Bmw: ecco le novità per il Salone di Ginevra 2020

Il marchio bavarese prosegue l’ampliamento della propria strategia di elettrificazione: sotto i riflettori nuove varianti Serie 3 plug-in e mild-hybrid.

L’offensiva Bmw all’insegna dell’elettrificazione si prepara ad accogliere ulteriori anteprime. L’appuntamento è fissato in occasione dell’imminente Salone di Ginevra 2020, in programma da giovedì 5 a domenica 15 marzo. La strategia del costruttore tedesco è guidata da ambiziosi obiettivi industriali e commerciali: più di un milione di vetture “eco” su strada entro fine 2021; espansione delle varianti a basse o del tutto assenti emissioni allo scarico fino a 25 nuovi modelli entro il 2023 (più della metà dei quali saranno 100% elettrici); raggiungimento, entro la stessa data, di un quarto delle vendite Bmw in Europa con sistema di alimentazione ibrido, mild-hybrid, ibrido plug-in o 100% elettrico, con la previsione di incrementarne l’incidenza ad almeno un terzo entro il 2025 ed almeno la metà entro il 2030.

Alla prima grande rassegna europea 2020, il marchio di Monaco di Baviera svelerà diverse novità ad alimentazione ibrida plug-in dedicate al comparto di gamma premium nella fascia medio-alta: Bmw 330e Touring e Bmw 330e xDrive Touring, Bmw 330e xDrive berlina e due nuove declinazioni mild hybrid, chiamate ad arricchire la già ampia gamma bestseller Serie 3: Bmw M340d xDrive berlina e Bmw M340dxDrive Touring. Con le tre novità a sistema di alimentazione ibrido ricaricabile e con le due varianti “M” mild-hybrid in procinto di essere svelate a Ginevra 2020, la lineup Serie 3 andrà dunque a comprendere quattro motorizzazioni a benzina, quattro unità turbodiesel e una ibrida plug-in.

Serie 3: i nuovi modelli plug-in hybrid

In attesa di assistere ad un’estensione delle proposte di media gamma ad alimentazione low (o zero) emission – come del resto dimostrato con il recente “lancio” di Bmw iX3, primo modello del marchio bavarese ad essere proposto con motorizzazioni benzina e diesel ancora più efficienti dal punto di vista del trattamento delle emissioni, ibrido plug-in e 100% elettrico -, a Ginevra 2020 Bmw punterà i riflettori sulle novità a sistema ibrido ricaricabile Bmw 330e Touring, Bmw 330e xDrive berlina e Bmw 330e xDrive Touring, che completeranno una nuova lineup aperta dall’esordio sul mercato della nuova Bmw 330e. Il debutto commerciale delle “new entry” plug-in attese a Ginevra 2020 è previsto per la prossima estate. Invariata la tecnologia di propulsione: si tratta, nello specifico, dell’unità motrice 2 litri 4 cilindri, abbinata ad un motore elettrico integrato nel cambio Steptronic ad otto rapporti, che eroga una potenza di sistema nell’ordine di 252 CV e 420 Nm di coppia massima, e fino a 292 CV per brevi tratti (non più di dieci secondi) usufruendo della funzione Xtra Boost che viene proposta di serie. L’autonomia massima, in modalità di marcia elettrica, viene dichiarata fra 55 e 68 km. L’equipaggiamento hi-tech comprende altresì una tecnologia di modulazione del “sound” di propulsione dedicata, un sistema di controllo elettronico dell’acceleratore e un programma ad hoc di gestione della risposta del cambio. A loro volta, i nuovi modelli Bmw 330e vengono svelati nelle nuove configurazioni a trazione integrale xDrive, in cui il sistema di trasmissione “intelligente” si incarica di provvedere alla distribuzione della coppia motrice – erogata tanto dall’unità endotermica quanto da quella elettrica di supporto – fra avantreno e retrotreno, mediante una frizione multidisco a controllo elettronico. Il “lancio” delle due configurazioni Touring ad alimentazione ibrida plug-in, indica Bmw, mantiene invariato il layout abitacolo, riguardo a rivestimenti, dotazioni e versatilità di impiego, propri della gamma Serie 3 Touring a motorizzazione “convenzionale”. Il vano bagagli è soltanto leggermente limitato nel volume utile di carico per via dell’alloggiamento della batteria al di sotto della “seduta” posteriore: da 410 litri nel normale assetto di marcia, fino a 1.420 litri a sedili posteriori (frazionabili nello schema 40 : 20 : 40) completamente abbattuti.

Nuove Serie 3 “M” turbodiesel con il sistema ibrido leggero

Sotto i riflettori del Salone di Ginevra 2020 si annunciano anche due ulteriori configurazioni per Serie 3: queste sono, nello specifico, Bmw M349d xDrive berlina e Bmw M340d xDrive Touring. Peculiarità del nuovo modello, declinato nelle due varianti di carrozzeria “tre volumi” e “wagon”, è l’adozione dell’unità motrice turbodiesel 3.0 a sei cilindri in linea, collocata nella classica posizione longitudinale, qui abbinata ad un sistema mild-hybrid formato da un alternatore-starter a 48V. La tecnologia di sovralimentazione Bmw Twin Power Turbo fornisce al gruppo propulsore una potenza massima di 340 CV ed una coppia massima di 700 Nm; a sua volta, una specifica funzione “Overboost”, garantita dal sistema ibrido leggero il quale si incarica altresì di supportare l’unità turbodiesel durante le normali fasi di marcia (l’obiettivo è permettere al motore diesel di lavorare in condizioni di funzionamento quanto più efficienti possibile), eroga 11 CV supplementari, utili ad assicurare al veicolo un ulteriore “spunto” nelle condizioni di marcia più dinamiche. La trasmissione si avvale del cambio Steptronic Sport ad otto rapporti e del sistema di trazione integrale xDrive. L’engineering dedicato comprende il ricorso a componenti “M”: set sospensioni, gruppo sterzo, impianto frenante e differenziale, nonché ad un bodykit specifico.

Quasi mezzo milione di Bmw elettrificate già in circolazione

L’ampliamento dei modelli elettrificati corrisponde ad uno dei settori di sviluppo della mobilità a suo tempo annunciati dai vertici Bmw Group nell’ambito della maxi-strategia corporate “Number One-Next”, in cui le condizioni per una crescita sostenibile dell’azienda in un nuovo scenario automotive sempre più vicino si basa sul progetto “D-Aces” (ovvero Design, Autonomous, Connected, Electrified and Service-Shared). Dati alla mano, comunicano i top manager bavaresi, il Gruppo Bmw ha, dalla fase di avvio del programma, circa mezzo milione di autoveicoli ad alimentazione elettrificata, poco meno di 146.000 dei quali sono state, nel 2019, le unità Bmw e Mini ad alimentazione “zero emission” immesse in circolazione.

Bmw 330e 2019: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

BMW M4 2021: coupé sportivo da 480 o 510 CV

Altri contenuti