Citroen e Enel danno impulso alla mobilità elettrica

Siglato in occasione del Motor Show di Bologna un accordo tra Enel e Citroen per offrire un servizio di noleggio di auto elettriche “all inclusive”.

Citroen e Enel danno impulso alla mobilità elettrica

di Noemi Ricci

09 dicembre 2010

Siglato in occasione del Motor Show di Bologna un accordo tra Enel e Citroen per offrire un servizio di noleggio di auto elettriche “all inclusive”.

Continua il profuso impegno delle aziende automobilistiche nei confronti delle tematiche ecosostenibili. Tra queste spicca Citroen che ha sottoscritto, in occasione del Motor Show di Bologna, un accordo con Enel volto a favorire lo sviluppo di una tecnologia amica dell’ambiente in grado di dare impulso alla mobilità pulita, alimentata ad energia elettrica.

La partnership prevede un’offerta congiunta da parte della casa francese con la sua auto elettrica C-Zero, e del fornitore di energia elettrica da tempo impegnato nello sviluppo di progetti per la mobilità sostenibile. Una formula di noleggio “all inclusive” che possa semplificare al massimo la gestione di una vettura con alimentazione elettrica. 

Nello specifico verrà offerta una fornitura di energia certificata RECS, il sistema di certificazione internazionale per lo sviluppo delle fonti rinnovabili, insieme a servizi ad-hoc che prevedono anche un sopralluogo dei tecnici Enel per l’analisi dell’abitazione dell’acquirente finalizzata a trovare la migliore soluzione per l’installazione del punto di ricarica intelligente personalizzato.[!BANNER]

Comprese nel prezzo anche l’attivazione della home station e l’accesso ai punti di ricarica pubblici già esistenti. In questo modo il cliente sarà in grado al momento della stipula del contratto di noleggio di conoscere con esattezza il costo di utilizzo della sua C-Zero, senza ricevere spiacevoli sorprese.

L’offerta è dedicata agli automobilisti delle principali città italiane, con particolare riguardo per quelli residenti a Roma e Milano, dove Enel è già presente con diverse iniziative finalizzate alla mobilità elettrica, e l’obiettivo di arrivare a coprire tutto il territorio italiano.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...