Audi: nuove motorizzazioni per Q2, Q3 e A6 berlina e Avant

Le proposte di Ingolstadt per la gamma di ingresso alla lineup “Q”, per il SUV di fascia media e per il modello portabandiera di segmento medio-superiore offrono nuovi motori diesel, benzina e mild hybrid.

Novità di rilievo a Ingolstadt: a pochi mesi dal debutto commerciale, la seconda generazione di Audi Q3 (qui il nostro primo contatto) si articola su quattro nuove motorizzazioni, tutte segnalate da altrettante sigle di modello secondo i più recenti programmi di “rebadging” da parte del marchio di Quattro Anelli. Il “baby SUVQ2 (qui la nostra prova su strada, effettuata sulla variante 2.0 TDI S Tronic quattro), dal canto suo, porta al debutto una versione benzina 1.5 TFSI a tecnologia Cylinder on demand, pronta ad aggiungersi alla più piccola unità 1.0 TFSI 116 CV (qui la nostra anticipazione) nonché alle versioni turbodiesel TDI 150 e 190 CV. E, salendo di gamma, Audi A6 nelle due declinazioni berlina e Avant (qui il nostro approfondimento su prezzi e allestimenti per l’Italia) dispone ora dell’abbinamento fra la declinazione 40 TDI e il cambio S Tronic doppia frizione con trazione integrale “quattro Ultra”.

Contestualmente, vengono diffusi i relativi aggiornamenti di listino: nello specifico, per le nuove unità motrici di Audi Q3 (abbinabili, come l’intera gamma già in vendita, ai tre livelli di allestimento “Business”, “Business Advanced” ed “S Line Edition”, già disponibili per le varianti a trazione anteriore), i prezzi partono da, rispettivamente, 39.700 euro (Audi Q3 40 TFSI quattro S Tronic), e 43.750 euro (Audi Q3 45 TFSI quattro S Tronic); per Audi Q2, i prezzi vanno da 28.800 euro (Q2 35 TFSI) e 31.000 euro (Q2 35 TFSI S Tronic). Audi A6 40 TDI viene messa in vendita da 56.750 euro (declinazione berlina) e 59.150 euro (A6 Avant).

Audi Q3: le nuove motorizzazioni al debutto

Sono quattro, come accennato, le varianti di unità motrice (tutte a quattro cilindri in linea, iniezione diretta, turbocompressore e filtro antiparticolato) disponibili per il nuovo Audi Q3 in chiave “Model Year 2019”, che oltre a portare in dote il sistema di trazione integrale “quattro” con frizione a lamelle collegata al retrotreno ed il ripartitore di coppia a gestione selettiva e funzione software, di serie offre strumentazione digitale, impianto audio MMI Plus con Bluetooth, volante multifunzione rivestito in pelle, fanaleria a Led, regolazione longitudinale ed inclinazione al divano posteriore, il piano di carico regolabile in altezza, e numerosi vani portaoggetti.

Si tratta, nello specifico, di Q3 40 TFSI quattro S Tronic e Q3 45 TFSI quattro S Tronic, entrambe equipaggiate con il noto 2.0 TFSI declinato su due livelli di potenza: 190 CV e 320 Nm di coppia massima (consumo a ciclo NEDC correlato: 7,2 litri per 100 km e 164 g/km di emissioni di CO2; velocità massima dichiarata: 220 km/h e accelerazione 0-100 km/h in 7”4); e 230 CV-350 Nm (consumi dichiarati: 7,3 litri/100 km, 167 g/km CO2; velocità massima 233 km/h e 0-100 km/h in 6”3). Debuttano nel listino di Audi Q3 anche le motorizzazioni turbodiesel 35 TDI quattro e 40 TDI quattro S Tronic: il primo, abbinato al cambio manuale a sei rapporti agente sulla trazione integrale “quattro”, eroga una potenza massima di 150 CV ed una forza motrice di 340 Nm di coppia massima, per una velocità di punta di 211 km/h, 9”3 per l’accelerazione da 0 a 100 km/h, consumi medi di 5,5 litri per 100 km e 145 g/km di emissioni di CO2; il più potente 40 TDI (abbinato alla trasmissione S Tronic) sviluppa 190 CV e 400 Nm, che su strada si traducono in 221 km/h di velocità massima, 8”0 per lo scatto 0-100 km/h e consumi ed emissioni sostanzialmente invariati rispetto al più “piccolo” 35 TDI (5,5 l/100 km e 145 g/km di CO2).

Audi Q2: arriva il 1.5 TFSI 150 CV

La nuova declinazione 35 TFSI (150 CV e 250 Nm di coppia massima) per lo “Sport Utility” di ingresso alle proposte “Q” di Audi viene abbinata, nel dettaglio, alla trazione anteriore e, a scelta, al cambio manuale a sei rapporti oppure automatico S Tronic sette rapporti con comando a doppia frizione.

Fra le tecnologie portate in dote, il sistema COD-Cylinder On Demand, che ai carichi ridotti e medi disattiva il secondo ed il terzo cilindri attraverso gli attuatori collocati sull’albero a camme che chiudono le relative valvole di aspirazione e scarico, mentre accensione ed iniettori corrispondenti vengono disattivati dal sistema di controllo elettronico del motore. Così equipaggiato, Audi Q2 35 TFSI S Tronic viene dichiarato per un consumo medio (ciclo NEDC corrispondente) di 18,9 km con un litro, a fronte di emissioni di CO2 nell’ordine di 121 g/km.

Audi A6: diesel e mild hybrid per l’attenzione ai consumi

La terza nuova proposta Audi riguarda il modello portabandiera di Ingolstadt per gamma medio-alta aggiornato in configurazione 2019 (era stato svelato in anteprima assoluta lo scorso marzo al Salone di Ginevra), tanto in declinazione berlina quanto Avant, equipaggiate con sistema di controllo progressivo dello sterzo e sospensioni five-link anteriori e posteriori con Audi Drive Select, e dotazioni di sistemi di sicurezza attiva e di ausilio alla guida che a seconda delle versioni comprendono Cruise Control con limitatore di velocità impostabile, assistenza alle manovre di parcheggio Plus anteriore e posteriore, Lane Departure Warning, l’esclusivo Audi Pre-Sense Front con dispositivo di protezione pedoni.

Nello specifico, per entrambe le tipologie di corpo vettura entra in listino la motorizzazione turbodiesel “40 TDI” (quattro cilindri 2 litri) equipaggiata con iniezione diretta common rail e trasmissione a cambio S Tronic e trazione integrale “Quattro ultra” nella quale la ripartizione della coppia al retrotreno viene inviata soltanto quando ne ne necessita l’inserimento. La nuova variante viene dotata del sistema “ibrido leggero” (mild-hybrid) ad impianto parallelo da 12V di tensione con alternatore-starter azionato da cinghia per l’ottimizzazione del sistema Start&Stop e funzione “coasting” nonché recupero dell’energia cinetica utile alla ricarica della batteria dello starter.

Audi A6 40 TDI (disponibile nelle declinazioni “standard”, “Sport”, “Design”, “Business”, “Business Sport” e “Business Design”, allestimenti che fanno già parte della lineup di modello) eroga una potenza di 204 CV e 400 Nm di coppia massima, per valori di velocità massima ed accelerazione 0-100 km/h di, rispettivamente, 246 km/h e 7”6 (Audi A6 40 TDI berlina) e 241 km/h e 7”8 (Audi A6 40 TDI Avant); i dati relativi a consumi ed emissioni comunicati da Audi indicano 4,4 litri per 100 km e 117 g/km di CO2 (A6 40 TDI berlina) e 4,5 l/100 – 118 g/km di CO2 per A6 40 TDI Avant.

Nuova Audi A6 Black Edition Vedi tutte le immagini
Altri contenuti