Nuova Peugeot 108 2014: primo contatto

Proprio come la cugina francese e la rivale giapponese, il Leone Rampante rielabora la sua cittadina per eccellenza. Prezzi a partire da 9.950 euro

Nuova Peugeot 108: primo contatto

Altre foto »

Ci mancava solo la francese (l'altra!). Arriva la nuova Peugeot 108 e il cerchio si chiude. Il trittico della mobilità urbana si gioca così pure l'ultima carta a disposizione. E se delle tre la Toyota Aygo rimane forse la più alternativa stilisticamente parlando, le francesi badano invece alla sostanza. Che poi il terreno di caccia è sempre lo stesso: la città. E se l'utente è più connesso ed esigente, anche la nuova Peugeot 108 si adeguata alle richieste del mercato. L'idea di spartano sulla citycar Peugeot non è stata presa in considerazione. Così, nonostante certe soluzioni siano inequivocabilmente "economiche", il quadro finale non pare poi così modesto.

Nuova Peugeot 108: piccola e compatta

Bastano due dati per capire sin da subito il potenziale di Peugeot 108, quando si è alla ricerca di un parcheggio: è lunga 3,47 m e larga 1,62 m. Sufficienti ad evitare lo stress di "indagini" improduttive. Detto ciò, il design della compatta francese prende le distanze (a tratti) dalla potenziali rivali casalinghe e segue le orme di famiglia. Emerge il recente linguaggio stilistico della casa francese ma, a differenza delle sorelle maggiori, il "tono" non è serio e gli abbinamenti di colori disponibili la rendono oggettivamente una vettura "simpatica". La nuova 108 si offre sia nel formato 3 porte, sia in quello cinque porte. E per chi vive nel desiderio di una cabrio, è possibile optare per la variante TOP!, dotata di tetto apribile in tela.

Gli interni: semplici con gusto

Tutto molto "easy". Giusto per essere in linea con il target della vettura. L'elemento circolare evolve in questa nuova Peugeot 108. Il quadro strumenti, un po' analogico un po' digitale, conserva una chiara impronta giapponese. È solidale con il piantone dello sterzo, che si regola solo in senso verticale. I sedili pseudo sportivi sono di buona fattura e allo stesso modo si può dire delle plastiche che realizzano la plancia e i rivestimenti delle portiere. Lo spazio riservato ai passeggeri posteriori è adeguato alla tipologia di vettura. L'importante è che chi sieda davanti non sia poi troppo alto, altrimenti i centimetri riservati alle gambe degli occupanti del divano si annullano. Poca cosa anche il bagagliaio, appena 180 litri di volume quando tutti i sedili sono in posizione. Però, va detto, in grado di soddisfare le esigenze "cittadine". Ma la nuova 108 offre una nuova tipologia di funzionalità per il segmento a cui appartiene: la variante connettività. Di serie sull'allestimento alto di gamma, a listino per l'intermedio (350 euro), la Peugeot 108 gioca la carta del MirrorLink. Sistema che si palesa attraverso un display touch da 7 pollici e che permette di riprodurre sullo schermo le stesse funzionalità del proprio smartphone, una volta che questi sia connesso alla vettura. Decisamente comodo, ma non altrettanto veloce nell'impiego. Perché spesso fatica a caricare le pagine desiderate.

Nuova Peugeot 108: tre cilindri per due

Due le motorizzazioni destinate a dare brio alla compatta francese. Entrambe tre cilindri, differenziate sia dall'origine (una Toyota, l'altra PSA), sia dalla cubatura (1,0 litri e 1,2 litri). Nel nostro paese al momento non sono previste unità dotate di doppia alimentazione e tanto meno equipaggiate con dispositivi del tipo Start/Stop. Il più piccolo dei tre cilindri eroga 68 cavalli di potenza ed è nominato 1.0 VTi. Trae origine dalla precedente motorizzazione, rivista e corretta in alcuni dettagli. Spinge in alto, mentre ai bassi regimi è decisamente più vuoto, in puro stile nipponico. L'altro invece, il 1.2 PureTech da 82 CV è il nuovo gioiello di PSA. Un propulsore più pronto del mille, con una curva di coppia che prende forma sin dai primi giri. Nulla che si possa considerare come una reale spinta, ma almeno regala maggior vivacità alla piccola 108. Per entrambe le unità è previsto un cambio manuale a cinque rapporti, con il 1.0 VTi che può essere dotato anche di una trasmissione robotizzata sempre a cinque marce. I consumi sono pressoché simili, perché il mille si limita a 4,1 l/100 km (4,2 con il robotizzato) e il "milledue" si attesta invece a 4,3 l/100 km. Questo secondo quanto dichiarato dalla casa.

Nuova Peugeot 108: morbida, ma piace

E se la città dev'essere il suo terreno di caccia, che la città sia. La nuova Peugeot 108 ha tutte quelle caratteristiche necessarie per muoversi con disinvoltura in territorio urbano. Lo sterzo, servoassistito elettricamente, vanta un raggio di sterzata di 4,80 metri. Morbido quanto basta per procedere spediti nella fasi di manovra. Ma non così leggero da non rendere l'idea di dove si trovi l'anteriore. La gommatura "stretta", un assetto morbido ma sincero, sono ideali per dossi e pavé. I passaggi di marcia sono tendenzialmente fluidi, mentre la frizione non è forse tra le più "delicate" in circolazione, ma conforme agli standard di un'auto da città. In ogni caso l'essere etichettata come citycar non la penalizza tra le curve fuori le mura, perché la 108 si dimostra pronta alla sfida, in linea con quanto dimostrato dal modello precedente (la 107).

Nuova Peugeot 108: gamma e prezzi

Punta tutto sulla personalizzazione. La nuova Peugeot 108 desidera distinguersi. Quindi, tra colori per gli esterni, tessuti per gli interni e adesivi vari, le possibilità di "kittare" la propria vettura si fanno consistenti. Che sono così "tradotte": otto tinte di carrozzeria, sette temi di personalizzazione, tre ambienti per l'abitacolo e ben cinque rivestimenti. Mentre gli allestimenti previsti sono tre: Acess, Active e Allure. La versione d'ingresso prevede di serie l'Hill Assist, il Servosterzo elettrico ad assistenza variabile e i proiettori con fari diurni a led. La Active mette sul piatto il climatizzatore manuale, il limitatore di velocità (sulla versione 1.2 PureTech 82 CV), il WIP Bluetooth e i cerchi da 15 pollici. Si chiude con il livello Allure. Quello con i cerchi il lega da 15 pollici, ma soprattutto con il Touchscreen 7" con Mirror Screen. I prezzi partono da 9.950 euro sino ad un massimo 14.650 euro del modello con il tetto in tela scorrevole top di gamma.

Se vuoi aggiornamenti su PEUGEOT 108 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Cesare Cappa | 21 giugno 2014

Altro su Peugeot 108

Peugeot 108 Roland Garros Top!, omaggio al tennis
Anteprime

Peugeot 108 Roland Garros Top!, omaggio al tennis

Per omaggiare il celebre torneo di tennis francese, nasce la ricca e curata versione speciale Peugeot 108 Roland Garros Top!.

Peugeot 108 Car-aoke: il tour della Casa del Leone
Curiosità

Peugeot 108 Car-aoke: il tour della Casa del Leone

Il tour Peugeot 108 Car-aoke darà la possibilità ad aspiranti cantanti di dimostrare il loro talento e di vincere tanti premi.

Nuova Peugeot 108 Roland Garros
Ultimi arrivi

Nuova Peugeot 108 Roland Garros

Peugeot omaggia il torneo di tennis Roland Garros con un'edizione speciale della 108 destinata alla Gran Bretagna.