Fase 2, estensione garanzia: le iniziative dalle Case auto

La ripartenza torna ad allacciare il “dialogo” fra Costruttori e clienti: ecco tutti i programmi messi a punto per venire incontro alle esigenze dei proprietari.

Dopo le drammatiche settimane di “lockdown” nel quale gran parte delle attività industriali, commerciali e dei servizi sono state sospese, il primo step della “Fase 2”, avviato lunedì 4 maggio e che resterà in vigore fino a lunedì 18 maggio, presuppone una riapertura dei centri di assistenza ufficiali in ordine al graduale riavvio delle concessionarie.

Nessuna manutenzione durante il lockdown

Per molti clienti, il periodo di isolamento, e le contestuali restrizioni decise dal Governo in ordine a fronteggiare l’emergenza da Coronavirus, ha determinato di fatto l’impossibilità di provvedere agli interventi di manutenzione programmata alla propria vettura; eccezion fatta per chi avesse avuto necessità di spostarsi per motivi di tutela della salute pubblica.

Per non perdere la copertura

Le Case costruttrici, in ordine alla riapertura della rete commerciale e di assistenza, provvedono alla ripresa degli interventi di manutenzione e riparazione: ne consegue, all’atto pratico, l’organizzazione di iniziative di estensione della garanzia volte ad evitare che il lockdown abbia potuto incidere negativamente sul periodo di copertura della garanzia legale o contrattuale.

>> Fase 2: i controlli da effettuare sull’automobile dopo il lockdown

>> Manutenzione auto: la tabella dei controlli periodici

Di seguito i principali programmi di estensione della copertura messi in atto dalla rete ufficiale delle Case auto: è un argomento che provvederemo ad aggiornare man mano che se ne avrà notizia.

>> Fase 2: cosa devono fare le concessionarie per essere in regola

I programmi di garanzia estesa Fca

Il programma di estensione della garanzia messo a punto da Fiat-Chrysler Automobiles riguarda tanto la copertura di legge quanto i “pacchetti” di copertura estesa disponibili in opzione, come ad esempio il programma “Mopar”, che siano rimasti in scadenza durante il lungo periodo di “lockdown” imposto dall’emergenza sanitaria. Nel dettaglio, l’iniziativa Fca prevede, attraverso la propria rete aftermarket Mopar, un mese in più di copertura dalla fine del lockdown, a vantaggio di tutti i clienti dell’”universo” Fca:

L’estensione Fca comprende tutte le garanzie della Casa costruttrice, i piani di manutenzione Mopar e la relativa copertura. Ciascun proprietario di vettura la cui garanzia sia in scadenza deve contattare il Centro Servizi Clienti Fca per ottenere un codice personale utile all’attivazione dell’estensione di garanzia. Contestualmente, tutti gli interventi di manutenzione in officina sospesi durante l’emergenza sanitaria saranno nuovamente organizzati.

Le iniziative di estensione di garanzia dal Gruppo Volkswagen

Per il Gruppo VAG, è stato deciso di prolungare di tre mesi la copertura del periodo di garanzia per i veicoli la cui scadenza sia compresa fra il 1 marzo ed il 31 maggio 2020. Ciò riguarda le vetture coperte da garanzia obbligatoria di legge e quelli con “pacchetto” di estensione optional con, per quest’ultimo caso, limite derivante dal chilometraggio massimo previsto. Il programma di estensione della garanzia “Extended Warranty” è quindi valevole per:

Nello specifico, i programmi “Extended Warranty” per Audi, Seat e Skoda restano valevoli fino al 31 agosto 2020 quale termine ultimo; Volkswagen pone il 15 agosto quale ultimo giorno di copertura dei tre mesi di garanzia.

Il programma di estensione di garanzia Gruppo Bmw

Ai proprietari di Bmw, Bmwi e Mini la cui garanzia legale di 24 mesi così come il “pacchetto” Best4 Bmw siano scaduti o scadano nel periodo compreso fra marzo e maggio 2020 viene accordata una estensione della copertura fino al 31 luglio 2020. Ciò vale anche per gli interventi che riguardano i programmi di manutenzione “Service Inclusive” con scadenza a marzo, aprile e maggio e che non si sia potuto effettuare durante le settimane di isolamento.

La campagna di estensione garanzia da Hyundai Group

Con l’emergenza sanitaria da Covid-19, il colosso coreano ha provveduto ad organizzare due programmi di estensione di garanzia, ciascuno dei quali relativo ad uno dei due “brand” che fanno capo al Gruppo.

  • Hyundai Motors: programma C.A.R.E. a beneficio dei propri clienti. Un’iniziativa, valevole nei 175 Paesi del mondo in cui Hyundai Group è presente, che prevede l’estensione della garanzia fino al 31 maggio 2020 per tutte le vetture la cui copertura sia in scadenza fra marzo e maggio 2020. La filiale italiana organizza l’estensione di garanzia attraverso il proprio Hyundai Customer Care Center che provvede a contattate uno per uno tutti i clienti per fornire loro i dettagli dell’operazione
  • Kia: il programma Kia Promise offre l’estensione di garanzia, al 30 giugno 2020, per tutte le vetture la cui copertura di 7 anni o 150.000 km sia scaduta nel periodo compreso tra il 1 febbraio ed il 30 aprile 2020. Anche in questo caso, il personale Kia Motors contatta individualmente (tramite e-mail, telefonata o lettera) tutti i propri clienti per dettagliare il programma

Nissan: i benefit per i propri clienti

La filiale italiana Nissan ha, durante la fase di “lockdown”, fatto sapere di avere offerto ai propri clienti la possibilità di posticipare gli interventi di tagliando e di manutenzione in garanzia, non appena avviata una più ampia ripresa delle attività, senza che ciò rischi di incidere negativamente sulla validità delle garanzie contrattuali. Ulteriori benefit: l’assistenza stradale gratuita per tutti i clienti Nissan che per lavoro siano coinvolti in attività di tutela della salute e della sicurezza della popolazione; e sei mesi di estensione gratuita dei servizi di assistenza stradale “Loyalty Road Side Assistance” la cui data di scadenza sia compresa fra marzo e luglio 2020

Honda: i programmi di estensione garanzia

Il marchio giapponese ha scelto di applicare, per i propri clienti, l’estensione di un mese (fino al 31 maggio) della copertura di garanzia se questa sia scaduta durante le settimane di “lockdown”; e con possibilità di riserva di ulteriori proroghe, come annunciato a fine aprile dalla filiale italiana, ogni 30 giorni a partire da lunedì 4 maggio 2020 (ovvero in occasione dell’avvio della “Fase 2”) in funzione dell’andamento dell’emergenza da Covid-19.

Suzuki: le iniziative per la “Fase 2”

Suzuki accorda ai propri clienti un mese, dopo la ripresa della normale attività conseguente al “lockdown” (dunque da lunedì 4 maggio), per la ripresa della copertura di garanzia. I proprietari di una Suzuki che durante il periodo di restrizioni alla circolazione abbiano sospeso l’eventuale manutenzione programmata alla propria vettura, possono chiedere un nuovo appuntamento entro il mese successivo alla riapertura delle attività: ciò permette di mantenere le coperture di garanzia e la conservazione del valore residuo del veicolo.

Mazda: l’estensione della copertura di garanzia

La filiale italiana del marchio di Hiroshima estende di tre mesi la copertura della garanzia per tutte le vetture la cui scadenza di garanzia sia compresa tra il 1 febbraio ed il 31 maggio 2020. Ciò riguarda, quindi, anche gli interventi di manutenzione programmata.

I Video di Motori.it

“L’Ordinario diventa Straordinario” ad Auto e Moto d’Epoca

Altri contenuti