Audi Q4 Sportback e-tron Concept: caratteristiche, prestazioni e autonomia

Riflettori puntati sul SUV-coupé di fascia compatta “derivato” da Q4 e-tron. Sarà in produzione nella seconda metà 2021. Tutti i dettagli.

Un ulteriore capitolo nella nuova produzione 100% elettrica di Ingolstadt è in procinto di svelarsi al grande pubblico. Si tratta di Audi Q4 Sportback e-tron Concept, protagonista di un “vernissage” virtuale e attesa sul mercato in un futuro a breve termine in qualità di “sorella coupé” della altrettanto attesa Audi Q4 e-tron, che venne presentata in anteprima assoluta in occasione del Salone di Ginevra 2019, dunque a pochi mesi dall’esordio della capostipite della nuova famiglia a zero emissioni “new gen” Audi e-tron.

Sarà sul mercato il prossimo anno

Sebbene anticipata sotto forma di prototipo, la nuova SUV-coupé Audi Q4 Sportback e-tron Concept debutterà sul mercato: la conferma arriva dagli stessi “piani alti” di Ingolstadt. L’esordio commerciale dell’inedito SUV-coupé elettrico di Audi è fissato per il 2021: con tutta probabilità, è possibile attendersene l’ingresso in produzione nella seconda parte dell’anno prossimo, dal momento che il compact-SUV elettrico Audi Q4 e-tron è stato pianificato per debuttare verso la metà del 2021.

Ulteriore espressione nella a gamma elettrica

Con l’inedita Q4 Sportback e-tron Concept, la lineup di modelli Audi ad alimentazione elettrica già presentati (così come in produzione) raggiunge quota sette versioni. La novità SUV-coupé di fascia compatta va ad aggiungersi a:

Audi e-tron (declinata nelle varianti 50 quattro e 55 quattro)

Audi e-tron Sportback (versioni 50 quattro e 55 quattro)

Audi e-tron S 

Audi e-tron S Sportback

Audi e-tron GT

Audi Q4 e-tron.

Pianale MEB

“Base di partenza” di Audi Q4 Sportback e-tron Concept è la piattaforma modulare MEB-Modularer Elektrobaukasten, sviluppata dal Gruppo Volkswagen quale pianale della nuova produzione 100% elettrica di fascia “medium” e “compact” (ha esordito in qualità di “ossatura” di Volkswagen ID.3 e andrà ad equipaggiare, fra le altre, anche ID.4, Skoda Enyaq e, appunto, Audi Q4 e-tron), in modo da corrispondere in ottica “zero emissioni” alla ben collaudata piattaforma Mqb-Modularer Querbaukasten. Gli obiettivi sono analoghi: sfruttare le sinergie fra i “brand” del Gruppo ed ottimizzare i costi di produzione per elevati volumi di assemblaggio.

Corpo vettura: le novità di stile

Dalla presentazione in anteprima, l’analisi delle linee esterne di Audi Q4 Sportback e-tron Concept rivela gli atout di sportivo dinamismo che individuano la produzione Sport-Utility coupé dei “Quattro Anelli”. Elemento di distinzione, rispetto a Q4 e-tron, è “ovviamente” la metà posteriore del veicolo, dove la linea del tetto si raccorda ai montanti posteriori, molto inclinati, e va a confluire nello spoiler “di coda” in corrispondenza dell’angolo inferiore dei cristalli laterali. Il nuovo profilo laterale contribuisce a dare all’osservatore un’impressione di maggiore “slancio” e lunghezza, sebbene – dati alla mano che dettagliamo più diffusamente qui sotto – i valori di lunghezza, larghezza, altezza ed interasse siano pressoché identici. “Tipicamente e-tron” è la superficie parzialmente chiusa della calandra single-frame. Analogamente, un ulteriore marchio di fabbrica stilistico sottolinea le fiancate: i passaruota, particolarmente pronunciati (omaggio alla storica Audi Quattro del 1980), qui del resto funzionali all’adozione del medesimo tipo di cerchi di grandi dimensioni (22”) che avevano fatto bella mostra di se su Audi Q4 e-tron Concept.

Ecco quanto misura all’esterno

Le dimensioni sono, come si accennava, sostanzialmente invariate rispetto ad Audi Q4 e-tron. Di seguito le indicazioni degli ingombri.

  • Lunghezza: 4,6 m (10 mm in più rispetto a Q4 e-tron)
  • Larghezza: 1,9 m
  • Altezza: 1,6 m (cioè 10 mm in meno: ciò in virtù del differente profilo)
  • Passo: 2.770 mm.

Abitacolo: atmosfera hi-tech

All’interno, Audi Q4 Sportback e-tron Concept mette in evidenza le caratteristiche di stile “minimale” che contraddistinguono la più recente produzione dei “Quattro Anelli”, e la gamma e-tron in particolare.

Di seguito le principali caratteristiche.

  • Strumentazione digitale Audi Virtual Cockpit configurabile (funzionale alla visualizzazione delle principali indicazioni di uso del veicolo: velocità, stato di carica della batteria, autonomia residua, dati navigazione)
  • Volante multifunzione provvisto di comandi touch, in corrispondenza delle razze, per le funzionalità di impiego più frequente
  • Modulo infotainment, collocato in alto al centro della plancia, con schermo da 12.3” orientato verso il posto di guida e dedicato al controllo delle funzionalità multimediali e dei comandi veicolo
  • Pannello comandi climatizzazione posizionato “in colonna” sotto il modulo infotainment
  • Vano per la ricarica smartphone nella consolle centrale.

Da segnalare, fra le novità, la presenza di un Head-up Display con funzioni di realtà aumentata: la visualizzazione grafica, indica Audi, proietta sul parabrezza le informazioni più importanti (come ad esempio gli indicatori di direzione nelle svolte) sovrapponendole alla rappresentazione del tragitto.

Riguardo all’abitabilità a bordo, Audi annuncia un elevato spazio per i passeggeri (quattro sedili singoli, tutti con poggiatesta integrato e rivestiti in Alcantara): questo deriva dal fatto che il modulo di propulsione (due motori elettrici, uno anteriore e uno posteriore) permette di fare a meno dell’albero di trasmissione e, dunque, di poter contare su un “pavimento” ampio e lineare.

I rivestimenti del padiglione, dei montanti e della plancia sono in microfibra bianca e beige. Da notare, a riguardo dell’attenzione nei confronti della sostenibilità, l’adozione di materiali provenienti da riciclo per la moquette utilizzata come rivestimento del “pavimento”.

Motorizzazione: due unità elettriche da 306 CV

Sotto il cofano… “nessuna sorpresa”: Audi Q4 Sportback e-tron porta in dote la medesima impostazione della “sorella” compact-SUV. Vale a dire, due motori elettrici da 306 CV di potenza complessiva – la trazione è, quindi, integrale permanente – con prevalenza di utilizzo per l’unità collocata in corrispondenza del retrotreno. Questo è il layout che il modulo di gestione della coppia motrice mantiene nella maggior parte delle condizioni di marcia. L’elettronica si incarica di ripartire la coppia verso le ruote anteriori qualora il conducente necessiti di maggiore potenza rispetto a quella erogata dall’unità posteriore, oppure – in maniera proattiva e predittiva: cioè senza che si determinino fenomeni di sotto o sovrasterzo – immediatamente prima che il veicolo possa accusare una diminuzione della motricità in funzione delle mutate condizioni del fondo stradale così come del differente stile di guida. Molto buona, anche per via della elevata capacità di accumulo (82 kWh) l’autonomia massima annunciata: Audi Q4 Sportback e-tron Concept è in grado di percorrere “Più di 450 km” con un “pieno” di energia.

La scheda tecnica

Powertrain

  • Numero motori e dislocazione: due unità elettriche, anteriore e posteriore
  • Potenza e forza motrice: 204 CV e 310 Nm (motore posteriore); 102 CV-150 Nm (anteriore)
  • Potenza di sistema: 306 CV.

Alimentazione

  • Tipo di batteria: accumulatore agli ioni di litio, collocato nel pianale MEB
  • Peso della batteria: 510 kg
  • Capacità di accumulo: 82 kWh.

Valori prestazionali

  • Velocità massima: 180 km/h (autolimitati)
  • Tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h: 6”3
  • Autonomia massima dichiarata: oltre 450 km (ciclo WLTP)
  • Modalità di ricarica: 80% in meno di 30 minuti allacciando il veicolo ad un “hub” fast charge da 125 kW.

Dinamiche veicolo

Detto della composizione powertrain, Audi Q4 Sportback e-tron Concept rivela, allo stesso modo della variante compact SUV Q4 e-tron, una favorevole disposizione dei componenti di alimentazione. Il layout della piattaforma modulare MEB consente in effetti che il modulo batterie possa essere posizionato fra gli assali, al di sotto della cellula abitacolo. Una soluzione che consente un favorevole baricentro e, insieme alle caratteristiche progettuali del pianale modulare, una ottimale distribuzione dei pesi (50:50 fra anteriore e posteriore. Le sospensioni seguono anch’esse lo schema introdotto a bordo di Audi Q4 e-tron Concept: avantreno di tipo McPherson ed ammortizzatori adattivi, sospensioni multilink al retrotreno.

I programmi di elettrificazione Audi

Audi Q4 Sportback e-tron concept, attesa – come si accennava in apertura, nella seconda parte del 2021 – quale ulteriore modello della lineup “zero emission” dei Quattro Anelli, costituisce un successivo capitolo per il corposo programma di sviluppo della lineup a basse (o del tutto assenti, come in questo caso) emissioni di CO2 allo scarico. Svelato a dicembre 2019, il maxi-piano di progressiva transizione del marchio di Ingolstadt verso la mobilità elettrica si articola su cinque anni, e oltre all’evoluzione della gamma di modelli si rivolge ad una ridefinizione delle strategie evolutive per ricerca e sviluppo, riconversione dei complessi industriali, delle linee di produzione e delle infrastrutture relative.

Sul tavolo, Audi ha stanziato un monte-investimenti da 60 miliardi di euro, entro il 2024, per lo sviluppo di elettrificazione, ibridizzazione e tecnologie digitali anche riguardo alle economie di scala. Ancora più nello specifico, per la mobilità elettrica è stata, nei mesi scorsi, annunciata una cifra nell’ordine di 12 miliardi di euro, finalizzata ad un sensibile “boost” in materia di veicoli ad “elevata elettrificazione”, vale a dire ibridi, ibridi plug-in ed elettrici: entro il 2025, Audi prevede il lancio di più di 30 novità, 20 delle quali provviste di alimentazione 100% elettrica. Previsione che, in buona sostanza, convalida una stima Audi secondo cui, a fine 2025, il 40% delle vendite sarà rappresentato da vetture ad alimentazione ibrida ed elettrica.

Audi Q4 Sportback e-tron Concept 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Audi e-tron Sportback 55 quattro: la prova

Altri contenuti