa, Nero, Bianco, Grigio Basalto (metallizzato), Rosso Competizione (tristrato), Bianco Madreperla (tristrato) e il nuovissimo Giallo, l’Alfa Romeo 4C Spider presenta l’anello parabrezza in fibra di [glossario:carbonio] che sottolinea ulteriormente la monoscocca e ne aumenta resistenza e leggerezza, oltre a fornire i punti dattacco per il tetto rimovibile e ripiegabile in tessuto (quello in fibra di [glossario:carbonio] arriverà più avanti).

Il frontale si caratterizza per le linee del cofano che trovano la loro naturale conclusione sulla griglia e sul tipico scudetto Alfa Romeo e per la nuova copertura dei gruppi ottici, mentre la vista laterale si contraddistingue per il roll-bar e quella posteriore per la nuova copertura del motore e l’accenno di spoiler.

L’abitacolo vanta sedili sportivi in pelle e la monoscocca in fibra di carbonio, elementi provenienti dal mondo delle corse come il volante sportivo in pelle tagliato nella parte inferiore, il cambio al volante e la pedaliera in alluminio. La selleria in pelle premium con cuciture di pregio è di serie sullAlfa Romeo 4C Spider e le conferisce un look esclusivo, alla stregua delle cornici in fibra di [glossario:carbonio] delle bocchette di ventilazione. Tra le chicche tecnologiche segnaliamo il display a colori (DID) da 7 pollici, che mostra informazioni sul veicolo con grafiche ad alto impatto visivo.

Gli interni di questa sportiva a cielo aperto offrono diverse combinazioni di colori, incluse due opozioni per la scelta dei materiali: pelle nera con cuciture rosse, o pelle rossa con cuciture rosse. Non mancano un nuovo abbinamento composto da pelle nera e cuciture gialle, e dei sedili da corsa in pelle nera con inserti in microfibra e cuciture rosse o gialle.

Insomma, ce n’è per tutti i gusti, ma a mettere tutti d’accordo ci pensa il motore turbocompresso da 1.750 cm3 dotato di tecnologie allavanguardia come liniezione diretta ad alta pressione ( 200 bar), lalbero motore con otto contrappesi per minimizzare la vibrazione agli alti regimi, ed i sistemi di immissione e scarico adattati alla configurazione con motore in posizione centrale della vettura. Le prestazioni sono di prim’ordine con una velocità massima di 257,5 km/h, ed un’accelerazione da 0 a 100 km/h coperta in 4,1 secondi.

Imperdibile il nuovo sistema di scarico dual-mode Akrapovic (non disponibile al lancio), realizzato in titanio e composto da due tubi di scarico montati in posizione centrale e marmitte asimmetriche ottimizzate tramite computer con un sistema di valvole di scarico dual-mode.