Bmw Serie 4 Cabriolet 2020: prosegue lo sviluppo

Nuove foto-spia immortalano l’imminente versione “scoperta” della sportiva di gamma medio-alta bavarese. Da notare il ritorno alla capote in tela.

A poca distanza dall’”anteprima” della declinazione Coupé, che all’inizio di dicembre ha iniziato a mostrarsi in pubblico – sebbene abbondantemente nascosta da una camuffatura piuttosto estesa, che permetteva di avere soltanto un’idea “di massima” in merito all’impostazione del corpo vettura -, nonché ai primi dettagli di M4 Cabriolet, in queste ore una nuova carrellata di immagini scattate dall’implacabile occhio della macchina fotografica aggiunge nuovi dettagli di Bmw Serie 4 Cabriolet 2020, ovvero la variante “en plein air” che, nei prossimi mesi, rappresenterà uno dei nuovi arrivi nella lineup di Monaco di Baviera, insieme al SUV elettrico iX3 ed alla nuova generazione della sportiva-simbolo M3, nonché alla “sorella” Coupé di cui si accennava.

Alcuni punti in comune con Serie 4

Con quest’ultima, la nuova Serie 4 Cabrio sembra possedere molti elementi in comune: per di più, il materiale fotografico diffuso adesso aiuta ad individuare, con più chiarezza, le caratteristiche che ne metteranno in evidenza lo stile. Da sottolineare, a questo proposito, il disegno dei gruppi ottici anteriori e posteriori, pressoché definitivi e dalla linea che si direbbe leggermente modificata rispetto a quelli che equipaggiano l’attuale nuova generazione di Bmw Serie 4. La fanaleria anteriore sembra, in effetti, un po’ più sottile, mentre per i fanali “di coda” si nota una forma un po’ meno “elaborata”.

Si torna alla capote in tela

Una “maschera” tuttora piuttosto appariscente nasconde le fiancate, mentre un elemento inedito (per Serie 4) rappresenta una interessante novità: ci si riferisce, nello specifico, alla capote in tela, che torna a costituire una delle peculiarità di Bmw Serie 4 Cabrio dopo più di un decennio nel quale la marcia “open air” viene assicurata dal tettuccio in metallo in tre elementi che si ripiegano a comando elettrico. Il “trucco” sotto cui si cela Bmw Serie 4 Cabrio 2020 continua a mantenersi piuttosto marcato intorno al classico “doppio rene” anteriore, come del resto svelato dal prototipo Bmw Concept 4 che aveva fatto bella mostra di se al Salone di Francoforte 2019. Questo, in particolare, potrebbe possedere le notevoli dimensioni che rappresentano uno degli stilemi-tipo nella più recente produzione Bmw, e che fa discutere gli appassionati: staremo a vedere. Complessivamente, è lecito attendersi un corpo vettura marcatamente sportivo con un “quid” di eredità genetica proveniente dall’altrettanto recente Serie 8.

Meccatronica e telaio

Sebbene in questo senso le bocche siano, al momento, cucite, è probabile che Bmw Serie 4 Cabrio 2020 potrebbe ricevere, al pari della versione Coupé, alcune delle unità motrici di Bmw Serie 3 “new gen” (con la quale condivide il pianale): ovvero le varianti benzina 2.0 184 CV e 258 CV e, per la clientela alla ricerca di più alte prestazioni, il 3.0 a sei cilindri in linea da 382 CV oltre alla annunciata M4 che dal 3.0 a sei cilindri biturbo – di nuovo engineering – sviluppa una potenza di 473 CV (503 CV dalla declinazione Competition).

Bmw Serie 4 Cabriolet 2020: nuove foto spia Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

BMW Serie 4 Cabrio 2021

Altri contenuti