Toyota: il nuovo B-SUV e le altre novità per Ginevra 2020

Un teaser illustra in anteprima l’inedito B-SUV ibrido; spazio anche per nuova Yaris, Mirai fuel cell, Rav4 plug-in e la lineup Gazoo Racing.

Mentre celebra il traguardo dei 15 milioni di autoveicoli ibridi venduti nel mondo dall’epoca del loro esordio sul mercato (1997, con la prima generazione della capostipite Prius), Toyota rilascia una prima anticipazione delle novità che verranno presentate all’imminente Salone di Ginevra 2020, in programma per il pubblico da giovedì 5 a domenica 15 marzo.

Il compact SUV ibrido

Fra le “new entry” più attese da parte di Toyota, i riflettori vengono puntati su alcuni dettagli di anteprima relativi ad un inedito compact SUV che il colosso giapponese esporrà alla prima grande rassegna europea 2020: un “vernissage” che trova peraltro piena corrispondenza con il ruolo sempre più “centrale” che i veicoli a ruote alte, e nella fattispecie appartenenti alla fascia B-SUV, ricoprono in Europa. “Bocche cucite”, però: i dettagli relativi all’impostazione del corpo vettura, alla scelta del tipo di motorizzazione ed alle tecnologie di bordo verranno resi noti man mano che Ginevra 2020 si avvicina. Da Toyota, un’indicazione “di massima”, insieme alla diffusione di un teaser (dopo l’anteprima grafica di metà gennaio 2020) che ne ritrae un particolare della zona posteriore, viene comunicata enfatizzando “L’abbinamento fra la vasta experience Toyota nel settore delle vetture di gamma compatta e di piccole dimensioni, con il patrimonio tecnologico accumulato dal marchio in fatto di veicoli Sport Utility”. “Il nuovo B-SUV – anticipa un comunicato Toyota – mette insieme elevata altezza da terra con un sistema di trazione integrale ‘intelligente’ e la più recente tecnologia di alimentazione ibrida”.

Toyota Yaris: la piccola bestseller è Full Hybrid

In anteprima europea, la nuova generazione di Toyota Yaris – attesa in Italia all’inizio della prossima estate 2020 – porta in dote un ampio programma di aggiornamento, tanto nello stile quanto nella ricerca hi-tech. In virtù del ricorso alla piattaforma modulare TNGA-Toyota New Global Architecture, mantiene la propria lunghezza pressoché invariata (3,94 m), è tuttavia più larga (40 mm in più: adesso misura 1,75 m in senso trasversale) e più bassa (1,47 m, ovvero 50 mm in meno). All’interno, un sostanziale rinnovamento al layout abitacolo, plancia e strumentazione (nuovo modulo digitale, schermo centrale touch da 8”). Il ricorso ai più avanzati sistemi ADAS “by Toyota” e, sotto il cofano, l’adozione del sistema di propulsione Full Hybrid (“ereditato” dalla tecnologia adottata da Corolla “new gen”) da 116 CV complessivi con un motore elettrico alimentato da una batteria agli ioni di litio da 1 kWh, rappresentano gli atout della nuova generazione di Toyota Yaris di imminente debutto sul mercato.

Anteprima europea per Rav4 Hybrid Plug-in Hybrid

Presentata in anteprima assoluta al Salone di Los Angeles 2019, apre la strada all’alimentazione ibrida ricaricabile nella gamma del longevo SUV che, generazione dopo generazione, nel 2019 ha festeggiato i 25 anni dall’introduzione sul mercato. Allestita sulla piattaforma GA-K ed equipaggiata con il sistema di trazione integrale AWD-i specifico di Toyota, la nuova serie di Rav4 presenta l’abbinamento fra l’unità a benzina 2.5 a tecnologia Hybrid Dynamic Force (la medesima impostazione di Rav4 Hybrid, dunque) con un’unità “zero emission” – tecnologia che Toyota ha avuto modo di sperimentare con la variante ibrida plug-in di Prius – alimentata da una batteria agli ioni di litio. La potenza complessiva è di 306 CV, l’autonomia in modalità 100% elettrica è nell’ordine di oltre 60 km. L’ingresso di Toyota Rav4 Plug-in Hybrid sul mercato è previsto per la seconda metà del 2020.

Toyota Mirai: la nuova generazione

Dopo l’esordio al Salone di Tokyo dell’ottobre 2019 e, nelle settimane successive, al Salone di Los Angeles, adesso è la volta del Salone di Ginevra 2020 per il “vernissage” europeo di Toyota Mirai di seconda generazione. Sulla piattaforma GA-L condivisa con Lexus LS e Lexus LC (la trazione è posteriore) che le “regala” notevole spazio in più nell’abitacolo (adesso è a cinque posti “contro” i quattro della prima serie che esordì nel 2014), la berlina alto di gamma – quasi 5 m di lunghezza e 2.920 mm di passo – ad alimentazione fuel cell a idrogeno porta in dote un corpo vettura profondamente aggiornato (ora è molto più dinamico e contraddistinto da una impostazione più sportiva), ed un cospicuo aggiornamento alle funzionalità infotainment. In virtù del consistente sviluppo operato dai tecnici giapponesi al sistema di propulsione FCEV-Fuel Cell Electric Vehicle, Toyota Mirai 2020 è stata a suo tempo annunciata per un’autonomia massima del 30% superiore in rapporto alla prima serie. La percorrenza si attesta, dunque, su 650 km.

Le novità Gazoo Racing

Toyota e il motorsport formano da lungo tempo un profondo legame. La conferma, al prossimo Salone di Ginevra 2020, arriverà con l’esposizione della simpaticamente aggressiva GR Yaris, la “baby da sparo” sviluppata in prima persona dallo staff di Toyota Gazoo Racing che ha sostanzialmente “stravolto” (in maniera molto piacevole, come del resto brioso è l’appeal di Toyota Yaris di nuova generazione) l’immagine della nuova “compattissima”.  Corpo vettura a tre porte, 91 mm in meno al tetto, una serie di appendici aerodinamiche ad hoc, parafanghi più larghi con cerchi da 18” e, sotto il cofano, un nuovo motore turbo a tre cilindri da ben 261 CV e 360 Nm di coppia massima (velocità massima 230 km/h autolimitati; da 0 a 100 km/h in 5”5) scaricati a terra dal sistema di trazione integrale GR-Four con ripartizione della coppia fra avantreno e retrotreno fino al 100% ne costituiscono le peculiarità. Accanto a GR Yaris, lo stand Toyota a Ginevra 2020 ospiterà – anche in questo caso, come anteprima per l’Europa – la nuova “entry-level coupé” GR Supra 2.0, frutto di un intervento di re-engineering a cura di Toyota Gazoo Racing che ha “tagliato” due cilindri al 3.0 di GR Supra. Così equipaggiata, la nuova coupé 4 cilindri eroga 258 CV di potenza massima e 400 Nm di coppia massima e denuncia un centinaio di kg in meno alla bilancia. I valori prestazionali rimangono decisamente elevati: velocità massima 250km/h autolimitati, e 5”2 per lo scatto da 0 a 100 km/h.

Toyota Mirai 2020: immagini ufficiali della nuova generazione Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

EuroNCAP Crash Test: Toyota Yaris 2020

Altri contenuti