GM va cauta con le vendite della Chevrolet Volt

Nei primi 12 mesi di commercializzazione, General Motors prevede di produrre e vendere appena 10.000 auto elettriche Chevrolet Volt

GM va cauta con le vendite della Chevrolet Volt

di Andrea Barbieri Carones

09 luglio 2010

Nei primi 12 mesi di commercializzazione, General Motors prevede di produrre e vendere appena 10.000 auto elettriche Chevrolet Volt

A pochi mesi dal debutto della Chevrolet Volt, General Motors ha reso noto che per il primo anno (il 2011) costruirà e commercializzerà solo 10.000 unità della sua prima auto elettrica. Una cifra molto esigua soprattutto se paragonata alla lista di 53.000 potenziali acquirenti, registrati sul sito www.gm-volt.com.

Certo nel 2012 la Casa statunitense aumenterà la produzione fino ad arrivare a 30.000 auto in un anno, cifra che comunque non sembra ancora idonea a soddisfare le richieste. Per ora, quindi, la Volt sembra solo un modello “di facciata” per General Motors, visto che le 835 unità mensili sono poca cosa rispetto, per esempio, alla Chevrolet Malibu, di cui a giugno sono stati venduti 21.000 esemplari. Per alcuni anni il costruttore non si attende profitti dalla Volt, a differenza dei concessionari il cui margine operativo sarà sempre garantito.[!BANNER]

La lentezza nelle vendite della Volt è dovuta principalmente al fatto che l’azienda vuole preparare i concessionari a fornire un corretto servizio agli utenti i quali, a loro volta, vanno seguiti con servizi ad hoc. Anche per questo, GM limiterà il numero degli Stati nei quali inizialmente sarà disponibile la nuova emissioni zero.

Una prudenza, quella di GM, che invece pare non avere Nissan alla vigilia della commercializzazione della sua elettrica Leaf, che dopo i 160 chilometri di autonomia non avrà un motore a benzina a muovere il mezzo e che al momento può contare 25.000 prenotazioni.

No votes yet.
Please wait...