Test Drive Renault Mégane Coupè

Design ricercato, rifiniture di ottimo livello e doti dinamiche di prim’ordine sono solamente alcune delle tante qualità della Megane Coupé

Test Drive Renault Mégane Coupè

Tutto su: Renault Mégane Coupé

Renault Mégane Coupè 2.0 TCE 180 CV Luxe

Design

9.50

Comfort

9.00

Prestazioni

8.50

Consumi

7.50

Prezzo

9.00

VOTO Motori.it: 8.70

Pro

Comfort di marcia, erogazione del motore fluida ed equilibrata

Contro

Manovrabilità del sistema multimediale, visibilità posteriore

di Valerio Verdone

15 ottobre 2009

Design ricercato, rifiniture di ottimo livello e doti dinamiche di prim’ordine sono solamente alcune delle tante qualità della Megane Coupé

Renault Megane Coupè: elegantemente sportiva

Figlia delle nuove correnti stilistiche Renault, la Nuova Megane Coupè affascina da ogni angolazione. Intrigano i gruppi ottici anteriori che si prolungano nelle prese d’aria, sorprendono i finestrini laterali, capaci di unire in una soluzione di continuità il tetto con i montanti posteriori, seduce la coda rastremata. Certo, un design così ricercato ha sacrificato parte della visibilità posteriore, ma si tratta di un compromesso accettabile, compensato dagli ampi retrovisori laterali e dai sensori di parcheggio che aiutano nelle manovre più impegnative. Più bassa di 12 mm rispetto alla berlina, la Coupè appare slanciata dal passo lungo e comunica con l’asfalto attraverso gli eleganti cerchi in lega da 17 pollici. Nella sua linea non c’è traccia di orpelli aerodinamici esagerati e, nonostante questa 2.0 TCE da 180 CV sia la versione più sportiva della gamma (la RS deve ancora arrivare), l’indole dinamica viene filtrata da una mise elegante ed equilibrata.

Renault Megane Coupè: gli interni

Curato nei materiali e negli assemblaggi, l’abitacolo accoglie i passeggeri più in basso rispetto alla Megane convenzionale e regala un’atmosfera intrigante senza eccedere nella caratterizzazione sportiva. Il volante a tre razze svela al conducente una strumentazione mista, con contagiri analogico e contachilometri digitale. I comandi della climatizzazione e della radio (quest’ultimi riproposti anche dietro il volante) sono facilmente raggiungibili in due elementi distinti nella plancia, meno intuitivo si rivela invece il sistema multimediale associato al navigatore satellitare (optional) che richiede un minimo d’assuefazione. Lo spazio a bordo non manca e nel divano posteriore possono viaggiare comodamente due persone di media statura, mentre i più alti sono costretti a fare i conti con il tetto spiovente.

Renault Megane Coupè: su strada

Il 4 cilindri turbo prende fiato silenziosamente dopo aver spinto il pulsante d’accensione e si dimostra corposo sin dai primi metri. Vivace anche ai bassi regimi di rotazione, sembra spinto da una forza silenziosa che si anima oltre i 2000 giri per proiettare la Megane Coupè verso traguardi velocistici di tutto rispetto: l’accelerazione da 0 a 100 km è coperta in appena 7,8 secondi, mentre la velocità massima dichiarata dalla Casa è di 230 km/h. Numeri interessanti, non c’è che dire, ma insufficienti a spiegare da soli il carattere della vettura. Infatti, nonostante le sue prestazioni, la Megane Coupè ha una guida confortevole, fluida, sicura. Il turbo garantisce una spinta costante e consente di riprendere rapidamente velocità senza ricorrere frequentemente all’uso del cambio. Il servosterzo elettrico si dimostra progressivo e adatto allo spirito della vettura, mentre il cambio si lascia manovrare con disinvoltura. Tra i tornanti la Coupè transalpina si dimostra agile e comunicativa esibendo un comportamento sano e rassicurante: se si arriva troppo veloci in curva tende ad allargare con l’anteriore ed è sufficiente ridurre la pressione sul gas per riportarla in traiettoria. Ovviamente, nelle manovre d’emergenza entrano in gioco anche i controlli elettronici della stabilità e della trazione per una maggiore sicurezza dinamica. Divertente nel misto, la Megane Coupè affronta in soupless le trasferte autostradali grazie ad un assetto più rigido rispetto alla berlina, ma non esasperato. Si viaggia comodi nei sedili in pelle (optional) dall’efficace contenimento laterale e i chilometri scorrono sotto le ruote senza affaticare.

Renault Megane Coupè: un ricco allestimento

Sportiva all’occorrenza, la Coupè è una vettura che ben si adatta all’utilizzo quotidiano grazie alla sua abitabilità interna, enfatizzata dal tetto panoramico (optional), al bagagliaio capiente (344 dm3) ed a un consumo di carburante non esasperato in rapporto alle prestazioni: sono sufficienti 7,6 litri di benzina per percorrere 100 km nel ciclo misto. Disponibile esclusivamente nell’allestimento Luxe, ad un prezzo di 22.721 euro, la Megane Coupè 2.0 TCE annovera nella dotazione di serie accessori come il climatizzatore automatico bi-zona, i cerchi in lega da 17 pollici, i sensori di parcheggio posteriori e una lunga lista di dispositivi per la sicurezza attiva e passiva: dal controllo elettronico della stabilità agli airbag antiscivolo anteriori. Attingendo alla lista degli optional è possibile equipaggiare la sportiva francese con il navigatore satellitare (1.910 euro), il Leather Pack (1.510 euro), che offre la selleria in pelle in abbinamento ai sedili anteriori riscaldabili con quello del conducente regolabile elettronicamente, i fari allo xeno (710 euro), il tetto panoramico in vetro (610 euro) e il Safety Pack (410 euro) che comprende il freno a mano elettrico, il controllo della pressione dei pneumatici e le bocchette di ventilazione posteriori.