Ferrari P4/5 Competizione

Il collezionista Jim Glickenhaus è intenzionato a portare alle competizioni la sua Ferrari P4/5, basata ora sulla 430 Scuderia

Ferrari P4/5 Competizione

di Andrea Tomelleri

29 luglio 2010

Il collezionista Jim Glickenhaus è intenzionato a portare alle competizioni la sua Ferrari P4/5, basata ora sulla 430 Scuderia

Nel 2006 il collezionista newyorkese Jim Glickenhaus aveva stupito il mondo facendosi realizzare da Pininfarina una Ferrari in esemplare unico. Denominata P4/5, la speciale Ferrari è stata realizzata sulla base della Enzo prendendo ispirazione dalle Ferrari 330 P3 e P4 del ’66 e ’67.

Ma Glickenhaus non è il tipo di collezionista che ama tenere i suoi preziosi giocattoli in garage: così ha presto pensato che sarebbe stato un peccato non sfruttare in gara i 660 CV del motore Ferrari montato sotto il cofano della sua vettura, per una velocità massima di 362 km/h e un’accelerazione 0-100 km/h in appena 3,55 secondi.

L’idea originale era quella di modificare la sua vettura unica in una versione Competizione modificando la livrea e togliendo gli accessori che Glickenhaus aveva fatto montare sulla versione originale come l’iPod e un computer. Dopo alcune voci che si sono susseguite nei mesi scorsi, il sito Jalopnik ha confermato che la Ferrari P4/5 Competizione è attualmente in costruzione in vista della partecipazione alla prossima 24 Ore del Nürburgring e a conferma ha fornito anche delle immagini della preparazione.[!BANNER]

L’auto non è però basata sulla preziosa vettura stradale in esemplare unico carrozzata Pininfarina ma sul telaio di una Ferrari F430 Scuderia. Non è stata utilizzata come base di partenza una vettura da competizione perché Glickenhaus intende omologare la sua nuova creatura anche per la circolazione su strada. La berlinetta verrà però modificata con componenti provenienti dalla F430 GT2 e sarà successivamente “vestita” con la carrozzeria della P4/5.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...