Mercedes CLA Shooting Brake: sportività versatile

La nuova generazione X118 della “compact-station” dalla linea tutta personale propone un ampio ventaglio di novità. Tutti i dettagli.

Alla nuova generazione della lineup di fascia “compact” e dal layout a trazione anteriore – Classe A, Classe B, CLA, GLA e, riguardo al mercato cinese, le declinazioni “derivate” Classe A Sedan e Classe A Lunga) – Mercedes conferma la particolarissima declinazione Shooting Brake. Ovvero: l’impostazione station wagon strizza l’occhio ad un’immagine marcatamente dinamica e sportiva, pronta a fare bella mostra di se tanto nei lunghi viaggi quanto nelle “soirée” mondane. In realtà, la conformazione del corpo vettura “Shooting Brake” riguarderebbe, nella propria accezione universalmente adottata dagli stilisti, una soluzione station wagon a due porte con portellone. Tuttavia, l’identità di disegno a suo tempo (2014) creata dai tecnici del Centro Stile della Stella a Tre Punte per la definizione del corpo vettura per la prima serie della “station sportiva” derivata da CLA, giustifica il mantenimento del termine “Shooting Brake”, pur con… due porte in più. Del resto, le esigenze dei mercati sono mutate dagli anni 60 in cui questo tipo di carrozzeria iniziò ad affacciarsi nelle lineup di modello: oggi, l’attenzione dei potenziali acquirenti si focalizza su versatilità e praticità di impiego. Ed ecco la “Shooting” a quattro (cinque) porte: la linea del tetto si mantiene rastremata e filante verso la “coda”; la finestratura laterale è, come sempre, sottile; il lunotto è anch’esso poco elevato in altezza, e piuttosto inclinato così come il parabrezza; il passo è molto lungo. Il termine “Shooting Brake” ha quindi motivo di essere esibito anche dalla nuova generazione di Mercedes CLA: un prosieguo di immagine che contribuisce a rinnovare l’ottimo gradimento ottenuto nei cinque anni precedenti l’esordio dell’attuale nuova serie “X118” che ha debuttato nelle concessionarie Mercedes nell’autunno 2019.

Flessibilità di produzione

La nuova generazione di Mercedes CLA Shooting Brake si avvale di un sostanziale aggiornamento anche nell’engineering di produzione, in ordine di assicurare ai mercati una ottimale risposta alle esigenze di economia di scala dunque all’insgena della massima dinamicità produttiva che, dal punto di vista ingegneristico, fa riferimento ai concetti di Industria 4.0. L’assemblaggio di Mercedes CLA Shooting Brake avviene nelle linee di montaggio ungheresi di Kecskemét, uno dei complessi di più recente sviluppo per il Gruppo Daimler AG. L’impianto industriale magiaro, di recente edificazione (venne inaugurato nel 2012 contestualmente ai programmi di sviluppo dell’allora nuova generazione di Mercedes Classe A, modello-battistrada per l’attuale lineup di fascia compatta e per l’evoluzione dei processi di produzione) è situato ad un’ottantina di km da Budapest, nella Grande Pianura ungherese compresa tra i fiumi Danubio e Tibisco. Determinante, ai fini dello sviluppo della lineup di fascia medium “new gen”, è la piena integrazione dello stabilimento Mercedes-Benz Manufacturing Hungary nel network produttivo di autovetture “compact” del Gruppo Daimler AG (Mercedes Classe A e Classe B, CLA e CLA Shooting Brake, GLA e le varianti Classe A Sedan e Classe A Lunga specifiche per il mercato cinese), che oltre allo stabilimento ungherese conta su altri sei impianti distribuiti su tre Continenti, ovvero  Rastatt (stabilimento-pilota con il quale tutte le altre factory di produzione sono in costante contatto), Pechino (Cina), Uusikaupunki (Finlandia), Aguascalientes (Messico) e Hambach (Francia). L’assemblaggio di Mercedes CLA Shooting Brake segue un rigoroso ordine logistico (l’obiettivo è, come accennato, razionalizzare l’invio dei componenti alle varie aree di produzione, per contribuire così a ridurre i tempi di esecuzione dei processi di assemblaggio). Da notare, a questo proposito, l’impiego sperimentale dei droni per il trasporto dei pezzi di ricambio necessari per la manutenzione degli impianti: progetto-pilota, avviato all’inizio dell’estate 2019 (contestualmente, quindi, all’inizio della produzione di CLA Shooting Brake “new gen” a Kecskemét) espressamente per determinare una significativa riduzione del traffico all’interno dello stabilimento. Relativamente alle necessità di ottimizzare i processi di produzione attraverso una sempre più evoluta flessibilità, una serie di “isole”, denominate “Flexi-cell” dal layout modulare ed intercambiabile fra una e l’altra, vengono utilizzate nei nuovi reparti Carrozzerie per la preparazione dei cofani motore e cofani bagagliaio: in questo modo, il passaggio della preparazione della pannellatura destinata a diversi modelli avviene in brevissimo tempo. Un nuovo sistema di automazione riguarda anche il trasporto dei passaruota, mediante una serie di veicoli a guida autonoma, di collegamento fra le varie aree del reparto Carrozzerie. Per l’ulteriore velocizzazione delle attività di logistica, inoltre, lo stabilimento Mercedes di Kecskemét impiega specifiche piattaforme a rulli al posto dei “tradizionali” carrelli elevatori, quindi lungo percorsi fissi e negli esatti quantitativi di componenti necessari in una determinata fase di produzione.

Le versioni ed i prezzi di vendita

La lineup CLA Shooting Brake viene declinata nelle due configurazioni di alimentazione benzina e turbodiesel, con potenze comprese fra, rispettivamente, 136 CV e 421 CV (varianti benzina) e fra 116 CV e 190 CV (gasolio), cambio manuale oppure automatico e trazione sulle ruote anteriori o integrale 4Matic e 4Matic+. Di seguito l’assortimento di gamma ed i relativi importi “chiavi in mano”.

Mercedes CLA Shooting Brake benzina

  • CLA 180 136 CV con cambio manuale: 34.005 euro
  • CLA 180 136 CV con cambio automatico: 36.155 euro
  • CLA 200 163 CV cambio manuale: 37.325 euro
  • CLA 200 163 CV cambio automatico: 39.475 euro
  • CLA 250 224 CV cambio automatico: 45.965 euro
  • CLA 250 224 CV 4Matic cambio automatico: 48.225 euro
  • Mercedes-AMG CLA 35 4Matic 306 CV cambio automatico: 55.375 euro
  • Mercedes-AMG CLA 45 4Matic+ 387 CV cambio automatico: 63.530 euro
  • Mercedes-AMG CLA 45S 4Matic+ 421 CV cambio automatico: 68.000 euro.

Mercedes CLA Shooting Brake turbodiesel

  • CLA 180d 116 CV con cambio manuale: 34.060 euro
  • CLA 180d 116 CV con cambio automatico: 36.210 euro
  • CLA 200d 150 CV con cambio automatico: 37.535 euro
  • CLA 200d 150 CV 4Matic cambio automatico: 43.803 euro
  • CLA 220d 190 CV cambio automatico: 44.505 euro
  • CLA 220d 190 CV 4Matic con cambio automatico: 46.765 euro.

Le dotazioni di serie per tutte le versioni

Declinata in cinque linee di allestimento (Executive, Business, Sport, Premium, AMG), Mercedes CLA Shooting Brake “X118” viene equipaggiata, in configurazione standard quindi comune a tutte le versioni di gamma, con un ampio ventaglio di accessori, finalizzati – secondo la consueta strategia Mercedes che da sempre punta i propri riflettori sull’assortimento di dotazioni e sull’accuratezza nella scelta e nell’esecuzione dei materiali e delle lavorazioni di rivestimento e finitura – ad enfatizzare il comfort e la sicurezza per conducenti e passeggeri.

Corpo vettura e abitacolo

Il fattore aerodinamico ha rappresentato un atout già nella prima generazione di Mercedes CLA Shooting Brake. A sua volta, lo studio delle linee è stato oggetto di un ulteriore affinamento: all’atto pratico, e nonostante il ricorso a carreggiate (anteriore e posteriore) più ampie, Mercedes CLA Shooting Brake 2019 dispone di un Cx (coefficiente di penetrazione) di 0,26: un ottimo risultato per una vettura di fascia “station wagon”, e soltanto superiore alla “sorella” Mercedes CLA Coupé, che dal canto suo dispone di minori vortici d’aria generati dalla conformazione della coda. A titolo di paragone con la precedente serie, le dimensioni esterne di Mercedes CLA Shooting Brake 2019 sono cresciute tanto in senso longitudinale quanto trasversale, nell’interasse (a tutto vantaggio dell’abitabilità a bordo) e nelle carreggiate; più ampi sono anche il volume di carico utile e la larghezza dell’apertura del vano di carico.

  • Lunghezza: 4,688 m (4,64 m il modello precedente)
  • Larghezza esclusi gli specchi retrovisori: 1,83 m (1,777 m)
  • Larghezza specchi retrovisori compresi: 1,999 m (2,03 m)
  • Altezza: 1,442 m (1,444 m)
  • Passo: 2.729 mm (2.699 mm)
  • Carreggiata anteriore: 1.612 m
  • Carreggiata posteriore: 1.547 m
  • Spazio in altezza per la testa (anteriore): 1.025 mm (1.016 mm)
  • Spazio in altezza per la testa (posteriore): 955 mm (947 mm)
  • Spazio per le gambe (anteriore): 1.062 mm (1.063 mm)
  • Spazio per le gambe (posteriore): 861 mm (860 mm)
  • Larghezza ai gomiti (anteriore): 1,46 m (1,42 m)
  • Larghezza ai gomiti (posteriore): 1,454 m (1,41 m)
  • Larghezza alle spalle (anteriore): 1,4 m (1,39 m)
  • Larghezza alle spalle (posteriore): 1,37 m (1,35 m)
  • Bagagliaio: larghezza massima 1,394 m (1,328 m); profondità massima 1,054 m (1,00 m); larghezza apertura del vano di carico 871 mm (635 mm); volume di carico utile (standard VDA) 505 litri nel normale assetto di marcia (495 litri).

Principali dotazioni interne

  • Alette parasole con deflettore estendibile
  • Vano portaocchiali
  • Visibility Light Pack (sistema di illuminazione interna “ambient” con diverse componenti fra cui: illuminazione della console, del vano piedi anteriore, del portabevande, gruppo comandi sul tetto con “4 luci incassate”, luce dell’abitacolo/spot di lettura nel vano posteriore su piastra di fissaggio, illuminazione del touchpad, spot di lettura e luci di cortesia anteriori)
  • Doppio portabevande

Anche l’assetto è più sportivo

La peculiare conformazione delle linee esterne, dunque la fascia di clientela cui Mercedes CLA Shooting Brake si rivolge, hanno suggerito ai tecnici di Stoccarda l’adozione delle medesime caratteristiche di guida della declinazione CLA Coupé: dunque, di impostazione prettamente sportiva.  Carreggiate più ampie, baricentro ribassato, avantreno provvisto di cuscinetti idraulici e retrotreno a schema multilink (con bracci oscillanti disaccoppiati dal punto di vista acustico e vibrazionale) specificamente adattato si accompagnano ad una taratura ad hoc delle sospensioni, progettata per offrire adeguata precisione nella guida ed elevato comfort acustico e di rotolamento, nonché ad una barra stabilizzatrice maggiorata per la riduzione del coricamento laterale. Fra gli accessori a richiesta, Mercedes CLA Shooting Brake propone il sistema di regolazione adattiva degli ammortizzatori: un dispositivo che torna particolarmente indicato al conducente che voglia modificare il comportamento dinamico del veicolo, intervenendo di volta in volta sul settaggio degli elementi elastici per aumentare il comfort oppure, viceversa, puntare maggiormente sulla sportività. Come sempre ampia la scelta dei cerchi e, conseguentemente, degli pneumatici: il diametro va da 16” a 19”, e le gomme spaziano dalla misura 205/60 R 16 a 225/40 R 19 in primo equipaggiamento.

Connettività: c’è l’MBUX di nuova generazione

Uno dei “punti di forza” hi-tech che contraddistinguono la più recente produzione Mercedes viene rappresentato dal modulo digitale MBUX-Mercedes Benz User Experience. Dispositivo che, del resto, aveva debuttato “in prima generazione” a bordo dell’attuale serie Classe A (una delle “big news” che contrassegnarono l’inizio del 2018) e si è via via evoluto di pari passo con i progressi del mondo digitale. Tra le nuove funzionalità che si aggiungono ai comandi già ben conosciuti dagli utenti (elevata capacità di calcolo, schermi e grafici HD, rappresentazioni personalizzabili, equipaggiamenti a richiesta come l’Head-up Display completamente a colori e la navigazione che si avvale della realtà aumentata) e tutti attivabili mediante il comando “Hey Mercedes” con riconoscimento della voce naturale, il dispositivo MBUX porta in dote il sistema di assistenza per gli interni (predisposto ad un utilizzo intuitivo e naturale delle varie funzioni Mercedes-Benz User Experience) e di assistenza per il comfort di bordo che si attua mediante in innovativo sistema di riconoscimento dei movimenti. “Last but not least”, l’MBUX “new gen” che fa bella mostra di se nella dotazione di Mercedes CLA Shooting Brake riconosce i comandi impartiti dal conducente oppure dal passeggero anteriore: in questo modo, è ad esempio in grado di determinare su quale dei due sedili si necessiti l’attivazione della funzione massaggio. Ancora più ampio è, inoltre, lo spettro di comprensione alle domande relative a questioni tecniche e, quindi, via via più articolata è la ricerca online delle risposte corrette. Il tutto, mentre al conducente si chiede soltanto di concentrarsi sulla strada.

Sicurezza e comfort

  • Sensore pioggia
  • Sistema Tempomat (funzionale alla definizione ed al mantenimento, in autonomia, della velocità di crociera impostata; il limitatore di velocità “Speedtronic” integrato consente a sua volta di stabilire la velocità massima desiderata, ad esempio in funzione dei limiti di velocità in vigore sui vari tratti stradali)
  • Sistema “Dynamic Select”, collocato nella consolle centrale, funzionale alla scelta del programma di guida preferito
  • Telecamera posteriore di assistenza alle manovre di retromarcia
  • Cofano motore proattivo per la protezione dei pedoni
  • Disattivazione automatica airbag lato passeggero
  • Sistema “Tirefit”
  • Sterzo diretto
  • Sistema RDK di controllo pressione pneumatici
  • Funzionalità di navigazione
  • Modulo di funzioni avanzate MBUX-Mercedes Benz User Experience

Sistemi multimediali e infotainment

  • Touchpad
  • Impianto audio digitale con tre sincronizzatori (DAB, DAB+, DMB) per la ricezione della radio digitale terrestre
  • Predisposizione per i servizi di car sharing privato, utilizzabile in forma gratuita per tre anni dall’attivazione
  • Segnalazione cintura posteriore non allacciata sulla strumentazione
  • Suite di servizi digitali Mercedes me connect (Chiamata di emergenza Mercedes-Benz automatica in caso di incidente, modulo LTE per l’utilizzo dei servizi Mercedes me connect, Predisposizione per set-up vettura utilizzabile gratuitamente per tre anni dall’attivazione, predisposizione per il monitoraggio vettura, utilizzabile gratuitamente per tre anni dall’attivazione).

È semi-autonoma: dotazioni di classe superiore

L’adozione di sistemi di assistenza alla guida ADAS di nuova generazione (e, fra l’altro, “ereditate” dalla altrettanto aggiornata “ammiraglia” di gamma Mercedes Classe S) fa sì che Mercedes CLA Shooting Brake X118 disponga di uno dei moduli di ausilio attivo al conducente più sofisticati della propria categoria. Un upgrade al sistema di telecamere e radar, ad esempio, consente a CLA Shooting Brake di “vedere” fino a 500 metri davanti a se e, in determinate condizioni di traffico e stradali, di procedere in modalità semi-autonoma: ecco, così, la determinazione automatica della velocità con cui affrontare una curva, o su come approcciare una rotatoria o affacciarsi ad un incrocio. Ciò avviene attraverso il sistema “Distronic” di assistenza attivo alla regolazione della distanza, cui intervengono i dati cartografici e di navigazione; ed in virtù della presenza di nuove funzionalità del sistema di assistenza allo sterzo attivo, come il sistema di assistenza attiva al cambio di corsia intuitivo. Se, a sua volta, Mercedes CLA Shooting Brake viene equipaggiata con il dispositivo di assistenza attiva ai parcheggi con “Parktronic”, la vettura dispone altresì della funzione di ripartenza autonoma in autostrada.

Dispositivi ADAS di ausilio attivo alla guida

  • Sistema di rilevamento automatico limiti di velocità
  • Sistema anti-sbandamento attivo con vibrazione al volante nel caso di allontanamento accidentale dalla corsia di marcia, ed intervento attivo dell’ESP
  • Brake Assist attivo
  • Kneebag lato conducente
Mercedes CLA Shooting Brake 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti