Ferrari 458 Italia: ecco come nasce il motore

Un video mostra l’assemblaggio del V8 4.5 che spinge la Ferrari 458 Italia, in un perfetto mix di cura artigianale e perfezione robotica.

Ferrari 458 Italia: ecco come nasce il motore

Tutto su: Ferrari 458 Italia

di Giuseppe Cutrone

29 luglio 2011

Un video mostra l’assemblaggio del V8 4.5 che spinge la Ferrari 458 Italia, in un perfetto mix di cura artigianale e perfezione robotica.

La Ferrari ha deciso di portare i propri fan letteralmente all’interno della fabbrica in cui viene assemblata una delle sportive più apprezzate degli ultimi tempi tra quelle prodotte dalla casa di Maranello, cioè la 458 Italia. Dopo aver diffuso un video in cui venivano illustrati i procedimenti di produzione dei reparti fonderia e di quello meccanico, è ora il momento di dare uno sguardo a come viene costruita quella che forse è la componente principale di vetture di questo tipo: il motore.

Grazie alla presenza di Antonio Ghini, ex responsabile comunicazione e relazioni con la stampa della casa del Cavallino, è infatti possibile mostrare le varie fasi dell’assemblaggio del propulsore della Ferrari 458 Italia, il famoso V8 4.5 da 570 cavalli.

La produzione di questo motore può essere indicata come la perfetta sintesi tra quella tradizione artigianale che ha dato vita all’epopea di un marchio come quello modenese e le moderne tecniche di fabbricazione robotizzata che consentono di assemblare le varie componenti con una precisione certosina tale da garantire prestazioni elevate senza andare a discapito dell’affidabilità.

Dal filmato, inoltre, si percepisce l’attenzione e la passione del personale addetto alla produzione del V8, tutti elementi che da sempre la stessa Ferrari sottolinea quale garanzia del DNA di tutte le vetture che escono da Maranello.