Hyundai Genesis Coupé 2012

La sportiva a trazione posteriore coreana si presenta a Detroit con un abito più coinvolgente e con propulsori fino a 350 CV.

Hyundai Genesis Coupé 2012

Altre foto »

Hyundai presenta al NAIAS di Detroit (9-22  gennaio) la nuova Genesis Coupé 2012, interessante facelift dedicato alla sportiva di punta della Casa coreana, affinata profondamente nei contenuti tecnici ed rinfrescata nell'estetica secondo gli ultimi canoni stilistici del Costruttore.

Design: sinuosa come piace in Europa

L'aggiornamento del design di questa coupé a trazione posteriore ha interessato principalmente il frontale della vettura, probabilmente il maggior punto debole della precedente versione. I nuovi proiettori con tecnologia LED che lambiscono la grande bocca centrale, impreziosita da un listello cromato, regalano alla Genesis maggiore grinta e dinamismo, avvicinandola maggiormente ai difficili gusti dei consumatori europei. Al contrario la coda della vettura risulta più anonima, anche se non mancano gli spunti stilistici da vera sporiva come il grande alettone posizionato sul cofano e il doppia scarico in acciaio inox inglobato nell'estrattore d'aria.  

Entrati nell'abitacolo si rimane piacevolmente stupiti dal cockpit della plancia che appare moderno e coinvolgente. La consolle centrale snella ed obliqua ospita nella parte superiore l'ampio schermo del sistema multimediale, al centro sono stati invece posizionati tre elementi circolari che consentono di controllare la coppia del motore, la temperatura dell'olio e il livello di consumo del carburante. L'impronta sportiva viene sottolineata anche dalla strumentazione che mescola elementi analogici, come il tachimetro e il contagiri, a ben tre piccoli schermi LCD dedicati alle numerose informazioni relative alla guida della vettura.

Prestazioni: potenza aumentata e consumi abbattuti

Come accennato in precedenza, il salto di qualità della nuova Genesis Coupé 2012 ha interessato anche la parte tecnica e motoristica di questa sportiva, che ora può vantare un incremento di prestazioni per entrambe le unità a benzina a disposizione. Si parte dal quattro cilindri 2.0 litri, sovralimentato tramite un turbocompressore Twin-Scroll, capace di erogare ben 275 CV e 372 Nm di coppia massima. Con questi numeri la Genesis Coupé accelera da 0 a 100 km/h in soli 7,2 secondi, mentre il consumo medio dichiarato si ferma sui 10,8 km/l.

Al top di gamma si posizione invece il rinnovato V6 3.8 litri GDI capace di sprigionare fino a 350 CV e 400 Nm di coppia massima, valori che consentono alla sportiva della Casa di Seul di schizzare da 0 a 100 km/h in appena 5,9 secondi. Il consumo della V6 GDI nel ciclo misto, dichiarato dal Costruttore, varia tra i 9,78 km/l ed i 9.57 km/l a seconda se si opta per il cambio manuale a sei marce o per la sofisticata trasmissione autmatica ad otto rapporti.

Se vuoi aggiornamenti su HYUNDAI GENESIS inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 10 gennaio 2012

Altro su Hyundai Genesis

Hyundai Genesis: allo studio una variante crossover?
Anteprime

Hyundai Genesis: allo studio una variante crossover?

La Casa coreana starebbe valutando l’introduzione entro due o tre anni di un SUV di grandi dimensioni basato sulla berlina Genesis.

Hyundai Genesis Coupé Blood Type Racing al SEMA
Tuning

Hyundai Genesis Coupé Blood Type Racing al SEMA

Hyundai e Blood Type Racing presentano al SEMA di Los Angeles una versione sportiva della Genesis Coupé accreditata di 800 cavalli.

Hyundai Genesis by ARK Performance
Tuning

Hyundai Genesis by ARK Performance

550 CV per la berlina coreana che mostra il suo lato cattivo