Citroen C-Zero: il giro del mondo con 250 euro

25mila km in 6 mesi e mezzo, 17 Paesi e… 250 euro di spesa per le ricariche. Una Citroen C-Zero partirà da Parigi a febbraio 2012.

Citroen C-Zero: il giro del mondo con 250 euro

di Francesco Giorgi

27 luglio 2011

25mila km in 6 mesi e mezzo, 17 Paesi e… 250 euro di spesa per le ricariche. Una Citroen C-Zero partirà da Parigi a febbraio 2012.

C’è un fatto singolare che rende simili negli intenti, seppure così lontani nel tempo, gli albori del motorismo e le più recenti tecnologie eco friendly. Come nell’age d’or, infatti, la dimostrazione pratica della versatilità nelle auto elettriche avviene attraverso i lunghi raid.

Nei mesi prossimi, sarà la volta della Citroen C-Zero. Un esemplare della citycar a zero emissioni frutto del progetto comune fra Psa e Mitsubishi verrà, infatti, utilizzato in un giro del mondo della durata di 200 giorni… completamente elettrico.

In sei mesi e mezzo, due ingegneri di Parigi, Antonin Guy e Xavier Degon, affronteranno un maxi tour di 25 mila km, che li porterà ad attraversare 17 Nazioni. La partenza del raid è fissata da Parigi a febbraio 2012. L’imperativo, e non potrebbe essere altrimenti, consisterà nel fermarsi per la ricarica delle batterie della C-Zero ogni 150 km. L’aspetto positivo è che la ricarica avviene attraverso una comune “presa” domestica.Conti alla mano, il giro del mondo a bordo della C-Zero non dovrebbe costare più di250 euro per la corrente elettrica.

Questo fatto, se da un lato costringerà, giocoforza, a tenere una media piuttosto bassa, servirà a dimostrare come sia possibile l’impiego quotidiano di un veicolo elettrico. Basta avere un po’ di pazienza. Tanto per “sgranchire le ruote” alla Citroen C-Zero, l’equipaggio ha già effettuato, in questi giorni, un “giro di allenamento” sul tragitto Parigi – Strasburgo: il viaggio ha richiesto quattro giorni.