Nissan Note: debutta il Google Send to Car

Sulla Nissan Note si potranno utilizzare mappe scaricate da Google.

Nissan Note: debutta il Google Send to Car

di Valerio Verdone

18 febbraio 2014

Sulla Nissan Note si potranno utilizzare mappe scaricate da Google.

La Nissan Note è una vettura spaziosa, pratica e dotata di tanta tecnologia di bordo per salvaguardare la sicurezza grazie al pacchetto Safety Shield. Adesso, introduce un’ulteriore novità, legata al mondo di internet, che risponde al nome di Google Send to Car, un sistema che consente all’auto di utilizzare itinerari scaricati direttamente dallo smartphone.

Ma come funziona questa tecnologia? Per spiegarlo, la Casa nipponica ha lanciato un video mediante il quale si possono cogliere tutti i passaggi necessari per utilizzare il sistema. Una volta selezionata la pagina di Google Maps, si può scegliere un itinerario, inserire dei punti intermedi e selezionare in un secondo momento il marchio Nissan e inserire l’account di Google abbinato al telaio della vettura in questione.

Compiuta quest’operazione è sufficiente collegare lo smartphone alla vettura tramite bluetooth, e chiamare un numero nazionale per scaricare i dati sul sistema multimediale della vettura. Quindi basta spingere il tasto start sullo schermo touchscreen ed avviare la navigazione, potendo usufruire anche dei cosiddetti punti d’interesse, ovvero indicazioni riguardanti ristoranti, alberghi o distributori.

Per il momento non c’è una App specifica per il Google Send to Car ma ne esistono diverse non ufficiali compatibili e gratuite. Insomma, un modo pratico ed innovativo per sfruttare le doti da stradista della nuova Note  che, grazie al suo 4 cilindri turbodiesel da 90 CV, dichiara percorrenze nel ciclo misto di 3,6 l/100 km.