Bmw: annunciate le novità di primavera 2020

Il marchio bavarese comunica un sostanzioso programma di aggiornamento alle tecnologie di motorizzazione. Tutti i dettagli.

Maggiore efficienza: è il leit motiv attraverso il quale Bmw, ad una manciata di giorni dall’annuncio dei propri consuntivi di mercato 2019 – anno contrassegnato da ottimi risultati: 2.520.307 veicoli consegnati da Bmw Group (contando, quindi, la capogruppo, Mini e Rolls-Royce) che si sono tradotti in un aumento dell’1,2% sulle performance 2018 – comunica l’imminente ampio ventaglio di novità che saranno messe in atto nella primavera 2020. Si tratta, nel dettaglio e sulla scorta delle anticipazioni rese note in queste ore – di un significativo upgrade che riguarderà tanto gli allestimenti alla lineup del marchio di Monaco di Baviera, quanto l’esordio di nuove motorizzazioni che rispetteranno gli standard di omologazione Euro 6d, nonché il debutto di nuove declinazioni ad alimentazione “mild-hybrid” chiamate ad arricchire le proposte ibride plug-in che fanno già parte della gamma in corrente listino. Ma andiamo con ordine.

Più di 30 nuovi modelli Euro 6d

Attualmente, osservano i tecnici Bmw, la gamma del “colosso” bavarese dispone di numerosi modelli già omologati Euro 6d (nuova regolamentazione che punta a limitrea di un ulteriore 50% le emissioni degli ossidi di azoto rispetto alla soglia massima disposta dal ciclo WLTP); dalla prossima primavera, la lineup Bmw conterà su “Altri 33 modelli, appartenenti alle varie Serie in produzione, già omologati Euro 6d”: saranno alcune varianti di modello che appartengono a Bmw Serie 1, Serie 2 e Serie 3, oltre a Bmw X1, X2, X3, X4, X5 ed X6.

Evoluzione di gamma per Serie 1 e Serie 3

La nuova generazione di Bmw Serie 1, di recentissimo debutto e che – in virtù del ricorso alla nuova piattaforma modulare – porta in dote la “rivoluzione” del motore trasversale e della trazione anteriore, si arricchirà di ulteriori varianti. Nello specifico, le proposte di fascia premium compact si amplieranno con l’arrivo della versione turbodiesel 120d da 190 CV di potenza massima e sovralimentazione Bmw TwinPower Turbo, trazione anteriore e cambio Steptronic ad otto rapporti, che permetterà, anticipano i tecnici bavaresi, una velocità massima di 231 km/h ed un tempo di 7”3 per lo scatto da 0 a 100 km/h. Una nuova unità 2.0 benzina quattro cilindri, anch’ess a tecnologia Bmw TwinPower Turbo ed accoppiata alla trasmissione Steptronic ad otto rapporti, andrà a completare le proposte della gamma-bestseller Bmw Serie 3: le due nuove varianti 318i berlina e 318i Touring sviluppano entrambe una potenza massima di 156 CV e 250 Nm di coppia massima, per una velocità di punta di, rispettivamente, 223 km/h (berlina) e 220 km/h (Touring) ed un tempo di 8”4 ed 8”7 richiesto per l’accelerazione da 0 a 100 km/h.

Di seguito, il prospetto sintetico delle novità Bmw che entreranno in produzione a marzo 2020 ed in listino a partire dalla prossima estate.

  • Bmw Serie 1: Bmw 120d 190 CV (consumi ed emissioni dichiarati: 4,6-4,3 litri di gasolio per 100 km; 121-112 g/km di CO2)
  • Bmw Serie 3: Bmw 318i156 CV (5,7-5,3 l/100 km; 130-120 g/km di CO2); Bmw Serie 3 Touring 156 CV (6,2-5,7 l/100 km; 140-130 g/km CO2).

Si ampliano le proposte mild-hybrid

L’estensione della lineup ad alimentazione “ibrida leggera” con alternatore-starter a 48V, introdotta nell’autunno 2019 per l’equipaggiamento delle quattro varianti di modello Bmw 520d e che si avvale dell’azione di un generatore ausiliario a 48V di tensione (utile a fornire 11 CV supplementari) e di una batteria aggiuntiva in ordine di migliorare tanto l’efficienza che il dinamismo delle vetture che ne vengono provviste, si estenderà – di serie – ai modelli Bmw 320d berlina, Bmw 320d Touring e Bmw 320d xDrive berlina. Immutato l’engineering: la tecnologia mild-hybrid Bmw dispone di un sistema di recupero dell’energia cinetica prodotta nelle fasi di decelerazione e di frenata, la possibilità di impiegare l’”over-boost” elettrico come supporto al motore a combustione (in modo da ottimizzarne il rendimento e ridurre i picchi di consumo), nuova funzione “coasting” che, fino a 160 km/h, non fa più lavorare il motore “in folle”, ma lo scollega completamente, e comando “Auto Start&Stop” dal riavviamento più rapido.

Nuovi equipaggiamenti per la produzione di fascia superiore

Sempre dal prossimo marzo, un assortimento ancora più ampio andrà ad arricchire il portfolio di dotazioni per Bmw Serie 7 e Serie 8 (nello specifico, si tratta del comando “Soft-Close” di chiusura automatica delle porte che sarà proposto di serie) e per la gamma SUV Bmw X5, X6 ed X7 che disporranno di rivestimenti abitacolo in pelle traforata Vernasca nella combinazione cromatica Canberra Beige e Black, di una nuova finitura in pelle Vernasca a lavorazione traforata e nella tinta bicolore Cognac-Black per Bmw X6; sempre per il SAC-Sports Activity Coupé X6 saranno disponibili nuove opzioni di rivestimenti in pelle Merino che fanno parte delle proposte Bmw Individual.

Nuova Bmw Serie 1 2019: immagini inedite Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

BMW: la tecnologia mild hybrid 48 Volt

Altri contenuti