Nuova Volkswagen Golf R Variant: wagon in abito racing

Al Salone di Los Angeles, anteprima della VW Golf R Variant: 2 litri Tsi da 300 CV e 250 km/h. Sarà in vendita a primavera 2015.

Nuova Volkswagen Golf R Variant: wagon in abito racing

di Francesco Giorgi

19 novembre 2014

Al Salone di Los Angeles, anteprima della VW Golf R Variant: 2 litri Tsi da 300 CV e 250 km/h. Sarà in vendita a primavera 2015.

Volkswagen aggiunge grinta alla station wagon del modello più venduto nella storia di Wolfsburg. Si tratta della inedita Volkswagen Golf R Variant, che per la prima volta estende la denominazione “R“, tipica delle versioni più sportive di Golf, anche alla declinazione Variant,sviluppata a suo tempo per offrire abbondanza di spazio e grande capienza al bagagliaio, anziché carattere, aggressività ed elevate prestazioni. Nella nuova Volkswagen Golf R Variant, che viene presentata in anteprima assoluta in questi giorni al Salone di Los Angeles e debutterà nei listini europei di Volkswagen a primavera 2015, questa filosofia progettuale viene accantonata, in virtù di una decisa intonazione sportiva, tipica delle versioni “R”: 250 km/h e un’immaginepiù “cattiva”.

Il corpo vettura della nuova Volkswagen Golf R Variant è stato aggiornato rispetto alle versioni Variant in listino con una serie di componenti scelti per adeguarne l’aspetto alle prestazioni: nuova griglia anteriore che mette in mostra la targhetta “R”, nuovi paraurti, con quello anteriore dotato di inedite prese d’aria maggiorate e quello posteriore provvisto di un nuovo diffusore, due coppie di terminali di scarico cromati, gusci specchi retrovisori in tinta cromata a effetto opaco ed esclusivi cerchi da 18″ dal disegno a cinque razze (a richiesta sono disponibili da 19″) costituiscono le novità estetiche della nuova Golf R Variant.

Anche l’abitacolo conferma il carattere sportivo della “station” di Golf: l’interno presenta volante sportivo a tre razze, pedaliera e poggiapiede in alluminio, sedili anatomici rivestiti in [glossario:alcantara] (a richiesta è disponibile il rivestimento in pelle), illuminazione “ambient” in blu. Da segnalare il fondoscala del tachimetro a 320 km/h. Il tutto senza rinunciare alla elevata capienza del vano bagagli: nel normale assetto di marcia è di 605 litri, che diventano 1.620 a sedili posteriori completamente abbattuti.

Sottopelle“, vale a dire riguardo all’impostazione powertrain, la nuova Volkswagen Golf R Variant non nasconde alcuna “sorpresa” dell’ultim’ora. La meccatronica è interamente ripresa dalla performante Golf R berlina, e si tratta del 2.0 Tsi turbocompresso di origine Golf Gti, ma profondamente “riveduto e corretto” nella componentistica: testata, valvole (con relative guarnizioni e molle sedi), pistoni, ugelli, valvole di iniezione e pressione di sovralimentazione. Si tratta di una elaborazione ripresa dal’esperienza maturata da Volkswagen nel motorsport, che porta il 1.984 cc Tsi a sviluppare 300 CV, e – nel caso della nuova Golf R Variant – a coprire l’accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi, mentre la velocità massima – autolimitata – resta di 250 km/h, la stessa della Golf R berlina. Interessante, anche in virtù dell’impiego dello Start&Stop e del sistema di recupero dell’energia nelle fasi di frenata, il consumo medio anunciato da Volkswagen per la nuova Golf R Variant: 14,2 km con un litro di benzina.

La trasmissione, anche in questo caso identica alla Golf R berlina, si avvale del cambio automatico doppia frizione Dsg a sei rapporti (comandato dalla nuova frizione Haldex di ultima generazione che grazie al sistema a lamelle che si attiva attraverso la relativa pompa olio trasferisce all’istante, e una frazione di secondo prima che si necessiti l’inserimento, la [glossario:coppia-motrice] anche al retrotreno), e della “classica” trazione integrale che sfrutta l’esclusivo sistema 4Motion di Volkswagen con differenziale autobloccante Xds+, sviluppato per minimizzare il [glossario:sottosterzo] attraverso un’azione di frenata automatica alle ruote interne in curva. L’assetto, in rapporto alle versioni di Volkswagen Golf Variant già in listino, è ribassato di 20 mm e si avvale del dispositivo Dcc di regolazione adattiva.

 

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...