Peugeot RCZ R Bimota al Motor Bike Expo di Verona

Dalla collaborazione con la famosa Casa motociclistica riminese nasce questa speciale RCZ R capace di offrire performance da auto da pista.

Peugeot RCZ R Bimota al Motor Bike Expo di Verona

Tutto su: Peugeot RCZ

di Francesco Donnici

26 gennaio 2015

Dalla collaborazione con la famosa Casa motociclistica riminese nasce questa speciale RCZ R capace di offrire performance da auto da pista.

Al Motorbike Expo di Verona si svela una speciale e sportivissima Peugeot RCZ R realizzata con la collaborazione della Bimota, nobile Casa motociclistica italiana e la supervisione di Motorquality di Sesto San Giovanni. Nota in tutto il mondo per le sue sportive “special”, realizzate partendo da altre moto o utilizzando motori di altri Costruttori, Bimota si è impegnata per la prima volta nella customizzazione di un veicolo a quattro ruote, come la RCZ .

Estetica: look da Superbike

la RCZ R Bimota si caratterizza esteticamente per la speciale livrea (verniciata  e priva di adesivi)  che riprende i colori delle moto della Casa riminese  utilizzate per gareggiare  nel mondiale SBK. Il corpo vettura viene abbinato a speciali cerchi in lega di colore nero opaco con profilo rosso ed a due videocamere GoPro 4  incastonate nel frontale e nella coda. Queste ultime permettono di immortalare le performance della vettura, senza dimenticare la possibilità di condividere i filmati in modo istantaneo,  tramite la rete Social. L’abitacolo vanta due posti invece di quattro, a causa dell’eliminazione del divano posteriore, sacrificato per ospitare due vani dedicati ad ospitare casco e tuta da corsa. I sedili ad alto contenimento sono invece impreziositi dalla lettera “R” e dal logo Bimota. La plancia, il volante sportivo, i pannelli porta e i sedili sono rivestiti in alcantara e sfoggiano cuciture in contrasto di colore rosso, inoltre sulla consolle centrale troviamo un manometro del turbo posizionato al posto dell’orologio analogico.

Dotazione: accessori tecnologici e social

La dotazione di accessori tecnologici presenti sulla  RCZ R Bimota comprende oltre alle due GoPro, anche  una particolare versione del TomTom Bridge, abbinata  ad un grande  schermo da 7 pollici posizionato davanti al sedile del passeggero. Oltre alle normali funzioni  di un tablet – compresa  quella della navigazione satellitare  –  questo speciale  TomTom Bridge può essere  arricchito scaricando numerose App dedicate alle diverse funzioni del motore e della meccanica della vettura.

Meccanica: motore potenziato a 304 CV

Dal punto di vista meccanico, la sportiva del Leone  vanta numerose modifiche applicate al propulsore, tra cui l’utilizzo di una  nuova centralina ECU, l’adozione di una valvola pop-off, di uno scarico da competizione abbinato ad nuovo [glossario:catalizzatore] sportivo, di raccordi siliconici per turbo e aspirazione e di un filtro aria racing conico diretto sulla turbina. Le modifiche apportate al 1.6 litri Turbo benzina hanno permesso di aumentarne la potenza massima da 270 a 304 CV.

Per quanto riguarda la dinamica della vettura, la RCZ R Bimota sfrutta le caratteristiche delle altre RCZ R: assetto sportivo  ribassato di 10 mm,  settaggio specifico degli [glossario:ammortizzatori] posteriori, e differenziale a slittamento limitato Torsen. Non manca inoltre un impianto frenante potenziato con l’utilizzo di dischi di 380 mm di diametro e di 32 mm di spessore, morsi da pinze freno fisse a 4 pistoncini, capaci di offrire il massimo feeling anche tra i cordoli di una pista.