Chrysler 300 Glacier

Rivista nell’estetica è abbinata al V6 3.6 e al V8 5.7 HEMI.

Chrysler 300 Glacier

di Valerio Verdone

21 gennaio 2013

Rivista nell’estetica è abbinata al V6 3.6 e al V8 5.7 HEMI.

La Chrysler 300 è la sorella a stelle e strisce della Lancia Thema, anzi, per dire la verità, è la base da cui è stata sviluppata la berlina italiana ed è un’autentica auto yankee dalle dimensioni importanti e con una presenza notevole sulla strada. Adesso, è stata lanciata anche in versione Glacier, una serie speciale rivista nell’estetica e dotata di trazione integrale per muoversi in tranquillità anche in inverno.

Il corpo vettura è caratterizzato dalla vernice speciale Glacier Blue Pearl a cui si abbinano i cerchi da 19 pollici, nonché la calandra, gli specchi retrovisori e il tetto di colore nero. Anche l’interno è stato rivisto con inserti in nero lucido, sedili in tessuto e pelle di stampo sportivo, paddles dietro il volante e logo specifico Glacier sui tappetini.

>> Guarda la gallery della Chrysler 300 Glacier

Valorizzata dalla trazione integrale permanente ed equipaggiata con motori V6 da 3,6 litri e V8 Hemi da 5,7 litri, rispettivamente da 304 e 368 CV, la Chrysler 300 Glacier presenta un cambio automatico ad 8 marce e in America è disponibile a partire da 36.845 dollari. Decisamente meno della nostra Thema che nella variante 3.6 da 286 CV e la sola trazione posteriore costa l’equivalente di 46.900 euro.