Volkswagen Beetle: countdown per Francoforte 2011

Il Volkswagen Beetle 2011 atteso alla kermesse automobilistica di settembre. Gli appassionati possono ingannare l’attesa con nuove foto.

Volkswagen Beetle: countdown per Francoforte 2011

Tutto su: Volkswagen New Beetle

di Lorenzo Stracquadanio

12 luglio 2011

Il Volkswagen Beetle 2011 atteso alla kermesse automobilistica di settembre. Gli appassionati possono ingannare l’attesa con nuove foto.

Dopo la presentazione al Salone di Shanghai Volkswagen ha rilasciato una nuova gallery di immagini del suo Beetle, ultimo erede del mitico Maggiolino nato oltre 70 anni fa (era il 1938) che si appresta a calcare la passerella casalinga di Francoforte il prossimo settembre. Rinnovato in tutto e per tutto, il Volkswgen Beetle 2011 sfoggia nuovi contenuti estetico-stilistici non tradendo, ovviamente, le linee che l’hanno fatto amare da generazioni di automobilisti di tutto il mondo.

Il tutto senza dimenticare una buona dose di tecnologia e dotazioni di serie, elementi imprenscindibili per ottenere il market share previsto per questo modello dai vertici del gruppo tedesco. Uguale, ma diverso rispetto ai suoi predecessori il New Beetle presenta adesso una linea più filante e dinamica, pur conservando le rotondità di un tempo. E ancora una plancia completamente ridisegnata, materiali esclusivi, sedili bicolore, e una serie di accessori che consentiranno ai futuri clienti di imprimere al proprio esemplare un carattere quanto mai personale (cerchi da 19 pollici, tetto panoramico, impianto audio Fender, ecc).

Tre gli allestimenti previsti (Beetle, Design e Sport). Quanto ai motori il New Beetle sarà spinto da 3 benzina – 1.2 Tsi da 105 cavalli, 1.4 Tsi da 160 cavalli e il 2.0 Tsi da 200 cavalli – e 2 diesel: il 1.6 Tdi 105 cavalli e 2.0 Tdi da 140 cavalli. I consumi dal canto loro oscilleranno dai 4,3 litri per 100 km del 1.6 Tdi da 105 cv ai 7,4 l/100 km del più spinto 2.0 Tsi da 200 cavalli. Come già comunicato il debutto è previsto per quest’autunno sui mercati europeo e nordamericano. L’anno prossimo invece avverrà la commercializzazione in Asia.