Nuova Renault Scenic 2016: la nuova generazione in anteprima

La quarta generazione della monovolume compatta francese coniuga alla perfezione dinamismo e versatilità.

Nuova Renault Scenic 2016: la nuova generazione in anteprima

Tutto su: Renault Scenic

di Redazione

07 giugno 2016

La quarta generazione della monovolume compatta francese coniuga alla perfezione dinamismo e versatilità.

Dopo aver debuttato in anteprima mondiale lo scorso marzo in occasione del Salone di Ginevra, la quarta generazione Renault Scenic è pronta a svelarsi al pubblico italiano in occasione del Salone di Torino Parco Valentino che si svolgerà nel capoluogo piemontese dall’8 al 12 giugno.

In vendita nel nostro Paese dopo l’estate, la nuova Renault Scenic mescola in modo armonico le forme dinamiche di un crossover sportivo, esaltata dai grandi cerchi n lega da 20 pollici proposti di serie, con la versatilità e lo spazio di una monovolume intelligente. La nuova Scenic  prende spunto dalle futuristiche linee del Concept R-Space a cui vengono abbinati dettagli esclusivi, come ad esempio i già citati cerchi dal grande diametro e la livrea bicolore che fa da contorno agli sbalzi corti esaltati dal cofano di dimensioni ridotti e al parabrezza dalla forma decisamente inclinata.

Entrati nell’abitacolo notiamo la stretta parentela che la lega alla più grande Espace, a partire dall’originale plancia che al centro ospita il grande schermo verticale da 8,7 pollici del sistema di infotainment R-Link 2. Inoltre non mancano numerose ed ingegnose soluzioni per sfruttare al meglio la versatilità di bordo, considerando la possibilità di spastare la consolle centrale in avanti o indietro per sfruttare lo spazio tra i due passeggeri.

Anche sulla Scenic, sicurezza e tecnologica vanno di pari passo, come sottolineato dalla presenza di utilissimi sistemi di assistenza alla guida, tra cui segnaliamo la Frenata di Emergenza Attiva che include il riconoscimento dei pedoni mentre si marcia ad una velocità compresa tra i  7 e i 60 km/h. Non manca inoltre l‘Head-Up Display a colori, a scomparsa, capace di migliorare la sicurezza e il comfort del conducente, considerando la leggibilità e la facilità di utilizzo che evita al conducente di distogliere lo sguardo dalla strada. A richiesta si può richiedere il sofisticato impianto audio della Bose dotato di ben 11 diffusori capace di offrire un suono sempre limpido e potente.

La gamma di motorizzazioni  offre due unità a benzina e cinque diesel, tra cui il nuovo Hybrid Assist, basato sul motore dCi 110 con trasmissione manuale a sei rapporti abbinato ad una unità elettrica. Tra i benzina troviamo l’Energy TCe declinato nelle potenze da 115 e 130 CV, mentre tra i motori a [glossario:gasolio] troviamo il 1.5 dCi  da 95 e 110 CV (a cui i aggiunge la già citata versione ibrida) e il 1.6 dCi declinato negli step di potenza  da 130 e 160 CV. La nuova Scenic propone anche la Tecnologia MULTI-SENSE che consente di scegliere tra 5 modalità di guida a seconda delle esigenze del momento: Neutro, Sport, Comfort, Perso ed Eco. Questi settaggi  intervenendo sulla risposta del pedale dell’acceleratore e del motore, sui tempi di passaggio dei rapporti con una trasmissione automatica EDC, sulla resistenza dello sterzo, sull’ambiente luminoso dell’abitacolo e sulla funzione massaggio del sedile conducente, disponibile secondo il livello di equipaggiamento.

Con il debutto al Salone di Torino Parco Valentino, la Casa del Rombo apre anche un campagna pre-lancio non convenzionale per la nuova Scénic, basata su una piattaforma digitale raggiungibile da nuovascenic.it che permette di scoprire l’auto attraverso contenuti multimediali. Sempre visitando il sito si potrà prenotare un esemplare della serie limitata Edition One caratterizzata dalla vernice (di lancio) Be-Style Giallo Miele con tetto in vetro panoramico Nero Etoilé, motore dCi da 160 CV con [glossario:cambio-automatico] EDC a sei marce e full optional, anche se ancora non sono stati diffusi i prezzi di listino che verranno comunicati a settembre, mentre la vettura verrà distribuita a partire dal prossimo ottobre.