Fiat Freemont Black Code, debutta a Francoforte

Ricca dotazione di serie e finiture curate per il nuovo allestimento dedicato al sette posti più venduto in Italia.

Fiat Freemont Black Code, debutta a Francoforte

di Francesco Donnici

12 settembre 2013

Ricca dotazione di serie e finiture curate per il nuovo allestimento dedicato al sette posti più venduto in Italia.

Nello stand Fiat del Salone di Francoforte 2013 (12-22 settembre) debutta la nuova Freemont Black Code, allestimento speciale dedicato al veicolo 7 posti più venduto in Italia, con oltre 52.000 preferenze conquistate in appena due anni di commercializzazione.

>> Guarda le immagini ufficiali della Fiat Freemont Black Code

Design: finiture in nero lucido

Disponibile con la sola trazione anteriore o in alternativa con la più pratica trazione integrale (AWD), la Black Code si posizione al top di gamma dell’offerta Freemont, grazie ad una dotazione completa e curata e a nuove finiture. Esteticamente, la Fiat Freemont Black Code è immediatamente riconoscibile per le numerose finiture in nero lucido che impreziosiscono la griglia frontale, le calotte degli specchietti laterali, le cornice dei proiettori anteriori e gli aggressivi cerchi in lega da 19 pollici.

Dotazione: tanti accessori dedicati al comfort e alla tecnologia

All’interno è possibile apprezzare la presenza di numerosi accessori studiati per aumentare il piacere di guida e il comfort di marcia: si parte dalla climatizzazione elettronica tri-zona, passando dal cruise control, dagli interni in pelle con sedili riscaldati (quello del guidatore risulta regolabile elettricamente), al sistema keyless entry/go, senza dimenticare i pratici sensori di parcheggio posteriori e i retrovisori ripiegabili elettricamente.

Gli amanti della buona musica e della tecnologia apprezzeranno il navigatore satellitare a mappe abbinato al grande schermo “touch” da 8,4 pollici, incastonato nella consolle centrale e dotato di lettore DVD, slot SD, connessione Bluetooth e collegato con l’impianto audio Premium con 6 diffusori. Sempre tramite lo schermo multimediale è possibile controllare le manovre di parcheggio, trasmesse dalla telecamera posteriore.

Meccanica: due propulsori e due tipi di trazione

Dal punto di vista meccanico, la Freemont Blackcode può essere equipaggiata con l’economo e scattante diesel 2.0 litri [glossario:multijet] II, in grado di scaricare 170 CV e 350 Nm di coppia massima e disponibile in versione con trazione anteriore e cambio manuale a 6 rapporti o in alternativa con la trazione integrale e il cambio automatico, sempre a sei marce. Questa unità accelera da 0 a 100 km/h in 11 secondi (11,1 secondi la versione AWD) e raggiunge i 193 km/h (183 km/h la AWD), mentre il consumo medio dichiarato risulta di 15,6 Km/l (13,7 Km/l AWD).

Al top di gamma si piazza la motorizzazione a benzina V6 3.6 litri, da 280 CV e 343 Nm di coppia, abbinata esclusivamente alla trazione 4×4 e alla trasmissione automatica, con prestazioni che parlano di uno scatto da 0 a 100 km/h in 8,4 secondi, velocità massima 208 km/h e consumi nel misto pari a 8,8 Km/l.