Yeti: inizia la produzione del SUV compatto di Skoda

Tre motori, tutti turbo, trazione 4x4 in opzione e un'altezza da terra che consente escursioni in off road. Sta arrivando la Skoda Yeti

Skoda Yeti

Altre foto »

E' stata avviata pochi giorni fa la produzione della Skoda Yeti, il SUV compatto presentato in anteprima, lo scorso Marzo, al Salone di Ginevra. L'esemplare uscito per primo dalle catene di montaggio dello stabilimento di Kvasiny, nella Repubblica Ceca, fa parte delle versioni a 4 ruote motrici, verniciato in tinta Aqua Blue ed è equipaggiato con il motore 1.8 TSI da 170 CV che si posiziona a metà della gamma di versioni previste per la Yeti.

Caratterizzata da alcuni elementi stilistici che ne rendono facile l'identificazione (linea decisamente squadrata, grossi fari supplementari sistemati a media altezza tra la fanaleria anteriore e il massiccio paraurti, profili dei cristalli alle portiere anteriori che riprendono la linea curva della Roomster), la Yeti, che si inserisce come quinto modello nella gamma di vetture prodotte dalla Casa di Mlada Boleslav, interpreta il tema di SUV dalle linee compatte in grado di destreggiarsi nei percorsi fuoristrada (senza esagerare) e nel traffico cittadino.

Appare interessante, dunque, questa realizzazione della Skoda, che arriva in un momento piuttosto favorevole per la categoria dei piccoli SUV, che solo pochi mesi fa, con i continui rincari del prezzo del petrolio, da molti erano dati per spacciati. Le dimensioni della Skoda Yeti dimostrano, dunque, che "piccolo è bello", secondo la recente moda del "downsizing" che vuole motori non troppo "grossi" e finiture di buon livello racchiusi in una carrozzeria di medio-piccole dimensioni.

Il crossover della Skoda, infatti, è lungo 4,2 metri, ma permette una buona abitabilità per 4 persone una notevole capacità di carico (una qualità, quest'ultima, garantita dal sistema VarioFlex che offre diverse possibilità di abbattimento del divanetto posteriore): con le "sedute" posteriori abbattute, il volume del bagagliaio è di 1760 litri. Una cifra molto buona, considerate le dimensioni compatte del corpo vettura.

Dal punto di vista della meccanica, la Skoda Yeti viene proposta in tre motorizzazioni, tutte turbocompresse: 1.2 TSI da 105 CV (solo in versione a trazione anteriore), 1.8 TSI da 160 CV a 4 ruote motrici, e 2.0 TDI da 110, 140 e 170 CV, con trazione sulle 4 ruote e Filtro Antiparticolato. Senza voler cercare percorsi off road "estremi", l'altezza da terra piuttosto elevata (18 cm all'angolo di dosso) permette alla Yeti di cavarsela in maniera dignitosa anche nelle escursioni in fuoristrada.

Se vuoi aggiornamenti su SKODA YETI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 14 maggio 2009

Altro su Skoda Yeti

Skoda Yeti 1.2 TSI Elegance: la prova su strada
Prove su strada

Skoda Yeti 1.2 TSI Elegance: la prova su strada

Un po' fuoristrada, un po' suv e un po' station wagon. Funzionale e spaziosa, equipaggiata con un compatto motore turbo benzina

Nuova Skoda Yeti e Yeti Outdoor 2014: allestimenti e prezzi
Anteprime

Nuova Skoda Yeti e Yeti Outdoor 2014: allestimenti e prezzi

Skoda comunica caratteristiche, immagini, dati e prezzi della nuova Yeti e Yeti Outdoor My 2014. Arriverà a gennaio. Prezzi da 19.260 euro.

VW produrrà in Cina il SUV Skoda Yeti
Cronaca

VW produrrà in Cina il SUV Skoda Yeti

Dal 2013, Volkswagen avvierà in Cina la produzione del suv Skoda Yeti, che ha ottenuto in passato il massimo punteggio nel crash test EuroNCAP.