Mercedes SLS AMG GT: al Nurburgring in 7:30

Con 20 CV in più, sospensioni più rigide e un cambio più veloce migliora di 5 secondi il tempo della SLS AMG.

Mercedes SLS AMG GT: al Nurburgring in 7:30

Tutto su: Mercedes-Benz SLS AMG

di Valerio Verdone

15 giugno 2012

Con 20 CV in più, sospensioni più rigide e un cambio più veloce migliora di 5 secondi il tempo della SLS AMG.

Affascinante come poche, con quell’effetto retrò carico di nostalgia e una classe senza tempo, la Mercedes SLS chiusa o aperta, non importa, è una delle supercar più emozionanti sul mercato. Ma a Stoccarda questo non basta, quindi hanno affidato agli uomini della AMG il difficile compito di migliorarla.

Nasce così la SLS AMG GT, con 20 CV in più, per una potenza complessiva di 591 CV, e una coppia di 650 Nm erogata dal suo possente V8 6.2. Ma le modifiche alla centralina del motore, al sistema d’iniezione e allo scarico non sono le sole di cui ha beneficiato la SLS. Infatti, le sospensioni sono più rigide, mentre il cambio ha guadagnato un software che velocizza il comando nelle scalate.

Tutte migliorie pensate per la pista dove la SLS GT è nettamente più veloce della già affilata SLS: nel giro secco sul vecchio Nurburgring il tempo è migliorato di ben 5 secondi attestandosi sui 7:30. Certo le prestazioni mancano, lo 0-100 km/h è coperto in 3,7 secondi mentre la velocità massima raggiunge i 320 km/h; comunque, chi ha necessità di un impianto frenante più spinto, può sempre acquistare in opzione quello in carboceramica.

Per quanto riguarda i prezzi, al momento possiamo dirvi che sono stati comunicati quelli americani, dove la vettura arriverà a novembre e saranno di circa 195.000 dollari per la coupè e circa 200.000 dollari per la roadster.