Skoda annuncia novità a metano, ibride, elettriche e turbodiesel pulite

Mlada Boleslav punta i propri riflettori anche sulla mobilità sostenibile: ecco le attuali proposte green e quelle che arriveranno nei prossimi mesi.

Con l’entrata in vigore dei nuovi limiti sulle emissioni di CO2 nella media di produzione per ciascuna Casa costruttrice recentemente definiti dall’Unione europea (95 g/km), i “big player” del comparto automotive sono in questi mesi al centro di notevoli strategie di evoluzione in chiave eco friendly. Ovvero, mobilità sostenibile e mobilità elettrificata. Due sistemi di alimentazione fra loro complementari in ordine di abbassare la media delle emissioni. Skoda, a questo proposito, annuncia la propria “vision” sullo sviluppo green, definendo il 2020 come “L’anno di svolta”. Entro la fine di quest’anno, il marchio di Mlada Boleslav prevede il completamento di un ampio progetto, tanto articolato quanto ambizioso anche tenuto conto degli ottimi risultati di mercato messi a segno nel 2019 (1,24 milioni di veicoli consegnati a livello mondiale, con il +5,8% in Europa e l’8,8% in più fatto registrare in Russia) e con il piano di espansione sul mercato indiano che identifica un significativo capitolo del “new deal” per il marchio boemo.

Le proposte a metano: Octavia, Kamiq e Scala

Nello specifico, sul fronte dei carburanti alternativi “secondo Mlada Boleslav”, Skoda propone sul mercato una strutturata gamma a metano che alla terza generazione di Skoda Octavia 1.5 G-Tec affianca le novità “compact” Skoda Kamiq e Skoda Scala, entrambe proposte nella ancora più economica declinazione 1.0 G-Tec 90 CV (omologata monofuel, dunque con i vantaggi fiscali che tale certificazione prevede per il cliente: riduzione del 75% della tassa di proprietà più altre agevolazioni a livello regionale, in ossequio alla legge n. 449 del 27 dicembre 1997, ed al regolamento ECE-ONU R 115), provvista di tre bombole da 13,8 kg complessivi per il gas naturale in grado di garantire un’autonomia di più di 360 km, ed un serbatoio da 9 litri per la benzina. Skoda Kamiq e Skoda Scala 1.0 G-Tec 90 CV sono in vendita con prezzi di listino che partono da, rispettivamente, 22.690 euro e 22.280 euro.

Verso l’auto elettrica di nuova generazione

Il presente 2020 corrisponde, secondo la timeline evolutiva recentemente definita dai “piani alti” di Mlada Boleslav, all’inizio di una “Graduale transizione” verso una nuova mobilità a zero emissioni. Questo passaggio è in fase di realizzazione attraverso la commercializzazione dei primi modelli che fanno capo al “sub-brand” iV sviluppato dal marchio boemo che fa capo al Gruppo Volkswagen in ordine di raggruppare sotto un unico “ombrello” identificativo la produzione ibrida plug-in e anche 100% elettrica. Ma andiamo con ordine.

Citigo e iV: democratizza la mobilità elettrica

La “baby” Citigo e iV, citycar che di fatto ha inaugurato l’era “silenziosa” per Skoda, equipaggiata con un motore elettrico da 83 CV alimentato da una batteria da 36,8 kWh (la ricarica può avvenire anche attraverso un “hub” a corrente continua da 40 kW), viene dichiarata per un’autonomia nell’ordine di 260 km e richiede solo 60 minuti per raggiungere l’80% della carica. Due gli allestimenti proposti (Ambition e Style), entrambi provvisti di serie della possibilità di controllo remoto dello stato del veicolo tramite App; i prezzi di vendita partono da 22.300 euro, cifra che, in virtù dell’Ecobonus con rottamazione, scende a 16.300 euro. I potenziali clienti che abitano in Lombardia hanno, inoltre, a disposizione ulteriori misure di incentivo locale, che portano lo sconto sull’acquisto di Citigo e iV a ben 8.300 euro.

La gamma ibrida ricaricabile inizia con Superb iV

Skoda Superb iV è, di fatto, il primo modello Skoda ad essere equipaggiato con un modulo di propulsione ibrido plug-in: nel dettaglio, si tratta dell’abbinamento fra l’unità motrice 1.4 TSI da 156 CV ed un motore elettrico da 85 kW (61 CV), utili a fornire a Superb iV una potenza complessiva di 218 CV ed una forza motrice da 400 Nm di coppia massima. L’alimentazione avviene mediante una batteria agli ioni di litio da 13 kWh, che consente alla nuova “segmento C” elettrificata ricaricabile boema una percorrenza di 62 km facendo ricorso esclusivamente alla trazione elettrica. Il consumo medio, nell’utilizzo in ibrido del veicolo e secondo i nuovi standard WLTP, è di 1,5 litri di benzina per 100 km. Declinata nelle configurazioni berlina e station wagon e in cinque linee di allestimento (Executive, Style, Sport Line e Laurin&Klement), Skoda Superb iV dispone, di serie, di un ricco assortimento di accessori: un ampio ventaglio di sistemi ADAS di ausilio attivo alla guida, le sospensioni a controllo elettronico, il dispositivo infotainment con navigatore satellitare e connettività smartphone già nella variante “Executive” di ingresso alla gamma. I prezzi di listino partono da 42.100 euro; tenuto conto delle emissioni di CO2 a ciclo medio (30-35 g/km), Superb iV rientra nella fascia di vetture interessate dall’incentivo statale fino a 2.500 euro in caso di rottamazione. Un ulteriore step verso l’ampliamento della gamma elettrificata secondo Skoda è fissato a partire dalla prossima primavera 2020, quando cioè avrà inizio il programma di commercializzazione in Italia della quarta generazione di Skoda Octavia: inizialmente, la aggiornata “segmento C” di Mlada Boleslav verrà proposta nelle rinnovate motorizzazioni TSI Evo e TDI Evo; seguiranno, nell’ordine, le inedite declinazioni elettrificate Octavia eTec mild hybrid ed Octavia iV Plug-in Hybrid. In un secondo tempo sarà la volta di Skoda Octavia RS iV: attesa all’imminente Salone di Ginevra 2020, costituisce l’esordio di Skoda nel settore dei modelli ad alte prestazioni ed alimentazione elettrificata (il sistema ibrido ricaricabile condiviso con Superb iV è stato oggetto di un programma di re-engineering dedicato: la potenza di sistema raggiunge quota 245 CV).

Per i 125 anni, in arrivo la prima elettrica “new gen”

Oltre alla definizione delle nuove strategie di riposizionamento della propria gamma, il presente 2020 costituisce un traguardo epocale per Skoda: ricorrono i 125 anni dalla sua fondazione. L’avvenimento verrà salutato, nei prossimi mesi ed in una ideale liaison storica fra passato e futuro delle tecnologie automotive, con la presentazione del primo modello Skoda 100% elettrico di nuova generazione. “Base di partenza” sarà la piattaforma modulare MEB-Modularer Elektrischebaukasten, che costituisce l’”ossatura” della nuovissima lineup Volkswagen ID; stilemi e tecnologie di bordo, anticipano i vertici Skoda, corrisponderanno a quanto messo in evidenza dal prototipo Skoda Vision iV esposto al Salone di Ginevra 2019. Dopo il “vernissage” ufficiale, la ghiotta novità “zero emission” di Skoda debutterà alle ordinazioni; la commercializzazione scatterà entro fine 2020.

Novità in chiave diesel “eco”

Parallelamente all’espansione della gamma ad alimentazione alternative ed elettrificata, Skoda porta avanti lo sviluppo della propulsione più “tradizionale”, ovviamente aggiornandola in tema di emissioni. Il riferimento, in questo senso, va all’adozione della nuova gamma di motorizzazioni turbodiesel conformi alla normativa Euro 6d-TEMP: il nuovo 2.0 TDI Evo con tecnologia “Twin Dosing” a doppio sistema SCR di riduzione catalitica selettiva e doppio AdBlue (tecnologia di recente debutto per Volkswagen Passat e VW Golf 8), in grado di abbattere le emissioni di ossidi di azoto fino all’80% rispetto al motore della generazione precedente. Dopo il debutto “sotto il cofano” di Skoda Octavia, il 2.0 TDI Evo “Twin Dosing” verrà adottato, dalla prossima estate 2020, dalla gamma Sport Utility Skoda Karoq e Skoda Kodiaq. Da segnalare, a questo proposito ed in ordine all’importanza dell’impiego dell’additivo AdBlue per la piena efficienza delle nuove motorizzazioni TDI, una recente proposta da parte di Skoda Italia: tre pieni di AdBlue a tutti gli acquirenti di un modello TDI, in consegna entro il 31 dicembre 2020. L’offerta garantisce, quindi, fino a circa 30.000 km “senza pensieri” a privati e flotte aziendali.

Skoda Citigo iV: nuove foto ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Skoda Octavia 2020

Altri contenuti